Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Luigi65
esperto
Messaggi: 128
Iscritto il: 05/11/2010, 20:29
Reputation:
Località: Roma

Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da Luigi65 »

Ciao a tutti gli amici di Analogica! Tanti anni fa (diciamo anni 80) la Kodak (mi sembra) produsse un kit per la stampa a colori casalinga. Si doveva impressionare prima una negativa dello stesso formato di stampa (mi sembra ci fosse un'unica misura 20X30) e poi si inseriva la negativa e la carta a contatto in un macinino di plastica che conteneva lo sviluppo, con tanto di manovella, che sviluppava la positiva tramite una specie di stampa a contatto. Il vantaggio era che, se non ricordo male, c’era un solo bagno invece che tre. Qualcuno ricorda il nome di questo kit? All’epoca stavo per comprarlo ma mi fermai per il prezzo. Vorrei cercare informazioni in rete per capire bene come funzionava…

Luigi



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10056
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da chromemax »

Che ricordi!!!! Era il Kodak Ektaflex, ne lessi tutte le recensioni su fotografare, reflex, tutti fotografi, ma oramai ho buttato via tutto. Si esponeva su una sorta di pellicola che poi doveva essere laminata con la speciale carta con l'attrezzo all'uopo e l'uso di una soluzione alcalina che attivava il processo di trasferimento. Se non ricordo male era possibile variare il contrasto diluendo il liquido attivatore.
Ho fatto una ricerca su internet e ho trovato questo:

http://photo.net/film-and-processing-forum/005Gxw

http://books.google.it/books?id=xNgDAAA ... ex&f=false

http://www.photomemorabilia.co.uk/Colou ... nchor1980s

Di tutte le riviste che avevo ho tenuto solo Photo Italia, magari nei prossimi giorni faccio un salto in soffitta e vedo se trovo qualcosa, ma senza imegno.

Grazie del momento di nostalgia :)

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4653
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da etrusco »

Provo un pochino di invidia nel pensare che non ho potuto vivere da appassionato gli anni d'oro della fotografia ai sali d'argento ...


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.
ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10056
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da chromemax »

Oddio... ai tempi ero ragazzino studente e squattrinato, potevo permettermi solo le riviste e poco più e ti assicuro che sfogliare "l'almanacco di fotografare" era una cosa che mi faceva stare male... tutto quel ben di Dio e poterlo vedere solo in foto. Un corredino Hasselblad, il mio sogno, costava una trentina di milioni, la Nikon F3 sfiorava i 4 milioni e arrivava a 5 con il motore, per non parlare delle ottiche. Forse è meglio adesso :)) :)) :))

Avatar utente
Luigi65
esperto
Messaggi: 128
Iscritto il: 05/11/2010, 20:29
Reputation:
Località: Roma

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da Luigi65 »

Bravo Chromemax ! Ektaflex...non mi ricordavo piu' il nome! Non mi è chiarissimo come funzionava...adesso studio i tuoi link
Grazie 1.000
Luigi

Avatar utente
37°Fotogramma
guru
Messaggi: 319
Iscritto il: 19/12/2011, 20:58
Reputation:
Località: NAPOLI Campania

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da 37°Fotogramma »

Se non ricordo male, era il processo istant che fece scatenare controversie legali da parte di Polaroid per copia di brevetto. Per questo, la kodak smise di produrre, anche altri sistemi "istantanei".
Il Futuro?...Logico è Analogico!

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10056
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da chromemax »

Non so se ci fu una controversia con Polaroid sul sistema Ektaflex, da quello che ho letto in giro è stato prodotto per alcuni anni e poi ritirato quando la richiesta è diventata troppo bassa. Le controversie tra Kodak e Polaroid risalgono ad anni precedenti, quando Kodak si lanciò sul mercato instant con macchine e pellicole simili alle Polaroid e, da quello che mi ricordo, dopo cause milionarie Kodak fu costretta a lasciare il campo. Se l'ha fatto per un ingiunzione del giudice o per motivi commericiali questo non lo so.

Avatar utente
Attilio Canella
guru
Messaggi: 589
Iscritto il: 02/03/2012, 23:16
Reputation:
Località: Milano

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da Attilio Canella »

Caro Etrusco gli anni d'oro dell'argento era ancor prima degli anni 80 . come tu sai io lavoravo nei laboratori ,ma stampare in casa il colore era affascinante ti prendeva dentro perche SPERIMENTAVI tutte le evuluzioni di quel momento cera la rincorsa delle ditte alla ricerca di sistemi sempre per agevolare i processi per appassionati e prof.IO ho fatto centinaia di matrimoni ma per questi la magior parte le stampavo in laboratorio dove lavoravo anche per questioni di costi, ma ingrandimenti e lavori particolari li eseguivo in casa nella mia CO, come tu saprai già una stampa colore fatta a mano ((,,,,si diceva così)))cioè corretta cromaticamente sotto l'ingranditore aveva un costo molto diverso molto maggiore di una stampa con le automatiche,,avevo un Omega dicroic 6x7 a luce fradda e il suo analizzatore,((MAI PRECISO e dal costo dell'epoca elevato,mai trovato un analizzatore amatoriale preciso nelle correzzioni di filtratura))) eppure ti dirò potevo stampare in sottrattivo ,che facevo ogni tanto,, ma i miei lavori più belli li ho ottenuti in ADITTVO, e sai come! con un ageggio che venne fuori nel 70 ...era di una ditta inglese si chiamava se mi ricordo UNICOLOR,una torretta con tre filtri PRIMARI rosso, verde ,blu + un filtro opalino per la provinatura una tavoletta 9x10 con le tre scale graduate dei colori COMPLEMENTARI e affianco ad ognuna di esse il tempo di esposizione per ognuno dei filtri si poneva la tavoletta su un pezzo della stessa carta che dovevi utilizzare ,sotto l'ottica filtro opalino ((( per un un 24x30)) asponevi a f.8 -12 sec. sviluppavi il provino ,,,,avevi le tre scale graduate ..... contavi ,per ogni colore della scala partendo dalla più percettibile a quella più densa di 4o5 tacche .avevi il tempo di esposizione per ogni filtro rosso verde blu ((sommati insieme le tre esposizioni avevi il tempo totale)) Certo tu mi dirai che è scomodo perchè devi eseguire TRE esposizioni ,e devi stare attento a non spostare il marginatore ,e l'ingranditore in un piano privo di vibrazioni e quando esponi NON VEDI GUASI NULLA sul piano (solo con il rosso vedi) perche i filtri adittivi sono molto densi e se mi ricordo 70 rosso 98 verde 99 blu ma si può ,,,, non dimenticare che tutte le macchine automatiche minilab compresi la magior parte utilizza questo sistema ,solo nella stampa con le macchine cinematografica si utiliza il sottrattivo. TI DIRO Caro ALL. quello che io personalmente ho ottenuto con questo accessorio .non c'è Analizzatore che tenga il paragone (( ammeno che non si andava a spendere qualche miglionata di LIRE)) un'altra cosa che vorrei dire a tutti quelli che si vogliono cimentarsi nella stampa a colori ,,,dovrebbero procurarsi una sviluppatrice da tavolo automatica adatte ai fotoamatori (ne ho viste su eBay d'occasione ) una sorta di stampante ink jet dei gg nostri,la DURST ne produceva come la jobo la patterson .ec. non perche in bacinella non si puo fare. ma perche queste oltre alla comodita che una volta inserita la stampa a buio si puo acendere la luce ,1 sono termostatate 2 sono automatiche 3 con pochi cc. (300) si anno 5o6 24x30 poi ho si sostitusce ho si integra con gli integratori per ristabilire il Ph (una volta cerano le cartine per la misurazione)) io preferivo sostituire per avere tutto fresco ..CARO ALL ti garantisco che non e poi così dificoltoso con il colore se pensi che la gradazione della carta e fissa tempi di processo fisso un po di dificolta si riscontra inizialmente ma poi con la pratica e quando stabilisci una tua linea anche nei provini .diventa tutto più facile...e buona ABITUDINE CHE QUANDO ACQUSTI LA CARTA 2o3 confezzioni prendere sempre quella possibilmente con la stessa numerazione dell'emulsione ,cosi facendo non si avranno molte correzzioni da eseguire...... CIAO ALE

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4653
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da etrusco »

Grazie Attilio
ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Anni '80: vi ricordate il nome di questo di questo kit?

Messaggio da zioAlex »

chromemax ha scritto:Oddio... ai tempi ero ragazzino studente e squattrinato, potevo permettermi solo le riviste e poco più e ti assicuro che sfogliare "l'almanacco di fotografare" era una cosa che mi faceva stare male... tutto quel ben di Dio e poterlo vedere solo in foto. Un corredino Hasselblad, il mio sogno, costava una trentina di milioni, la Nikon F3 sfiorava i 4 milioni e arrivava a 5 con il motore, per non parlare delle ottiche. Forse è meglio adesso :)) :)) :))
:)) :))
eggià... Aggiungo anche la nikon f4 che "solo corpo" veniva 3 testoni e mezzo! #:-s :))
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi