Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Discussioni sugli accessori per il medio formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4484
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda graic » 18/03/2014, 10:47

Aleksej6 ha scritto:fai molta attenzione alle rolleiflex, per quanto dicono, molte hanno problemi di messa a fuoco, problema comune alle biottiche, e spendere tanto per una di queste ha poco senso..soprattutto perché solo poche serie di rolleiflex sono di alta qualità, e comunque costano almeno 800 euro. Cerca di informarti molto bene sui numeri di serie prima di prendere una biottica costosa;se vorrai, una Yashica mat andrà benissimo,intorno ai 300 euro con custodia, a patto di usare un esposimetro esterno e anche qui, di non usare diametri molto aperti per una non precisissima messa a fuoco che talvolta si vede.


Prezzi altissimi quelli che racconti tu, soprattutto per la yashica, ma anche per le Rollei. 300 euro per una TLR Yaschica, mah nel caso si potrebbero pagare se si trattasse di un NOS (new old stock) della 124G cioè nuova di fabbrica mai usata, si trovano delle ottime 124G tra i 150 e 200 € e stiamo parlando del top della yashica perche esistono i modelli precedenti EL/LM/635/MAT/12/24(ma questa funziona solo con rulli 220) che costano di meno, i prezzi scendono ancora (o risalgono se in condizioni ottime) per le "storiche" A,B,C
Per le Rollei bisogna star bene attenti perchè qui si parla indistintamente di macchine che possono andare dagli anni 40 agli anni 80, (ci sono anche le successiva ma sono stratosferiche, lasciamo perdere) e anche qui io ci starei attentino, perchè dovrebbe essere meglio avere una Rolleicord (o anche una flex Tessar) del 1950 o una fiammante (o quasi) Yashica 124G del 1986. Diciamoci la verità, solo la "figheria" di avere un mito attaccato al collo.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
=Gibo=
guru
Messaggi: 374
Iscritto il: 07/10/2013, 17:41
Reputation:
Località: Milano o giù di lì

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda =Gibo= » 18/03/2014, 10:57

Concordo con Graic su tutto, piccola nota sull'esposimetro della Mat: o io ho avuto un sacco di fortuna, o è un falso mito quello dell'inaffidabilità dell'esposimetro della Yashica.
Io la uso con soddisfazione da quasi tre anni ormai, c'ho fatto di tutto, circa 100 rulli, b/w, negativa colore, diapositiva. Ho sempre esposto fidandomi dell'esposimetro, mai cannata una posa. Idem per la messa a fuoco, anche a tutta apertura, e sono miope e astigmatico, mai cannata una MAF. Non sarà forse questione di metodo? ;)



Avatar utente
FlavioFir
fotografo
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/03/2014, 21:25
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda FlavioFir » 25/03/2014, 14:01

Ciao ragazzi, finalmente oggi e' arrivata la Flexaret V.
Le condizioni estetiche sono buone, e l'ho maneggiata un po per prenderci confidenza. Tuttavia ho un dubbio atroce... come faccio a caricare l'otturatore?? Dando un'occhiata veloce su internet ho letto che l'otturatore si carica girando la manovella di scorrimento della pellicola, tuttavia facendo questo non succede niente e il pulsante non attiva lo scatto. Dentro la pellicola ancora non c'e', in caso dipendesse da questo?
Poi un'altra cosa, aprendo lo sportello della pellicola ho notato dei segni sulla lente inferiore come se ci fossero delle crepe nel vetro, vi posto una foto, scusatemi della qualità ma spero si capisca. E' un difetto?

Grazie ancora.
Allegati
20140325_135147.jpg



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1911
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda NikMik » 25/03/2014, 14:26

Se ti riferisci a quelle linee curve che collegano la circonferenza al suo centro, sono le lamelle dell'otturatore, non preoccuparti. In questo tipo di macchina (e in altre), l'otturatore è centrale, cioè inserito dentro l'obiettivo, fra le lenti. Quando si scatta, le lamelle si aprono.
Sul fatto che non scatti, non so. Nella Rolleiflex per armare l'otturatore bisogna girare la manovella di scorrimento di pellicola in avanti e poi però riportarla un po' indietro (di mezzo giro circa). In quel modo si arma l'otturatore e si può scattare. Non so sulla tua, ma vedrai che ci sarà una spiegazione.



Advertisement
Avatar utente
FlavioFir
fotografo
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/03/2014, 21:25
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda FlavioFir » 25/03/2014, 14:41

Grazie Nik, in effetti ora che me lo hai detto ci ho fatto caso ed e' proprio l'otturatore :)
Per quanto riguarda lo scatto, ho notato che se lo sportello e' aperto scatta, se lo chiudo no...



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1911
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda NikMik » 25/03/2014, 14:49

Forse è un meccanismo per evitare di scattare pensando di avere la pellicola dentro e poi scoprire che non c'era ! (confesso che a me, su 35mm, una volta è capitato... non mi sono mai sentito così idiota)



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2831
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda Elmar Lang » 25/03/2014, 15:30

Qui: http://www.butkus.org/chinon/flexaret/f ... et_iva.htm potrai trovare le istruzioni della Flexaret di modello precedente alla tua, che in pratica le somiglia molto.

Anche, giusto per esagerare, qui: http://www.butkus.org/chinon/flexaret/f ... et_vii.htm ci sono le istruzioni della Flexaret VII (ma perché il buon Butkus (Santo Subito) non ha ancora trovato quelle della V?

Magari può esserti d'aiuto.

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
FlavioFir
fotografo
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/03/2014, 21:25
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda FlavioFir » 25/03/2014, 17:01

Grazie Elmar, gli stavo dando giusto un'occhiata!



Avatar utente
luciano.xxk
esperto
Messaggi: 206
Iscritto il: 02/01/2014, 13:37
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda luciano.xxk » 25/03/2014, 17:16

Senza conoscere la macchina, ma per simmetria con altre che invece conosco e uso: quando carichi la pellicola, chiudi il dorso e giri la manovella di carica, inizi a muovere il meccanismo che deve arrestarsi quando arrivi al primo fotogramma, ma se non carichi la pellicola il meccanismo non si attiva.

Prova comunque a spostare il rocchetto ricevente, vuoto, dalla posizione in cui si trovava quando aveva la pellicola in quello che deve avere per ricevere la pellicola nuova (ovvero dalla parte bassa alla parte alta rispetto al pozzetto)

Anche senza pellicola ciò dovrebbe innescare il meccanismo di carica dell'otturatore.

Ciao Luciano



Avatar utente
FlavioFir
fotografo
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/03/2014, 21:25
Reputation:

Re: Biottica con miglior rapporto qualità/prezzo

Messaggioda FlavioFir » 25/03/2014, 17:33

Ciao Luciano, l'avevo già spostato nella parte alta, ma l'otturatore si aziona solo se il coperchio e' aperto. A questo punto credo che la cosa migliore sia metterci dentro una pellicola e vedere se va!





  • Advertisement

Torna a “Medio formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite