AG Stab (SISTAN)

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

AG Stab (SISTAN)

Messaggio da luca_dega »

salute a tutti.
Una domanda forse un pò scema: si può trattare con l'AG Stab (ex SISTAN) una stampa (baritata) già asciutta ? (per "si può" intendo dire se serve ancora a qualcosa...)

ed eventualmente prima un nuovo fissaggio, lo si può fare ?!
In pratica, se uno teme di aver fissato in modo non ottimale e per di più vorrebbe passare la stampa nel Sistan, lo può fare DOPO averla asciugata ?

gracias



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: AG Stab (SISTAN)

Messaggio da Silverprint »

Ciao,

Nel Sistan vanno passate bagnate. Se sono asciutte vanno ri-bagnate (almeno una decina di minuti), o fatto un lavaggio archival se non lo avevano avuto.
Se hai dubbi sul fissaggio e vuoi ri-fissarle, vanno sempre prima ri-bagnate, poi naturalmente ben lavate con procedura archival.
Il Sistan è l'ultimo bagno, non vi vanno lasciate a lungo ed il liquido in eccesso va rimosso con una racletta o altro prima dell'asciugatura. Ovviamente non vanno ri-sciacquate perché il Sistan sarebbe completamente inutile.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: AG Stab (SISTAN)

Messaggio da luca_dega »

grazie.

per lavaggio archival intendi ad es. procedura tipo ILFORD ? (fissaggio rapido + 5 min. lavaggio + chiarificatore + lavaggio 20 min) ? Anche se so che alcuni usano addirittura 2 bagni distinti di fissaggio...

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: AG Stab (SISTAN)

Messaggio da Silverprint »

Il lavaggio Ilford va bene se prima si è usato un fissaggio rapido concentrato per 1 minuto (max).
La procedura è fissaggio rapido concentrato 1' - lavaggio 5' - wash-aid 10' - lavaggio 5'
Con viraggio al selenio è: fix (come sopra) 1' - Selenio a piacere - wash-aid 10' - lavaggio 30"

Il fissaggio rapido concentrato per un minuto (max) è parte essenziale della procedura (in quanto non è dato tempo al fissaggio di penetrare in profondità nella fibra), se non si è fatto il lavaggio finale va portato comunque ad almeno 30'.

In genere la procedura Ilford è difficile da applicare, basta per esempio andare oltre il 30x40 che tenere il tempo entro il minuto è assai difficile, o fare interventi di sbianca locale (con fissaggio per arrestarla, che viene meglio che con l'acqua).
La procedura del fissaggio a due bagni è considerata non necessaria e controproducente con i fissaggi rapidi concentrati (1+3, 1+5 ca.). Quindi rimane in uso, giocoforza, per le gigantografie dove i tempi di trattamento non possono essere rapidi, o con stampe che ricevano interventi di sbianca locale (fatta tra i fissaggi) ove però si usa la tradizionale diluizione del fissaggio (1+9).

Va anche prestata attenzione alla temperatura di lavaggio, sotto i 16°C il lavaggio non è efficace.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: AG Stab (SISTAN)

Messaggio da luca_dega »

E lo si può recuperare usandolo in più sessioni o meglio buttarlo ogni volta, anche se usato per due o tre stampe ?

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: AG Stab (SISTAN)

Messaggio da Silverprint »

luca_dega ha scritto:E lo si può recuperare usandolo in più sessioni o meglio buttarlo ogni volta, anche se usato per due o tre stampe ?
Il Sistan dura finché non lo consumi tutto. Più che altro si consuma per evaporazione... :)) nel senso che se sta in bacinella mentre stampi quasi, quasi è più quello che evapora che quello che rimane attaccato alla carta...
Non è un reagente, è una sorta di "turapori" con conservanti. È pensato per prevenire attacchi di muffe e bronzing. Il bronzing è una iridescenza semi riflettente che può svilupparsi sulle parti dense, è una reazione complessa con sostanze volatili.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi