Analogico Vs digitale

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatori: etrusco, DanieleLucarelli

Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1167
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Analogico Vs digitale

Messaggio da guarrellam »

Lo messo quì,anche se,mi sembra un'opinione interessante....:http://www.romeocrisa.it/analogico_vs_digitale.html

anche il sito,ha un suo perchè ;)


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da Silverprint »

Eh.. già.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]gica.it

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da zioAlex »

a me i "derby" non sono mai piaciuti come ho già scritto in altre occasioni ma alla fine é quello che é stato da smpre sostenuto dai fotoamatori (analogici) ma dove il (cattivo) bussness del digitale ha messo una sorta di coperta sull'analogico per lasciarlo "tacere" sulle potenzialità che ancora può offrire! :)
del resto il mercato del digitale non é stato scelto dai consumatori ma imposto (senza alternative!) dalle multinazionali & company.... :(
comunque buono a sapersi! :) :-h
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da ->KappA<- »

Sapete che non riesco a capire il senso di questo confronto? :-?
Nell'articolo, redatto da persona appartenente a un'azienda partner di Agfa (e guardacaso si cita una pellicola Agfa come riferimento) si parla dei vantaggi della pellicola in una pratica fotografica altamente specialistica.
Si parla di pellicola 24x24 cm (!) e del confronto con apparecchiature digitali di cui si ignorano le specifiche tecniche (sono citate molto genericamente).
Si parla di costi mensili di manutenzione del 10% del valore che avrebbero i sistemi digitali (sistemi da 1.000.000 di euro!), quindi 100.000 euro al mese, 1.200.000 euro l'anno (ma che cavolo di manutenzione fanno?)!
Si parla di macchine digitali che dopo 7 anni non vanno più (boh, la mia più vecchia compatta ne ha 15 e, pur essendo qualitativamente davvero indecente, ancora funziona e viene letta dal pc) venendo rimbalzate dall'assistenza e di macchine analogiche che si possono riparare sempre (come no, il marito di una mia collega ha una T90 come nuova in vetrina peché è zompato un'introvabile circuito elettronico, e non è l'unica analogica che conosco in questo stato...)
Si parla di incompatibilità futura di lettura di file (2-3 anni, ma per piacere, il mio archivio è decisamente più vecchio e ancora perfettamente leggibile) quando ci sono formati sul mercato da molti anni (penso al Jpeg o al Tiff, che, nonostante sia davvero poco usato, non mi è mai risultato impossibile da leggere con nessuna periferica).

Io non sono certo esperto di fotografia analogica o digitale, e da inesperto questo articolo mi suona come esageratamente fazioso, per cui, e non sto assolutamente facendo del sarcasmo, se qualcuno può chiarirmi i dubbi lo faccia senza timore! ;)
Sempre che la specialità della fotografia aerea non sia così differente da quella normale (la parte "legale", ad esempio, mi suona più logica).

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10054
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da chromemax »

Non conosco un'acca della fotografia aerea ma se le macchine fotografiche analogiche per foto aeree sono così diverse dalle macchine di uso comune posso immaginare che anche quelle digitali abbiano molto poco a che fare con le compattine digitali che abbiamo, idem per i "ricettori"; pellicole 24x24 sono così lontane dal 135 che immagino che anche i CCD siano completamente diversi da quelli usati nella fotografia "normale". Quindi per mia ignoranza non mi sento di esprimere giudizi di merito su quanto affermato nell'articolo, anche se in effetti viene riportata una sola campana. A supporto di quanto detto nell'articolo posso solo riportare che un rivenditore di materiali per fotografia analogica mi ha detto che riceve telefonate da ditte ed enti che hanno investimenti molto ingenti in apparecchiature fotografiche specilaistiche che cercano disperatamente un modo di ordinare le loro speciali pellicole perché non hanno intenzione di imbarcarsi in investimenti enormi per migrare al digitale.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da Silverprint »

Ciao!

L'articolo è riferito a condizioni operative specifiche e solo parte delle conclusioni a cui arriva possono essere generalizzate alla fotografia "di tutti i giorni". È inoltre rivolto a specifici operatori, quelle poche ditte che si occupano di rilevazioni aerofotogrammetriche. A me non pare fazioso.

Cosa si può generalizzare?

- I problemi per l'archivio di lunga durata, sia per quanto riguarda il mantenimento fisico dei dati dei files, sia per le necessità di frequenti back-up. È un problema di tutti i professionisti, più o meno sentito a seconda delle varie specificità. È anche un problema degli storici: molto si è scoperto dalle analisi di immagini fotografiche anche familiari o amatoriali (basti pensare all'ultimo conflitto mondiale), e si teme (giustamente) che questi archivi "naturali" e non professionalmente curati non ci saranno più in futuro.
- La validità come documenti legali. Il problema investe tutta la fotografia (anche analogica), ma a documenti ufficiali (rilievi o reperti legali) sono giustamente richieste specifiche stringenti in particolare sulla inalterabilità dei dati originari.
- L'analisi dei costi in relazione alla quantità di immagini. Ove se il numero di immagini prodotte non è elevato (quanto dipende dalle singole attrezzature) le immagini digitali costano complessivamente di più (includendo quindi il turnover, l'ammortamento, la manutenzione e le stampe).
- L'estensione della latitudine di posa, maggiore in analogico, almeno finché non arrivano a darci almeno 16/18 bit per pixel.
- La resa del dettaglio (reale, non ricreato) rispetto al de-mosaicing ed agli algoritmi di calcolo e compressione (presenti comunque).
- La definizione in lp/mm potenzialmente superiore dell'analogico.

Altre cose come la reazione del materiale allo spettro dell'infrarosso vicino, alla possibilità di fotografare da altezze diverse, al numero di voli necessari per completare un rilievo, o al costo di manutenzione delle attrezzature sono invece specifici di quel campo applicativo.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da ->KappA<- »

Anche io, non capendone niente, non mi sbilancio su tutti i discorsi (esempio la qualità), ma in alcune parti l'articolo sembra sfociare nella solita crociata fatta ad arte per "gonfiare" i presunti difetti del digitale.

Per esempio:
Quanto durerà l’ultimo modello di una camera digitale? Un socio mi ha detto che nella sua vita ha posseduto 7 fotocamere a pellicola e che questa lavorano ancora. Ha anche posseduto 7 camere digitali (piccolo formato) ma nessuna di queste lavora più. Abbiamo sentito di quella persona con un vecchio modello di camera digitale che alla sua richiesta di riparazione gli fu risposto che si trattava di un vecchio modello e che non poteva essere riparato

Qui non mi sembra che si faccia riferimento a macchine aeree, ma ad apparecchi normali. :-?

Sono queste le cose che mi fanno dubitare della serietà dell'articolo...

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da Silverprint »

->KappA<- ha scritto: Sono queste le cose che mi fanno dubitare della serietà dell'articolo...
E perché? Mi pare piuttosto verosimile considerando un uso professionale anche solo un po' "duretto".

Sul fatto che forse avrebbe fatto meglio a rimanere più specifico e con toni meno partigiani, invece siamo d'accordo.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1167
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da guarrellam »

Kappa,capisco il tuo punto di vista ;) Anch'io uso felicemente il digitale.
Quello che m'interessa dell'articolo,è il fatto che possano esserci in commercio,
altre pellicole,e m'ingolosiva saperne di più.Che sia un pò fazioso,cioè di parte,posso capirlo,
e l'abbiamo notato tutti :)
Non per altro,l'ho messo in "open space".
Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: Analogico Vs digitale

Messaggio da ->KappA<- »

Silverprint ha scritto:
->KappA<- ha scritto: Sono queste le cose che mi fanno dubitare della serietà dell'articolo...
E perché? Mi pare piuttosto verosimile considerando un uso professionale anche solo un po' "duretto".

Sul fatto che forse avrebbe fatto meglio a rimanere più specifico e con toni meno partigiani, invece siamo d'accordo.
Ma infatti io non metto in discussione la parte professionale, anzi, mi trovo d'accordo su diversi punti (come quello legale), solo che l'articolo mi da l'idea di essere un po' subdolo, come dire, partendo da dei fatti professionali (e molto specifici) sembra voler cercare di estarre assoluti generali (scusa, ma quella delle 7 fotocamere analogiche funzionanti e 7 digitali guaste suona così falsa da essere addirittura comica...).
Comunque il problema della funzionalità delle macchine non è data, secondo me, dal tipo di supporto ma dalla filosofia costruttiva.
Un'analogica elettronica guasta senza ricambi non la si ripara....

Resto però perplesso e sbalordito daic osti di manutenzione che mi sembrano davvero esagerati, mi piacerebbe che qualcuno esperto nel campo mi chiarisse questo punto.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi