Agfa Scala 200...

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
svarfi
esperto
Messaggi: 240
Iscritto il: 23/11/2010, 19:44
Reputation:

Agfa Scala 200...

Messaggioda svarfi » 01/09/2011, 21:48

Ho visto recentemente una proiezione di un mio amico con questa splendida pellicola...
Mi disse a suo tempo che solo a Trieste c'è un laboratorio che vende queste pellicole e le può anche sviluppare...
Girellando su Western Photo ho notato che ora anche lui le vende senza però fornire lo sviluppo...
Volevo chiedere ai "veterani" dell'analogico se era possibile sviluppare da soli queste dia oppure se c'è solo uno sviluppo specifico per così dire "segreto"...
Ovviamente in positivo....

In CO poi si può stampare (all'occorrenza ovviamente, e poi perchè non vorrei comunque perdere la possibilità di fare una stampa in CO) facendo il processo di inversione.... Comporta una perdita di dettaglio oppure no?

Forse sono domande stupide, ma dopo che ho visto proiettate Diapositive in BN mi è venuta veramente la voglia di provarci!!!

Grazie mille per le preziose info!!

Matteo



Advertisement
Avatar utente
elderet
fotografo
Messaggi: 56
Iscritto il: 24/05/2011, 22:11
Reputation:

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda elderet » 01/09/2011, 22:08

Per quanto ne so i laboratori in Italia hanno smesso di sviluppare la Scala, per farlo da soli è un processo piuttosto complesso e mi pare che necessiti di chimici particolari per questa pellicola, se vuoi fare diapositive BN ti consiglierei di provare la Foma R100 è di uno stop più lenta però è disponibile fresca e con sviluppi specifici ancora in vendita. Altrimenti se vuoi provare con l'agfa scala c'è un laboratorio in Inghilterra che lo sviluppa, però ha costi piuttosto alti e tempi di consegna quasi geologici.



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda zioAlex » 01/09/2011, 23:19

ciao..
Anni fa portai a sviluppare una scala e mi chiesero 9€!!
Le stampe sono fatte (venivano fatte) su carta cyba, quindi a secondo dello stampatore di turno, si avevano stampe con tonalità differenti.. Praticamente non era un vero bianco e nero! :D
ti consiglio quindi di fattela da solo, non per niente, ma almeno ti diverti provandola in camera oscura!
Va bene anche una normale pellicola b/n che con il processo d'inversione avrai buone dia b/n, alcune sono + portate per l'inversione.....
Anche la Foma R100 che ti é stata consigliata é ottima, con il suo kit d'inversione specifico, non so la tua età ma la Foma R100 é la stessa pellicola che veniva usata negli anni '70 per i filmini in super8! :D
per tua fortuna, oggi pomeriggio stavo trovando un vecchio articolo sulle mie riviste... Ho messo da parte questa rivista che per coincidenza c'é un'articolo sull'inversione delle dia (fotografare, marzo 2001),
...parla del kit "Ornano Inversore GHE F 215" :D
se ti serve altro sto qui


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8411
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda chromemax » 02/09/2011, 0:04

Il processo di inversione si può fare teoricamente con qualsiasi pellicola BN, meglio se con supporto molto trasparente e neutro, cosa non comune. E' comunque un processo che richiede una chimica apposita e un trattamento un po' più complesso e bisogna fare un po' di tentativi prima di arrivare ad un risultato soddisfaciente. La Scala era/è un'ottima pellicola, ne ho scattati un paio di rulli 120, ma la dia in BN non mi ha mai attirato troppo. Ho letto anch'io qualcosa su un suo rientro ma non ho approfondito.
La stampa da positivo è invece un problema, dato che il contrasto delle dia è sempre piuttosto alto e con la stampa si perdono le tonalità e la "profondità" delle diapositive proiettate e il risultato rischia di essere molto al di sotto delle aspettative.
Fare l'inversione della carta non credo sia una strada percorribile, molto più comodo usare la Harman Direct Positive che però ha già di suo un contrasto piuttosto altino. Ho letto di risultati discreti con la prevelatura di questa carta.
La stampa su ilfochrome/cibachrome comporta delle dominanti a causa del crossover di questo materiale che possono essere attenuate con molte difficoltà, e poi è un materiale piuttosto costoso.
Di più non so.



Advertisement
Avatar utente
svarfi
esperto
Messaggi: 240
Iscritto il: 23/11/2010, 19:44
Reputation:

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda svarfi » 02/09/2011, 0:17

Bè che dire!
Grazie mille per i mille consigli!!!!
Sulla Scala sono certo che la sviluppano e la vendono a Trieste da Agenzia Luce....
Il costo per le agfa scala è di 15 euro (compreso il rullo vergine...)....
E' altissimo come prezzo altro che, infatti chiedevo lumi per poterselo fare da soli...

Girellando su Internet ho trovato questo articolo che mi pare interessante : http://www.nadir.it/test/DIA_BN/default.htm

Per la stampa ho capito che è un problema in camera oscura quindi dovrei scannerizzare per poi stampare con stampante...

Grazie mille...

Se trovo il coraggio di provare, magari come dice nell'articolo con la TMAX, vi faccio sapere....

Matteo



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda zioAlex » 02/09/2011, 1:17

io ti ho consigliato di fartela da solo perché il bello della camera oscura é proprio questo!! :D
ma alla fine che t'importa se magari non ti viene il risultato? Eventualmente riprovi.. Riprovi.. E riprovi, sbagliando s'impara e non perdersi d'animo! All'inizio tutto é difficoltoso ma solo perché non l'abbiamo mai fatto,poi si prende la mano.. :-bd
comunque di pellicole con supporto trasparente ce ne sono, anche se alcune di queste sono difficili già di loro, inversione a parte.
Quindi per ricapitolare: ho inizi provando con la Kodak T-max 100 eil kit d'inversione della Ornano, oppure la foma R100 con il suo kit con prezzi + interessanti ;)
eventualmente metti già a conto che quel rullino lo butterai, quindi non scattare foto importanti, ti serve solo per vedere la procedura d'inversione se é andata a buon fine.. Così non "rosichi" :)) :))
non esitare per altre info.. :-h


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8411
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda chromemax » 02/09/2011, 1:18




Avatar utente
tonyrigo
guru
Messaggi: 549
Iscritto il: 24/04/2017, 12:43
Reputation:

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda tonyrigo » 01/11/2018, 3:26

seguo


Sa chi sa che nulla sa, ne sa più di chi ne sa, perchè sa che nulla sa.
Socrate 470 b.c – 399 b.c.

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5088
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda -Sandro- » 01/11/2018, 8:45

C'è poco da seguire, la Scala non è più prodotta e gli ultimi lotti ancora in circolazione cominciano ad arrivarmi velati. Il sostituto attuale che ci si avvicina di più è la superpan200. L'articolo su Nadir è solo teorico, il tizio di Genova di cui parlano sul gruppo flickr sono io. Nel frattempo sono passati otto anni durante i quali ho perfezionato ai massimi livelli il trattamento di inversione per bianco e nero. Questo mio articolo è molto meno approssimato di quello di Nadir:
http://canonfdworld.blogspot.com/p/diap ... -nero.html ma oggi opero con un metodo ancora più perfezionato, che non divulgo per ovvi motivi.



Avatar utente
tonyrigo
guru
Messaggi: 549
Iscritto il: 24/04/2017, 12:43
Reputation:

Re: Agfa Scala 200...

Messaggioda tonyrigo » 01/11/2018, 10:12

Bene!

Seguo perchè mi hanno regalato 4-5 rulli di SCALA 135.

Sono certamente scaduti, ma devo vedere quando.

Proverò a esporne uno e Te lo mando.

Grazie delle info Sandro.


Sa chi sa che nulla sa, ne sa più di chi ne sa, perchè sa che nulla sa.
Socrate 470 b.c – 399 b.c.



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti