Ansel Adams a Modena

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda Silverprint » 30/10/2011, 17:52

maxnumero1 ha scritto:fate bene ad andare in treno,io mi sono affidato al navigatore,il quale mi ha portato si davanti alla mostra,ma passando x il centro;risultato:93 euro di multa
anche x questo non ti consiglio di andare


=)) =))

Ah... ecco!


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
persirex
esperto
Messaggi: 191
Iscritto il: 21/10/2011, 13:08
Reputation:
Località: Perugia

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda persirex » 02/11/2011, 16:32

Silverprint ha scritto:Naturalmente le cause di una certa evoluzione del gusto non sono solo queste e queste righe sopra sono un'oscena semplificazione. Tuttavia non si fa male a rifletterci e si fa benissimo ad andare a vedere gli originali! :D


Sono completamente d'accordo con silverprint. Sono stato a Modena la settimana scorsa, e devo dire che quello che mi ha più colpito nel vedere la mostra è stata proprio la differenza, a parer mio abissale, che c'è tra l'originale e le varie riproduzioni nei libri e su internet. La quasi totalità delle stampe secondo me aveva un contrasto diverso (in alcuni casi maggiore, in altri minore) di quello che avevo potuto osservare sui libri o a monitor. Osservando l'originale si può veramente capire quali erano le vere intenzioni dell'artista (in termini di contrasti ovviamente)!!! :D



Avatar utente
Acutanza Umbra
guru
Messaggi: 440
Iscritto il: 06/06/2011, 17:04
Reputation:

Ansel Adams a Modena

Messaggioda Acutanza Umbra » 11/11/2011, 15:02

Vedo solo ora questo 3d.
Ragazzi ci sono stato il 1 Novembre.
Ho fatto 3 ore di andata e 3 di ritorno. Ho speso 100 euro di Gasolio ed Autostrada...ma non mi pento.
Andateci, è una mostra spettacolare.
Foto originali autografate, realmente bellissime, nessun paragone con quelle sui vari manuali etc.



Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda Minoltista » 12/11/2011, 19:02

Io vado il we del 19-20.
Se vedete uno con una Rangefinder Minolta 7SII ed una Dynax 7+ Biancone sono io.
Fate un cenno!!
:-)

Ciao,
MP



Advertisement
Avatar utente
Minoltista
esperto
Messaggi: 217
Iscritto il: 10/12/2010, 18:49
Reputation:

R: Ansel Adams a Modena

Messaggioda Minoltista » 21/11/2011, 14:03

Ciao, come detto son state a modena e devi dire che le stampe sono come me le aspettavo: belle,contrasto sempre perfetto; mai una sbavatura. Avevo le lacrime agli occhi.
Un maestro anzi il maestro!

Inviato dal mio GT-I9100 usando Tapatalk



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda paolob74 » 06/01/2012, 23:08

Ciao a tutto il forum...

Ieri sono stato a Modena per vedere Adams...

Mi sono sparato due ore e mezza di viaggio, una botta!

Volevo parlare delle foto esposte perché sono rimasto un poco deluso.

Premetto che sono un grande amante delle sue fotografie, ho letto e posseggo innumerevoli libri di Adams, lo considero senza ombra di dubbio uno dei piu Grandi.

Non é la sua prima mostra che vedo.

Soffro sinceramente di sindrome di stendhal e un numero imprecisato di fotografie mi hanno causato vertigini e tachicardia, una bellezza da lasciare senza fiato, in senso tecnico e compositivo.

Per altre foto devo dire che sono rimasto deluso, davvero toni scuri e deprimenti.

Ho notato una scarsa illuminazione delle sale, sicuramente delle foto di questo livello meritavano una maggiore attenzione.

So che tanti utenti del forum sono stati alla mostra, sono impazzito o non sono stato l'unico a notare queste foto scure?

Possibile che le abbia stampate così?

Appena tornato a casa ho controllato sui libri, toni molto più brillanti, è possibile che l'originale sia piú brutto della stampa su libro?

Forse ho idealizzato per tanto tempo alcuni suoi capolavori che le mie aspettative erano a livelli stratosferici, ma ragazzi é Adams!

La mostra è comunque bellissima, per gli amanti del genere da non perdere assolutamente.

La mia è una critica spontanea e personale, spero di non offendere nessuno.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda Silverprint » 07/01/2012, 15:06

Ciao Paolo!

Non ho visto la mostra di Modena, ma nel tempo ho potuto vedere molte stampe di Adams.

Eventuale illuminazione sbagliata a parte, la tua nota mi fa venire i seguenti pensieri:

Siamo (eravamo, ora siamo abituati a monitor pessimi e starati...) troppo abituati alle riproduzioni tipografiche che per essere stampate senza troppe rogne hanno il contrasto più elevato degli originali. La cosa è specialmente vera per i libri meno recenti.
Nel tempo questo ha portato ad una perversione del gusto, dato che molti fotografi si sono formati "esteticamente" guardando proprio dei libri. Quando poi questi hanno stampato dei libri a loro volta, le immagini (già di contrasto elevato) sono state rese con contrasto ancora più alto... e su questi libri un'altra generazione di fotografi s'è formata, etc. etc. etc... :( :))

Adams ha stampato molte delle sue immagini molte volte nel corso di molti anni. E molte, specialmente negli ultimi anni, non le ha stampate personalmente (i suoi assistenti erano comunque bravissimi). Le sue stampe di uno stesso soggetto non sono affatto uguali. Per altro non era ancora uso degli artisti fotografi ragionare in termini di edizioni limitate e stampate a poca distanza di tempo dallo scatto. L'attenzione alla "consistency" della tecnica è venuta dopo per esigenze di mercato (che trovo rispettabilissime).


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda paolob74 » 07/01/2012, 19:24

Quindi sono le foto di Adams che sono scure o le mie aspettative ad essere meno contrastate?

Ho fatto il post con la critica poi ho riguardato le foto che ho sui libri....

Per esempio:

Moonrise, Hernandez, New Mexico, 1941

Nella mostra risulta davvero buia e spenta, effettivamente l'ha scattata al crepuscolo con un filtro arancio, perché dovrebbe essere "chiara"?

Nei libri invece il primo piano è brillante.

Ha fatto dei miglioramenti pazzeschi in termini di tecnica dai primi anni, probabilmente quelle della mostra erano stampe "vecchie".

Non sono comunque un critico d'arte.... Quindi boh 8-}



Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda guarrellam » 08/01/2012, 11:47

Paolo,come ha già detto Andrea,abbiamo basato i nostri gusti,
su come gli editori stampavano i libri.Io,personalmente,penso che le stampe
della mostra,siano nettamente superiori alla qualità dei libri,anche se possono sembrare scure.
Moonrise,per me,andava stampata così,come ha fatto,scura.
Naturalmente,c'è anche l'aspetto tecnico della tipografia,
impossibile portare su carta i toni di grigio delle foto.........


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Ansel Adams a Modena

Messaggioda paolob74 » 08/01/2012, 13:52

Infatti ho chiesto a voi un parere per questo...

Comunque la mostra davvero fantastica, non capisco perchè ne fanno cosi poche.

Io andrei anche a pagamento!!





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti