Alla C. A della nonna di Luca-dega

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda luca_dega » 02/09/2013, 11:56

Silverprint ha scritto:Forse si dovrebbe proprio evitare l'uso dei termini specialistici, almeno in prima battuta.
Per esempio si potrebbe dire "il nero più nero che una carta può fare" e mettere tra parentesi il termine tecnico (Dmax).


io direi a naso che le citate "lezioni" hanno raggiunto una dimensione simile (in BYTE...) anche perché talvolta si è dovuti ritornare indietro e rispiegare con altre parole a chi non riusciva proprio a capire. O no ? ;)



Advertisement
Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda franny71 » 02/09/2013, 11:58

Silverprint ha scritto:Io apprezzo sinceramente gli sforzi di Luca e Nicola. ^:)^
Anche perché proprio non sono capace!!! :-o (il mio massimo facilese è quello di "lezioni di fotografia"... :( ).

Forse si dovrebbe proprio evitare l'uso dei termini specialistici, almeno in prima battuta.
Per esempio si potrebbe dire "il nero più nero che una carta può fare" e mettere tra parentesi il termine tecnico (Dmax).

Andrea, quello che ho scritto non è un attacco nè verso te e nemmeno verso altri, esponevo i miei limiti, tutto qui.
per me si può parlare di Dmax, Dmin, logaritmi, curve e tutto ciò che ti passa per la testa, solo che se non capisco, o mi spieghi in facilese, o perdi inutilmente del tempo... :) :-*
Prova così: ogni mattina quando ti svegli fai questi esercizi: tira uno scoreggione, un rutto ed una bestemmia. Il tutto grattandoti la panza. Vedrai che nel giro di un mese sarai dei nostri :D
Se poi dopo fatta la pipì sarai in grado di tirare la sgrollatina flettendo le ginocchia, sarai anche tu un' Animale con l'upgrade, Animale 2.0.
Ed il facilese non te lo levi più di torno...

pfui, principianti...
io sto già alla V 2.01.02
miglioramenti?
rutto e scoreggio insieme, bestemmia articolata e sgrullata carpiata.... ;;) ;;) ;;)


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11664
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda Silverprint » 02/09/2013, 11:59

luca_dega ha scritto:io direi a naso che le citate "lezioni" hanno raggiunto una dimensione simile (in BYTE...) anche perché talvolta si è dovuti ritornare indietro e rispiegare con altre parole a chi non riusciva proprio a capire. O no ? ;)


:)) Sicuramente!!!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda franny71 » 02/09/2013, 12:00

luca_dega ha scritto:
Silverprint ha scritto:Forse si dovrebbe proprio evitare l'uso dei termini specialistici, almeno in prima battuta.
Per esempio si potrebbe dire "il nero più nero che una carta può fare" e mettere tra parentesi il termine tecnico (Dmax).


io direi a naso che le citate "lezioni" hanno raggiunto una dimensione simile (in BYTE...) anche perché talvolta si è dovuti ritornare indietro e rispiegare con altre parole a chi non riusciva proprio a capire. O no ? ;)

ecco, questo potrebbe essere uno dei motivi che mi allontanano da certe discussioni...
prendo, comincio, non capisco e chiedo, nel frattempo un altro non capisce altro e chiede, tu rispondi a tutti e due, io mi confondo, non mi raccapezzo più e mollo la lettura....


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Advertisement
Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda Pacher » 02/09/2013, 12:02

A me non sembra che lezioni di fotografia usi termini di difficile comprensione, anzi. Forse è difficile da seguire perchè è lungo e ci sono molti inteventi e domande che magari possono confondere. Bisognerebbe "pulirlo" e farne un pdf da scaricare. Lo farei io ma non so come si fa. Se qualcuno me lo spiega lo faccio.
Comunque qualunque topic che aiuti a crescere fotograficamente (come in questo caso), indipendentemente da come sia scritto per me è piu che benvenuto.
Quindi un grazie a Luca.
Poi se non conosco qualche termine vado a cercarlo...
Personalmente avrei risparmiato la romanzina culturale che ormai conosciamo bene :)) , si corre piu il rischio di parlare di quello che del Dmax. :))



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda luca_dega » 02/09/2013, 12:05

franny71 ha scritto:ecco, questo potrebbe essere uno dei motivi che mi allontanano da certe discussioni...
prendo, comincio, non capisco e chiedo, nel frattempo un altro non capisce altro e chiede, tu rispondi a tutti e due, io mi confondo, non mi raccapezzo più e mollo la lettura....


:))
per quelli come noi (scusa se incidentalmente te faccio rientrà nel club degli storditi, Frà), si potrebbe usare il metodo che ho visto in Cambogia: dato che sono per la maggior parte analfabeti, affiggono enormi cartelli con disegnata la scenetta. Che ne so: il contadino che fa attenzione a dove mette i piedi mentre sta nella risaia, 'che è pieno di mine, o il bambino che consegna alla polizia un mitra (!) ed in cambio riceve dei soldi... 8-x

Andrea, mi sa che ti tocca fare un corso di disegno :))



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda luca_dega » 02/09/2013, 12:10

Pacher ha scritto:A me non sembra che lezioni di fotografia usi termini di difficile comprensione, anzi.


eh, perchè te sei intelligente :))

Pacher ha scritto:Personalmente avrei risparmiato la romanzina culturale che ormai conosciamo bene :)) , si corre piu il rischio di parlare di quello che del Dmax. :))


macché romanzinaaaaa.... dài. Era un patetico modo di mettere le mano avanti, no ? ;)

comunque si dice RAMANZINA: la rOmanzina è un breve componimento poetico o narrativo =)) :D (Franny PERDONAMI :)) )

non ti preoccupare Pacher: ti voglio ancora tanto tanto bene :D



Avatar utente
daniel.cava
guru
Messaggi: 328
Iscritto il: 23/07/2012, 12:38
Reputation:
Località: Parma

Re: R: Alla C. A della nonna di Luca-dega

Messaggioda daniel.cava » 02/09/2013, 12:12

Pacher ha scritto:A me non sembra che lezioni di fotografia usi termini di difficile comprensione, anzi. Forse è difficile da seguire perchè è lungo e ci sono molti inteventi e domande che magari possono confondere. Bisognerebbe "pulirlo" e farne un pdf da scaricare. Lo farei io ma non so come si fa. Se qualcuno me lo spiega lo faccio.
Comunque qualunque topic che aiuti a crescere fotograficamente (come in questo caso), indipendentemente da come sia scritto per me è piu che benvenuto.
Quindi un grazie a Luca.
Poi se non conosco qualche termine vado a cercarlo...
Personalmente avrei risparmiato la romanzina culturale che ormai conosciamo bene :)) , si corre piu il rischio di parlare di quello che del Dmax. :))
Un PDF c'è già, chiedi a Silverprint di mandartelo in MP ;)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti