BN filtratura stampa VC testa colore

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda chromemax » 04/09/2013, 14:44

La doppia filtratura dovrebbe servire per mantenere costante il tempo di esposizione al variare delle gradazioni di contrasto. I fabbricanti usano come riferimento un grigio medio, quindi l'esposizione costante funziona se si prende come riferimento nei provini un grigio; cambiando la gradazione il grigio rimane costante mentre i toni chiari e quelli scuri cambiano. In genere non si usa un tono medio, è difficle da valutare se è veramente medio e spesso è più utile usare i toni chiari, a volte quellli scuri, quindi anche con la doppia filtratura è necessario rifare un provino di esposizione se si cambia gradazione (filtratura) rendendo inutile l'uso di due filtri contemporaneamente.



Advertisement
Avatar utente
JacopoCh
esperto
Messaggi: 144
Iscritto il: 10/11/2011, 10:17
Reputation:
Località: Nettuno (RM)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda JacopoCh » 23/02/2014, 10:56

Perdonatemi, sono gnucco come una carta Ilford. =))
Perchè devo rifare il provino una volta accertato il corretto grado di contrasto?
Io con i condensatori facevo così: primo provino (tenendomi cautelativamente con contrasto medio-basso) sulle luci, determino il tempo. Vado sulle ombre e con lo stesso tempo faccio i provini che servono per ottenere il nero che voglio tramite il contrasto. A questo punto espongo per il tempo del primo provino col contrasto del secondo.
Come si opera con la testa colore però mica l'ho capito! Dove sta la differenza? Sempre una filtratura è... Perchè una richiede un cambio dei tempi ed un'altra no (o quasi...)? se devo cambiare il tempo ogni volta che regolo il contrasto è vero anche il contrario cioè che se poi vado a toccare i tempi dovrò aggiustare anche un po' il contrasto... O sbaglio? (se non sbagliassi vorrebbe dire che dovrei fare molti provini in più!)
Quali sono i passi da fare per determinare la corretta coppia esposizione/filtratura con una testa colore?
Mi sa che mi son perso qualche concetto di base... :-s



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda chromemax » 23/02/2014, 12:25

Contrasto ed esposizione sono due cose diverse e non sono collegate tra loro. La tua procedura è incompleta, ogni filtro ha una densità e un colore diverso per cui è anche intuitivo che se si cambia cambia anche la quantità di luce che arriva sulla carta. Trovi il tempo con un provino sulle luci, fai un provino sulle ombre e controlli se sono "nere" giuste; se sono troppo grigie metti un filtro di gradazione più alta ma devi rifare il provino sulle luci per trovare il tempo di esposizione col nuovo filtro. Con la testa colore è tutto simile; si fa il provino con la filtratura a zero, si controlla l'esposizione sulle luci e si vede se le ombre sono giuste, se sono troppo nere si aumenta di un po' la filtratura gialla e si rifà il provino, ecc ecc. Poi nessuno vieta a prendere le ombre come riferimento per l'esposizione.



Avatar utente
JacopoCh
esperto
Messaggi: 144
Iscritto il: 10/11/2011, 10:17
Reputation:
Località: Nettuno (RM)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda JacopoCh » 23/02/2014, 12:38

Allora ero io che sbagliavo procedimento... Sarà che comunque sulla correzione della filtratura non ho mai cambiato molto rispetto al filtro con cui provavo i tempi, ma non ho mai trovato grosse differenze sulle alte luci sulla stampa finale...
Comunque buono a sapersi! ;)



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda chromemax » 23/02/2014, 13:56

E' per come sono fatte le curve caratteristiche delle carte VC, che nelle luci sono ababstanza allineate, comunque un po' di differenza c'è, considerando anche che sui toni chiari sono visibili scarti di esposizione anche di 1/10 di stop.



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 446
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda herma » 02/10/2017, 16:37

chromemax ha scritto:...
Per aggiungere filtratura neutra e quindi aumentare un po' l'esposizione della stampa, è sufficiente usare contemporaneamente tutti e tre i filtri CMY (Ciano Yellow, Magenta), che tutti e tre sommati danno appunto un grigio medio. Quindi, ad esempio, se per la tua stampa è necessaria una gradazione di contrasto ottenibile con un filtro 30Y e vuoi aumentare l'esposizione di circa uno stop, devi usare un pacchetto filtri 30C 30M 60Y dove 30C 30M e 30Y andranno a fare il filtro neutro e gli altri 30Y daranno la filtratura di contrasto di cui hai bisogno. Giusto per chiarire ancora, se la tua stampa necessita di un contrasto 18M e vuoi abbassare la luce, per avere tempi un po' più lunghi, di 1,3 stop, la filtratura da usare sarà:
40 di tutti e tre i filtri (Durst dovrebbe aver tarato i filtri in Unità di densità, 40 = densità 0,4, quindi 1 stop e un terzo)
18 solo del filtro magenta e cioè
40C 40+18M 40Y = 40C 58M 40Y
Spero di essere stato chiaro


Diego riprendo questo vecchio post per chiedere se potresti spiegare meglio la relazione filtratura/stop
Tu fai riferimento al Durst e se invece la testa fosse Meopta cosa cambierebbe?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda chromemax » 02/10/2017, 17:23

Da quanto ne so Meopta usa filtri tarati in CC e non in densità. Comunque dal punto di vista pratico cambia poco, dato che in ogni cambio di filtratura è molto meglio rifare un il provino.
Mi spiego meglio:
opzione A, fatto un primo provino, bisogna aumentare il contrasto e al contempo anche il tempo di esposizione, allora si aggiunge filtratura neutra con tutti e tre i filtri ma si aggiunge anche filtratura magenta per l'aumento di contrasto e quindi si rifà un provino per trovare il nuovo tempo di esposizione e vedere se il contrasto è migliorato.
Opzione B, fatto un primo provino il contrasto è giusto ma si vuole allungare il tempo di esposizione, allora si aggiunge solo filtratura neutra muovendo della stessa quantità i tre filtri CMY e si calcola il nuovo tempo di esposizione moltiplicandone i fattori filtro pubblicati sulle tabelle
es: contrasto giusto con 25M esposizione 3"; per aumentare l'esposizione aggiungo 50 unità di ciascun filtro, il pacchetto filtri diverrà 50Y 75M 50C e l'esposizione dovrà essere aumentate di un fattore di 3.7 (1.1 fattore filtro 50Y x 2.1 fattore filtro 50M x 1.6 fattore filtro 50C) e cioé deve essere di 11,1 secondi (3*3.7).



Avatar utente
herma
guru
Messaggi: 446
Iscritto il: 16/10/2016, 22:11
Reputation:

Re: BN filtratura stampa VC testa colore

Messaggioda herma » 02/10/2017, 18:17

chromemax ha scritto:Da quanto ne so Meopta usa filtri tarati in CC e non in densità. Comunque dal punto di vista pratico cambia poco, dato che in ogni cambio di filtratura è molto meglio rifare un il provino.
Mi spiego meglio:
opzione A, fatto un primo provino, bisogna aumentare il contrasto e al contempo anche il tempo di esposizione, allora si aggiunge filtratura neutra con tutti e tre i filtri ma si aggiunge anche filtratura magenta per l'aumento di contrasto e quindi si rifà un provino per trovare il nuovo tempo di esposizione e vedere se il contrasto è migliorato.
Opzione B, fatto un primo provino il contrasto è giusto ma si vuole allungare il tempo di esposizione, allora si aggiunge solo filtratura neutra muovendo della stessa quantità i tre filtri CMY e si calcola il nuovo tempo di esposizione moltiplicandone i fattori filtro pubblicati sulle tabelle
es: contrasto giusto con 25M esposizione 3"; per aumentare l'esposizione aggiungo 50 unità di ciascun filtro, il pacchetto filtri diverrà 50Y 75M 50C e l'esposizione dovrà essere aumentate di un fattore di 3.7 (1.1 fattore filtro 50Y x 2.1 fattore filtro 50M x 1.6 fattore filtro 50C) e cioé deve essere di 11,1 secondi (3*3.7).


Tutto chiaro quanto sopra. Mi ha fatto ricordare alcune cose viste sul manuale della testa a colori che non avevo capito perché in francese e che ti allego; la tabella 1 e la formula relativa è in sostanza la stessa cosa che dici tu (a meno dei coefficienti diversi)? In caso affermativo sarebbero più corretti questi di quelli da te indicati? però pensandoci anche la formula non mi sembra la stessa ...
La tabella 2 non ho capito cosa serva.

Ultimo dubbio se non porta troppo lontano il discorso: perché 30C 30M e 30Y corrispondono a 1 stop (per il Durst)?

color3_1.pdf
(61.29 KiB) Scaricato 41 volte

color3_2.pdf
(55.61 KiB) Scaricato 38 volte





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti