Alcune domandine sceme sulla stampa...

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Rispondi
Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da Willy985 »

Evviva!!! Oggi mi è arrivato tutto il necessario per stampare (assieme al resto della roba per lo sviluppo)
Ho preso Neutol Plus, carta Foma politenata a gradazione variabile e filtri Ilford!
Il resto dei chimici già li avevo... ma ora passiamo alle domande sceme! :D
1) Quanta soluzione va in una bacinella 24x30??? Non ho trovato indicazioni praticamente da nessuna parte, vedendo alcuni video ho notato che le bacinelle sono riempite poco sopra il fondo. Facendo delle prove ho visto che con un litro si riempie abbastanza poco, con due litri mi pare pure un po' troppo... 1,5 litri? Ma c'è qualche indicazione o devo andare a sentimento? :p
2) Lo devo usare il bagno d'arresto con la carta politenata? In un paio di testi ho letto che si fa solo sviluppo e fissaggio mentre nei vari tutorial ci sono sempre le fatidiche tre bacinelle, così ne userei due solamente invece giusto?
3) Domanda scema per eccellenza... ma i colori delle bacinelle hanno una logica? Che ne so magari lo sviluppo nella rossa così da avere lo sfondo più scuro per notare meglio la formazione dell'immagine (pippa mentale clamorosa?) e le altre due per il resto o vado anche qui dove mi porta il cuore? :)
4) Mentre il Rodinal è usa e getta il Neutol Plus quante volte lo posso usare? E gli altri chimici? (Rapid Fixer e, se serve, Ilfostop) Per la stampa se ne va un sacco di soluzione mamma mia non immaginavo! :p
Beh dovrei aver finito, se ho altri dubbi torno a rompervi! :)

PS: come carta ho preso la matt in formato 10x15 (100 fogli) e 24x30 (25 fogli)


I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10057
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da chromemax »

Ma c'è qualche indicazione o devo andare a sentimento?
Hai già fatto la prova... un litro è un po' pochino, a seconda delle bacinelle che hai rischi che lo sviluppo non ce la faccia a coprire tutto il foglio.
Lo devo usare il bagno d'arresto con la carta politenata?
O l'arresto o l'acqua. Passare direttamente dallo sviluppo al fissaggio personalmente lo trovo sconsigliabile. Se lo fai non ti esplode niente in camera oscura ma il fissaggio dura molto meno e puoi rischiare qualche macchia sulle stampe.
lo sviluppo nella rossa così da avere lo sfondo più scuro per notare meglio la formazione dell'immagine
Se usi la luce rossa la bacinella rossa la vedrai "bianca". Con le bacinelle bianche forse vedi meglio l'immagine, ma di solito la stampa si sviluppa a "tempo" e non a vista.
il Neutol Plus quante volte lo posso usare? E gli altri chimici?
Sta scritto sui foglietti di istruzione o sui datasheet scaricabili dal sito del produttore o, per alcuni, anche qui su analogica
Procurati delle bottiglie da 2 litri, quelle dell'acqua mninerale vanno bene.

Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1167
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da guarrellam »

Secondo la mia esperienza:

1)Per il 30x40 nè uso due litri.
2)Io lo uso(inquini meno il fissaggio)
3)Pippa mentale? :)
4)Prova a vedere sulla confezione,la resa in mq.

La foma è una bella carta.Buon divertimento ;)

Commento sovrapposto.......
Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
adridimo
guru
Messaggi: 385
Iscritto il: 18/10/2011, 11:14
Reputation:

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da adridimo »

Willy985 ha scritto: 1) Quanta soluzione va in una bacinella 24x30??? Non ho trovato indicazioni praticamente da nessuna parte, vedendo alcuni video ho notato che le bacinelle sono riempite poco sopra il fondo. Facendo delle prove ho visto che con un litro si riempie abbastanza poco, con due litri mi pare pure un po' troppo... 1,5 litri? Ma c'è qualche indicazione o devo andare a sentimento? :p
Ti propongo un metodo meno empirico del provare a occhio:

Una vaschetta di lati 24cm x 30cm la si può vedere come 2.4 dm x 3.0 dm, quindi se vuoi liquido a sufficienza per coprire la stampa, ad esempio 1cm = 0.1dm, dovrai versare nella vaschetta una soluzione di 2.4dm x 3.0dm x 0.1dm = 0.72 dm^3 che corrispondono a 0.72 litri (1dm^3 = 1litro). Se poi la vaschetta presenta delle scanalature bisogna aumentare il volume di soluzione.

Questo metodo lo puoi usare con qualsiasi dimensione di vaschette.

spero di essere stato di aiuto..

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da Willy985 »

Grazie per le risposte! Ho scaricato anche qualche pdf. Inizierò a provare con un litro di soluzione, ce la dovrei fare ad immergere un foglio (non ho intenzione, almeno per ore, di fare più stampe in contemporanea)
Ok il bagno di arresto lo faccio, ho appena visto che è consigliato anche nel bugiardino della carta quindi non vedo perchè bypassarlo ;)
Ah un'altra domanda... con che filtro mi consigliate di iniziare? 2, 2 e 1/2 o 3? E poi in base al numero di filtro cambia anche il tempo di esposizione o quello rimane più o meno uguale? Appena sviluppo altri quattro rulli che ho già da parte mi cimento con qualche provino! :)
I Immagine my Nikon
flickr

Avatar utente
adridimo
guru
Messaggi: 385
Iscritto il: 18/10/2011, 11:14
Reputation:

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da adridimo »

Willy985 ha scritto:Grazie per le risposte! Ho scaricato anche qualche pdf. Inizierò a provare con un litro di soluzione, ce la dovrei fare ad immergere un foglio (non ho intenzione, almeno per ore, di fare più stampe in contemporanea)
Ok il bagno di arresto lo faccio, ho appena visto che è consigliato anche nel bugiardino della carta quindi non vedo perchè bypassarlo ;)
Ah un'altra domanda... con che filtro mi consigliate di iniziare? 2, 2 e 1/2 o 3? E poi in base al numero di filtro cambia anche il tempo di esposizione o quello rimane più o meno uguale? Appena sviluppo altri quattro rulli che ho già da parte mi cimento con qualche provino! :)
Personalmente parto con il filtro gradazione 00, poi aumento a seconda dei casi (di solito ho negativi molto contrastati). Se usi filtri dalla gradazione 3 in poi devi aumentare l'esposizione di uno stop: apri il diaframma di uno stop oppure raddoppi il tempo di esposizione.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10057
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Alcune domandine sceme sulla stampa...

Messaggio da chromemax »

Ah un'altra domanda... con che filtro mi consigliate di iniziare? 2, 2 e 1/2 o 3? E poi in base al numero di filtro cambia anche il tempo di esposizione o quello rimane più o meno uguale?
http://blog.analogica.it/analogica-it/2 ... contrasto/

Analogica è un pozzo senza fondo :) :)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi