A stima

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
emmeffepi
guru
Messaggi: 644
Iscritto il: 06/04/2015, 12:39
Reputation:
Località: GE/HK/SIN

Re: A stima

Messaggioda emmeffepi » 16/12/2018, 11:42

Personalmente piuttosto che ciarpame senza valore ragionerei nei termini di un qualcoisa che quando ti sarai stufato di foto fuori fuoco potrai rivendere bene...
Quindi Rollei 35 o Minox ;)

Quando poi ti saranno passati gli attacchi di g.a.s. iniziarai a far davvero fotografia...e per farla basta generalmente UNA macchina fotografica (quella con sui avrai più feeling), UNA lente (quella che sarà più consona alla tua fotografia) e UNA pellicola (quella che finalmente avrai studiato e ne sfrutterai al meglio le caratteristiche per fare la <tua fotografia)

però a quel punto ci mancheranno i tuoi innumerevoli g.a.s. topics ... ma anche no :D :D =))


Massimiliano

Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5398
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: A stima

Messaggioda -Sandro- » 16/12/2018, 11:52

Diversi anni fa un mio (ex) amico si fece prendere da una scimmia poderosa (un gorilla) che lo portò a comprare decine e decine di fotocamere-ciarpame di tutti i tipi, dalle Kodak N.1 del 1897 a seguire, passando per tutte le tipologie possibili. Rassicurava la moglie dicendole che si trattava di un sicuro investimento, stante il sentore (già allora percepibile) della ripresa di nicchia della pellicola. Purtroppo quando il gorilla lo lasciò a terra spossato, si rese conto che quei due t.i.r. di ciarpame, pagati a caro prezzo, valevano meno del loro peso in rottami di ferro. La moglie, con una carineria invidiabile, diede la colpa a me, che con il mio blog, e tutti i miei discorsi sulla fotografia avrei irretito il povero maritino, a cui fu imposto di non frequentarmi mai più. Da allora racconto questa storiella a tutti coloro che hanno la scimmia facile: il frecciame si paga caro quando lo compri, per via dell'aura di anticaglia che gli viene attribuito, ma quando tenti di rivenderlo scopri amaramente che puoi solo svenderlo, o regalarlo.

E non ho fatto menzione della mostruosa scomodità nell'uso di macchine decisamente obsolete, altro fattore che concorre al crollo della passione.



Avatar utente
adrian
guru
Messaggi: 642
Iscritto il: 12/06/2015, 15:16
Reputation:

Re: A stima

Messaggioda adrian » 16/12/2018, 13:40

vito cl acqiustata a 50€ in condizioni pari al nuovo
Allegati
image.jpeg



Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 852
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: A stima

Messaggioda Ri.Co. » 16/12/2018, 14:07

Sai Luiss, onestamente, non si capisce (o almeno io) dove voglia andare a parare.
Ti interessa comprare un po’ di macchine a basso costo per averle più o meno ai fini di collezionismo (cosa legittima, ma meglio chiarirlo) oppure ti interessa comprare una macchina che ti sia congegnale e non costituisca essa stessa, per complicatezza d’uso, un impiccio in più nella pratica fotografica, che mi pare tu debba ancora apprendere quasi da zero?
El secondo caso telemetro o reflex la scelta e vasta ed economica volendo.



Advertisement
Avatar utente
colonial
esperto
Messaggi: 195
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: A stima

Messaggioda colonial » 16/12/2018, 18:53

E perche' non una magnifica Eura Ferrania oppure un opulenta Bencini Comet? Piu' a stima di cosi'...



Avatar utente
tomiko
guru
Messaggi: 323
Iscritto il: 07/11/2018, 0:19
Reputation:
Località: estremo nord-ovest

Re: A stima

Messaggioda tomiko » 16/12/2018, 21:00

adrian ha scritto:da spendere poco? una vito con lo skopar, obiettivo brillante al pari se non piu' di una rollei per quattro soldi. pero' e' grandicella.....


Ottimo consiglio però di che Vito parli? Anche le Rollei 35 hanno diversi obiettivi: Tessar Xenar (simili) Triotar e Sonnar.

Nessuna Vito è grandicella a parte la Vito III che però ha telemetro ma avendo soffietto è tascabile. Rara e costosa. Le Vito B son "grandicelle" ma, almeno quelle col mirino piccolo son assai compatte.

La Vito originale è del 1940 ed ha uno skopar non trattato per colore, aveva pure unfiltro giallo che si poteva mettere o togliere con finestrella davanti all'ottica filtro giallo soppresso nel 1945. Piccola con l'ottica rientrante a soffietto. C'è la Vito II, uscita nel 1947, pIù consigliabile, perchè ha forma più lineare, mirino non sporgente e dal 1950 obiettivo trattato per il colore: Color Skopar, con resa migliorata, pure in due diverse luminosità 50/2,8 o 50/3,5. Disponibili diversi otturatori meglio Compur rapid o Synchro Compur. La Vito II diventa nel 1955 Vito IIa e cambia col mirino che diventa più grande, arriva una leva di avanzamento rullo posteriore, come sulle macchine moderne (prima era rotella), ecc.

Poi c'è la Vito B che non è folding, però sempre di piccole dimensioni, ovviamente più spessa, obiettivo rigido sempre color skopar uscita nel 1954 e poi anch'essa evolutasi nel 1958 in vito B con visore ingrandito (anche il corpo, prima era bassissimo), in contemporanea esce la Vito BL che ha esposimetro al selenio non accoppiato ( due versioni di esposimetro, uno per la Germania e uno per l'export) e la Vito BR, che non è quella dei terroristi ma è senza esposimetro ma in compenso ha il telemetro. Poi arrivano le Vitomatic con anche l'Ultron 50/2, ottica di classe superiore.

Poi ci son le Vito C, Cd Cl Clr però qui abbiamo oltre al Color Skopar il Lanthar.



Avatar utente
tomiko
guru
Messaggi: 323
Iscritto il: 07/11/2018, 0:19
Reputation:
Località: estremo nord-ovest

Re: A stima

Messaggioda tomiko » 16/12/2018, 21:10

Poi vedon la luce le Vito Cs e Csr, le Vito Automatic, le Vito Automatic I, le Vito Automatic II, le Vito Automatic R, poi arriva la serie Vitoret (un'infinità di modelli...).

Poi esce la Vito Catozzo, modello fatto specificamente per il mercato italiano. :D
Ultima modifica di tomiko il 16/12/2018, 21:17, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
adrian
guru
Messaggi: 642
Iscritto il: 12/06/2015, 15:16
Reputation:

Re: A stima

Messaggioda adrian » 16/12/2018, 21:15

Ottimo consiglio però di che Vito parli?


giiusto, non son sceso nel dettaglio perche' di solito tanto non se le caga nessuno, ma questo illuminato forse se la prende :D

io consiglierei una di quelle rigide piu' recenti, quelle con l'antiriflesso sul viola!



Avatar utente
tomiko
guru
Messaggi: 323
Iscritto il: 07/11/2018, 0:19
Reputation:
Località: estremo nord-ovest

Re: A stima

Messaggioda tomiko » 16/12/2018, 21:26

adrian ha scritto:
Ottimo consiglio però di che Vito parli?


giiusto, non son sceso nel dettaglio perche' di solito tanto non se le caga nessuno, ma questo illuminato forse se la prende :D

io consiglierei una di quelle rigide piu' recenti, quelle con l'antiriflesso sul viola!


L'antiriflesso viola è più avanzato di quello azzurro, ottimo consiglio. A me piaccion più le folding che son tascabili, quindi consiglierei piuttosto una Vito II o se la trova una IIa (55.000 vito IIa contro 185.000 prodotte di Vito II e 90.000 le Vito originali).



Luis
esperto
Messaggi: 251
Iscritto il: 22/09/2018, 10:13
Reputation:
Località: Tra Latina e Frosinone

Re: A stima

Messaggioda Luis » 16/12/2018, 22:03

Come sempre superlativo Tominko, quindi alla fine che modello catozziano mi consigli?
Ho trovato una IIB a 50 euri





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti