A quanto la vendo una 50 x 60

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da paolob74 »

Argomentazione assai banale ma mi si pone il problema quindi....

Una coppia di amici è amante di foto bianco/nero, gli ho regalato qualche stampa grossa che hanno incorniciato e appeso in sala.

Niente di incredibile ragazzi, soliti paesaggi "classici"... Farebbero ridere ad un occhio esperto...

Hanno un arredamento moderno e le fotografie fanno comunque la loro figura decente.

Questi ragazzi hanno parecchi amici e alcuni mi chiedono in vendita lavori simili.

Non posso regalare a tutti delle stampe così grosse.

Secondo voi quanto dovrei chiedere?

Almeno per rientrare dei costi...



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12626
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da Silverprint »

Eh...

Secondo me, per un "open edition" (non numerata) anche un debuttante non dovrebbe scendere sotto i 5/600 euro.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: R: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da mjrndr »

Urca... Temo che gli amici di amici ripiegheranno su quadri ikea :D in fondo una bella foto di gente che mangia su una trave sospesa nel vuoto è un'idea originale da mettere in casa :D :D :D

Andrea

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da maxnumero1 »

Se la stampi tu direi che un 50x60
100 euro
E vissero tutti felici e contenti

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da paolob74 »

Difficile che la gente spenda una cifra così alta per una stampa di un fotografo "sconosciuto"...

Non si rendono minimamente conto della quantità di lavoro che viene impiegato per realizzare una "bella" stampa.

... E delle conoscenza tecnica...

Ovviamente direte: echissenefrega!!!!

Comunque facciamo un po' di conti:

CORNICE + PASSPARTOUT 60 x 70 50 €

CARTA 50 x 60 (20 fogli 50 euro) SULLA PRIMA NE SPRECO ALMENO 10

CHIMICI: SVILUPPO ARRESTO FISSAGGIO SBIANCA SELENIO AUSILIARI LAVAGGIO

LAVAGGIO ALMENO DI UN ORA

TEMPO VARIABILE, ALMENO 2 ORE

Secondo me per stare nel giusto, ne troppo ne poco direi 200 euro...

L'ikea non è paragonabile dai...

O si?

:))

Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: R: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da mjrndr »

Beh, il problema secondo me non è nel valore della stampa, ma piuttosto quanto siano disposti a spendere per una foto da attaccare in casa. Come (triste) alternativa potresti far stampare via internet la scansione del negativo, in fondo non credo che per loro sia importante la stampa analogica o la carta baritata. Con meno di 10€ a stampa te la cavi, credo. A quel punto decidi tu qual'è il tuo onesto margine di guadagno e pensa a come spenderli :D

Andrea

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12626
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da Silverprint »

Tanto per curiosità.

Ho venduto più stampe (tra 3.000 e 4.000 € edizione limitata a 5; 60x120 cm, incorniciate) che poster 70x100... :-o Stupisce anche me.
Ed i poster li ho fatti stampare benissimo! Retino stocastico a 1600 dpi, tri-cromia (in scala di grigi) e serigrafia trasparente, carta Fedrigoni da 250 gr/m... etc. la resa è davvero eccellente.

Io credo che nel prezzo ci deve anche essere spazio per un poco di dignità (e perché no d'orgoglio).
Chiedere una cifra che ripaga a mala pena il costo vivo (quindi escluso tempo ed ammortamento), secondo me è umiliante. Non è neanche questione di valore artistico, ma proprio di ore/lavoro. E t5eniamo anche conto che una stampa su baritata 50x60 fatta bene e professionalmente non costa meno di 100 €...

Per chi non capisce la differenza tra un "opera" ed una stampa industriale (anche ben fatta), ci sono i poster.

La stampaccia ink-jet fatta su internet manco la considero... di buono c'è solo che in pochi mesi sbiadisce, come è giusto che sia. :p
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da luca_dega »

Silverprint ha scritto: un debuttante non dovrebbe scendere sotto i 5/600 euro.
sebbene anch'io appartenente al frangente schiappe, concordo per un semplice motivo: è la svendita della prestazione che crea il tracollo della stessa. Mi spiego con un'esempio:
se noi pensiamo che la "cifra giusta" per un paio di jeans sia 100 Euro, quando andiamo a comprare dei jeans ci aspettiamo di spendere sui 100 Euro e ce li compriamo solo se ci interessa averli, previo l'essere consci del fatto che si acquista un prodotto con determinate caratteristiche di qualità, durata, ecc...
Nel momento in cui i cinesi o qualche paese dell'est cominciano a produrre porcherie e ad importarle in massa per poi vendercele a 10 Euro, "la gente" comincerà a valutare i 10 Euro come la cifra giusta per un paio di jeans (siamo fatti così...inutile negarlo), mentre solo "gli intenditori" rimarranno consapevoli che i jeans "veri" costano non meno di 100 Euro e sapranno coglierne le macrosopiche e svilenti differenze.
Idem con le prestazioni professionali ecc..... ed è esattamente quel che sta succedendo in giro.

Se uno vuole una foto "d'autore" [!], deve essere e rimanere consapevole più o meno di cosa ci sta dietro e deve essere disposto a spendere quella cifra che deve far parte della...cultura popolare, così come più o meno tutti sanno che il canone Rai costa sui 100 Euro l'anno o che un'auto di media cilindrata costa sui 15.000 Euro e via dicendo....!
Se vuole la foto "vera", la paga il suo prezzo, altrimenti va all'Ikea e si prende il famigerato poster...e amici come prima.

Ritengo che sia a causa dei coglion..zi che svendono o regalano le loro foto solo per il gusto di "giocare all'artista" o per l'egocentrico e vanitoso appagamento di vederle pubblicate da qualche parte che il vero valore delle Fotografie non sia percepito dalla "gente", oltre alla crisi del mestiere di fotografo, naturalmente, (complice il digitale.... ossia tutti con la reflex = tutti fotografi)

io la vedo così: non date via le vostre foto "fine Art" per 2 lire: se è un regalo ok, ma fate in modo (e siatene consapevoli) che sia comunque un omaggio "prezioso", perchè lo è. NON è un poster.

Se poi ci si attacca alla scusa del fatto che oggi col digitale tutto è più rapido e costa meno, è anzi vero il contrario: la qualità è quasi scomparsa e quella che c'è si paga il giusto prezzo.

un suggerimento: non mostrarle/venderle già incorniciate: compra il suddetto poster Ikea e mostralo assieme alla tua 50x60...nuda e cruda ! Anche solo al tatto qualsiasi imbecille si rende conto dell'universo che le separa :)) sai, un'inesperto a vederla...sotto vetro magari non capisce quello che potrebbe percepire da solo avendola in mano !!!

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11489
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da chromemax »

Nel momento in cui i cinesi o qualche paese dell'est cominciano a produrre porcherie e ad importarle in massa per poi vendercele a 10 Euro, "la gente" comincerà a valutare i 10 Euro come la cifra giusta per un paio di jeans (siamo fatti così...inutile negarlo), mentre solo "gli intenditori" rimarranno consapevoli che i jeans "veri" costano non meno di 100 Euro e sapranno coglierne le macrosopiche e svilenti differenze.
Idem con le prestazioni professionali ecc..... ed è esattamente quel che sta succedendo in giro.
Luca, senza polemica, ma trovo la tua analisi un po' troppo superficiale e qualunquista; le cose sono molto più complesse di quello che sembrano e i cinesi e le "cinesate" ci entrano relativamente poco, essendo in (buona) parte effetto e non causa.

Ritornando IT la mia posizione è che non faccio fotografie per lavoro, già mi guadagno da vivere facendo altro ed è quella la mia professione. Faccio fotografie per divertimento e le farei lo stesso anche se nessuno me le chiedesse da incorniciare e attaccare in soggiorno; quindi se mi chiedono delle stampe già fatte, le regalo, così come sono, nude e crude. Se qualcuno mi chiede di fare una stampa apposta per lui, se avevo già intenzione di farla, o se il farla mi diverte, gle la regalo, altrimenti gli dico che non posso fargliela.
Se voglio veramente male ad una persona e decido di regalargli per Natale o per il compleanno una mia stampa, allora ci aggiungo pass e cornice, conscio del fatto che il vero regalo è la cornice e non la foto c'è dentro. Chi è stato talmente insistente da volermi come "fotografo" al suo matrimonio, nonostante i miei ripetuti ed accorati inviti ad affidarsi ad un professionista e dopo essere stati ripetutamente messi in guardia sulla mia assoluta inaffidabilità in questo campo, ha i figli che vanno al liceo e ancora aspettano l'album, se non si sono separati prima.

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: A quanto la vendo una 50 x 60

Messaggio da luca_dega »

Lo so anch'io che le cose sono più complesse...trattasi di un'esempio per espripere come in genere i...pensieri di massa si tarino verso il basso. Se una cosa vien venduta di solito a 10 Euro ma d'un tratto sul mercato ne compare una "uguale" a 2 Euro, le persone cominciano a pensare che c'è sempre la possibilità di prenderla a 2 Euro....
Altro esempio...qualunquista: se c'è il primo imbecille che passa con la reflex digitale l collo che è disposto a pagarti lui un centone se gli fai fare il servizio fotografico, perchè mai dovresti pagare un professionista per farlo ?!
Ognuno poi ovviamente la veda come vuole. A mio avviso però la questione verte (anche) sull'essere (eccessivamente?) modesti e svilire i propri lavori solo perché frutto di non-professionista. A me onestamente chi regala le proprie foto fa piacere, a chi le svende fa fastidio.

Non voglio fare "il filosofo" ne "rimproverare" nessuno ma un'utente di questo sito un giorno, nella sezione "Ritratto della tua camera oscura" ha postato una foto della C.O. dove si vede una bottiglia di vino vuota. Io ci ho scherzato su chiedendogli se avesse brindato ed un'altro è intervenuto apostrofando scrivendo " [...]Ottimo lavoro, complimenti!! Solo un paio di appunti: la camera oscura è un luogo serio, un santuario dell'arte fotografica, quindi in camera oscura non si fuma e non si beve " e quell'utente si chiama Chromemax. Questo intervento, dal quale traspare una certa dose di serietà e passione, mi fece pensare a mi è in qualche modo positivamente "rimasto dentro" e me lo sono ricordato tanto da andare a tirarmelo fuori e copia-incollarlo qui.
Quindi, a prescindere dalla....appropriatezza del mio aneddoto sui cinesi e le cineserie, non credo che tu sia tanto...schiappa come ti definisci, ma solo eccessivamente modesto ed (eventualmente) incapace di chiedere la giusta cifra per una Fotografia.
Questo non cambia la mia posizione ma semmai la rafforza e continuo a "tenermi dentro" la tua citata, lapidaria ed apprezzatissima frase ^:)^
Ultima modifica di luca_dega il 15/08/2012, 16:48, modificato 1 volta in totale.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi