bagno di stop con acido citrico

Discussioni sui chimici puri e formule di preparazione delle soluzioni di sviluppo/arresto/fissaggio ed altro.

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1590
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda ammazzafotoni » 05/07/2016, 13:58

any_random_guy ha scritto:immagino che se dentro quei barattoli ci sia solo acido citrico e basta vada bene, poi se è monoidrato o anidro non penso influisca troppo

Mi sembra di ricordare fosse scritto anidro...



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4372
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda -Sandro- » 05/07/2016, 14:21

Il sale anidro non contiene acqua, mentre quello idrato incorpora una o più molecole di acqua durante la cristallizzazione.
La differenza consiste nel fatto che del sale idratato occorre usarne di più se la formula è riferita a quello anidro (e viceversa). Esistono tabelle e calcoli per arrivare alla quantificazione, ma ripeto nel caso del bagno di arresto cambia nulla.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1590
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda ammazzafotoni » 05/07/2016, 16:14

Leggo che per quello anidro venduto da Fotomatica (più o meno a quel prezzo per chilo) i dosaggi sono:

per pellicole 10/15 gr. per litro;
per carte baritate e politenate 30/40 gr. per litro.

Ora però, praticamente, come lo doserei, presupponendo che non abbia alcuna bilancia di precisione? Come potrei regolarmi per equivalenza avendo a disposizione solo misurini per liquidi?



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4372
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda -Sandro- » 05/07/2016, 16:24

Sei un ragazzo fortunato.
Ho versato l'acido citrico in polvere dentro un cilindro graduato, riempito alla tacca di 10ml.
Poi ho travasato la polvere sulla bilancia. Pesa 9.5 grammi.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1590
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda ammazzafotoni » 05/07/2016, 16:42

-Sandro- ha scritto:Sei un ragazzo fortunato.
Ho versato l'acido citrico in polvere dentro un cilindro graduato, riempito alla tacca di 10ml.
Poi ho travasato la polvere sulla bilancia. Pesa 9.5 grammi.

Grazie mille, sì, mi sento fortunato! :D
Con un fattore 1.05 si può quindi ragionare per sostanziale equivalenza ml - g, visto il livello di precisione sufficiente allo scopo.



Avatar utente
effegi61
esperto
Messaggi: 228
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda effegi61 » 06/07/2016, 8:32

Ma il BLOB non si e' mai formato a nessuno? Potrebbe essere che magari il citrico dell'agraria o della drogheria non e' troppo puro e favorisce appunto l'insorgere di...muffe? Mentre i vari Citrin o Indicet essendo piu' raffinati ritardano queste formazioni? Pero' di base ci deve essere che nel citrico si forma qualcosa e nell'acetico no....


Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4372
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda -Sandro- » 06/07/2016, 8:54

In un ambiente così acido mi risulta difficile credere che possano proliferare le muffe.

E' probabile che siano morchie derivanti da impurità sia dell'acqua, sia dell'acido e da complesse reazioni. Basta filtrare periodicamente. oppure provare ad usare l'acqua in bottiglia per la preparazione.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
effegi61
esperto
Messaggi: 228
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda effegi61 » 06/07/2016, 9:24

Grazie della risposta, e' una cosa stranissima l'ho visto solo sull'acido citrico e simili, in realta' visti i costi mi e' piu' semplice dopo un paio di sessioni, tre o quattro, al primo apparire della misteriosa sostanza buttare e rifarlo.
Saluti
Fabio


Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
fenolo
guru
Messaggi: 496
Iscritto il: 20/10/2014, 12:58
Reputation:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda fenolo » 06/07/2016, 9:39

-Sandro- ha scritto:In un ambiente così acido mi risulta difficile credere che possano proliferare le muffe.

E' probabile che siano morchie derivanti da impurità sia dell'acqua, sia dell'acido e da complesse reazioni. Basta filtrare periodicamente. oppure provare ad usare l'acqua in bottiglia per la preparazione.

In realtà capita ci sono certi microorganismi che sono acidofili e dato che la soluzione di arresto non contiene altri componenti organici tossici per i batteri stessi può diventare una comoda piastra per coltura . Fermo restando che dovete aver lasciato lì la soluzione per parecchio tempo e in estate complici le alte temperature avverrà ancora più velocemente.



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4372
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: bagno di stop con acido citrico

Messaggioda -Sandro- » 06/07/2016, 10:17

Quindi in pratica la massa gelatinosa è una coltura? Interessante!


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/


Torna a “Chimici Puri”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti