Bagno di arresto in ra4

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Kid Claude
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/11/2015, 7:21
Reputation:

Bagno di arresto in ra4

Messaggioda Kid Claude » 17/02/2017, 7:52

Buongiorno Sandro mi rivolgo direttamente a te per una conferma sul bagno d'arresto in corso di ra4. Acido acetico 10ml + acetato di sodio 30 gr in 1 litro d'acqua ? Il bagno è riutilizzabile per una sessione di stampa di quante unità all'incirca prima di cambiarlo? Meglio acqua distillata? Grazie



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 3657
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Bagno di arresto in ra4

Messaggioda -Sandro- » 17/02/2017, 8:08

Le dosi sono corrette, essendo tamponato resiste a lungo, ma quando il pH sale sopra 5 non è più efficace. Puoi controllarlo con cartine universali, si trovano facilmente. Niente acqua distillata, è inutile.
A stretto rigore il bagno di arresto nel processo RA4 è inutile, lo sviluppo dura già molto poco normalmente e la sbianca è formulata per resistere ad inquinamento da sviluppo. E' invece utile nel processo C41 ai fini del riutilizzo della sbianca e del fissaggio.


L'esperienza e la filosofia che non generano l'indulgenza e la carità sono due acquisti che non valgono quello che costano (A. Dumas)

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
Kid Claude
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/11/2015, 7:21
Reputation:

Re: Bagno di arresto in ra4

Messaggioda Kid Claude » 17/02/2017, 12:01

Grazie se è così ne faccio volentieri a meno (un passaggio in meno) e un odore spiacevole evitato.



Avatar utente
ammazzafotoni
guru
Messaggi: 1296
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Bagno di arresto in ra4

Messaggioda ammazzafotoni » 17/02/2017, 12:17

Domanda: posto che la sbianca è tamponata, lo stop è utile nei casi in cui lo svuotamento del drum non avvenga velocemente per fermare la reazione dello sviluppo ed evitare macchie sulla carta, no?



Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: Bagno di arresto in ra4

Messaggioda areabis » 17/02/2017, 14:05

-Sandro- ha scritto:Le dosi sono corrette, essendo tamponato resiste a lungo, ma quando il pH sale sopra 5 non è più efficace. Puoi controllarlo con cartine universali, si trovano facilmente. Niente acqua distillata, è inutile.
A stretto rigore il bagno di arresto nel processo RA4 è inutile, lo sviluppo dura già molto poco normalmente e la sbianca è formulata per resistere ad inquinamento da sviluppo. E' invece utile nel processo C41 ai fini del riutilizzo della sbianca e del fissaggio.



davvero?
cavoli un bagno in meno è un bello sbattimento in meno per me che quelle poche volte che stampo a colori lo faccio manualmente!

vale anche per i prodotti Adox?


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/127842041@N08/

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 3657
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Bagno di arresto in ra4

Messaggioda -Sandro- » 17/02/2017, 15:52

Non so che formulazione abbiano i bagni adox, ma penso siano non dissimili. Nelle macchine a telai l'arresto non si usa affatto ma le stampe vengono strizzate prima di passare nel bagno successivo. In tamburo l'ossidazione è talmente rapida da vanificare ogni precauzione. In effetti l'arresto può aiutare a prevenire macchie se non si riesce ad essere operativamente veloci.


L'esperienza e la filosofia che non generano l'indulgenza e la carità sono due acquisti che non valgono quello che costano (A. Dumas)

http://canonfdworld.blogspot.it/


Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite