Buon esempio di condivisione di scatti

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9514
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da chromemax »

C'è la sezione Racconta uno scatto da popolare, anche senza scrivere nessun racconto, si può mettere un titolo al thread e postare, tipo LFP :)



Avatar utente
darkrat
guru
Messaggi: 516
Iscritto il: 26/05/2014, 15:23
Reputation:
Località: Lago Maggiore

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da darkrat »

Lo so Diego (questo scambio è all'interno di detta sezione), ma scostandosi un po' dalla descrizione della sezione volevo il beneplacito del moderatore... Che però non vedo intervenire
Andrea

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

Alessandro_Roma ha scritto:Grazie @Lollipop Immagine spero piuttosto di non scassare l'anima a tutti, anche se alla fine il forum a questo servirebbe
Se posso dare il mio parere, questo forum ha un livello tecnico e didattico altissimo, manca forse un po' quello artistico, però... Quando io provo a digitalizzare una stampa, viene sempre fuori qualcosa di diverso dalla carta. Alla fine lo sforzo fatto per avere certe cose, sembra venir vanificato
Forse, e ribadisco forse, dovremmo accontentarci tacitamente del fatto che quello che puoi avere online è necessariamente diverso da quello che hai stampato, però potremmo soffermarci più che sulle densità, magari sul cosa comunica una foto. Fermo restando però che le cose sono spesso intrinsecamente correlate

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
Se una fotografia è valida (non parlo della pura tecnica) non sarà di certo la resa poco fedele della scansione della stampa a farla rimanere in ombra. Ogni giorno vedo decine di fotografie su Instagram (di certo non il sistema migliore per queste cose), alle volte si tratta di foto di stampe o provini o Polaroid e se sono belle fotografie a mio avviso non perdono proprio nulla.
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

darkrat ha scritto:Non frequento altri forum italiani di fotografia, quindi non so se si tratti di una questione culturale o di strutturare diversamente la sezione di condivisione delle immagini. Anzi adesso che ci penso forse anche fotoavventure aveva una sezione di condivisione che pure era poco frequentata e gradita...
In fondo anche le cartoline sembravano languere da queste parti finché non riproposi il gioco copiando dichiaratamente largeformatphotography. E oggi funziona a meraviglia anche su analogica, fra italiani (alcuni residenti all'estero), da alcuni anni. Copiare modelli che funzionano bene secondo la mia esperienza produce più facilmente risultati positivi. Si potrebbero cominciare alcuni thread sulle tematiche più comuni: paesaggi, ritratti, architettura... e vedere cosa succede.
Che ne dite?
Anche Photobit aveva una sezione apposita. Poi è stata monopolizzata (parlo di anni fa) da 1 o 2 persone e non penso che la cosa sia finita bene (non lo visito da anni).
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

Lollipop ha scritto:A mio avviso chiunque posti una foto deve essere nello spirito di accettare le eventuali critiche. Parimenti le critiche, anche feroci, dovrebbero essere contestualizzate e motivate: dal “avrei schiarito più lì”, “dato più contrato là” fino “a il negativo è tecnicamente sbagliato” oppure “trovo la foto insapore”. Tutto accompagnato da un perché.
Tutti questi rientrano nella legittima libertà di parola e accettarli, seppur con mortificazione, rientra nelle regole del gioco.

Sono contro invece ai aommenti che esulano la foto stessa e si estendono alla persona: “non capisco perché scatti”, “dovresti studiare un po’” e, il commento più gettonato, “la fotografia è un’altra cosa”.
In genere questi sono di coloro che scelgono il lato comodo della fotografia: quello del “critico”.
A mio avviso, ripeto, a mio avviso, quelli sono commenti inutili perché escludendo il fatto che il fotografo/stampatore abbia fatto un clamoroso errore senza volerlo ognuno crea la sua stampa come più ritiene corretto in base al risultato che vuole ottenere.
Inoltre non capisco perché si possono fare critiche tecniche e non critiche artistiche o di contenuto.
E come già detto fare critica non è facile oltre al fatto che tanti ottimi fotografi spesso sono chiamati a farla, nessuna comodità ti assicuro.
;)
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

ammazzafotoni ha scritto:Quoto Diego.
Per quale motivo non si possono esporre degli scatti e basta senza entrare nel girone delle "critiche", che, ricordo, non sono obbligatorie, senza gareggiare, senza star a trovare il pelo nell'uovo o la versione di un universo alternativo in cui chi ha scattato è chi guarda la foto?
Perché sempre questo cipiglio, questa bonaria competizione a senso unico, questa ironia da social network, questa idea predefinita del "buono scatto" da provare come un vestito sulle foto altrui?

Perché non ci si può "sentire a casa" tra queste pagine?
Perché non prendere per buono quello che viene gratuitamente portato alla vista?

Se uno vuole critiche costruttive, vuole migliorare, vuole crescere, va a farsi leggere un portfolio o va da un gallerista o da un maestro e probabilmente va a farsi costruttivamente "massacrare", va a farsi buttare nel cestino le foto a cui è più affezionato, va coscientemente incontro ad un momento di dura realtà e di confronto che in prima battuta lo lascerà affranto ma che gli permetterà di fare un salto.

Ma mi piacerebbe non fosse così qui, please, per come la vedo io (e anche gli Americani a quanto pare).
Quello che hai scritto in conclusione della prima riga è una cosa che capita molto spesso, di rara maleducazione, inutile e spesso dannosa (la versione del giudicante spesso è peggiore di quella del fotografante). Ma le critiche, se ben fatte, con parole semplici e che fuggano dalla mera questione tecnica, secondo me sono utilissime.
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1852
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da Lollipop »

NNNN_AAAA ha scritto:
Lollipop ha scritto: Sono contro invece ai aommenti che esulano la foto stessa e si estendono alla persona: “non capisco perché scatti”, “dovresti studiare un po’” e, il commento più gettonato, “la fotografia è un’altra cosa”.
Inoltre non capisco perché si possono fare critiche tecniche e non critiche artistiche o di contenuto.
Ho solo scritto che sono contro certi commenti/critiche (quelli esemplificati) non che non si possano fare. Chi sono io per dire ciò che si può o non si può fare?
Lorenzo.

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

Lollipop ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto:
Lollipop ha scritto: Sono contro invece ai aommenti che esulano la foto stessa e si estendono alla persona: “non capisco perché scatti”, “dovresti studiare un po’” e, il commento più gettonato, “la fotografia è un’altra cosa”.
Inoltre non capisco perché si possono fare critiche tecniche e non critiche artistiche o di contenuto.
Ho solo scritto che sono contro certi commenti/critiche (quelli esemplificati) non che non si possano fare. Chi sono io per dire ciò che si può o non si può fare?
Ti dico per esperienza che anche al di fuori di qua esistono persone che molto probabilmente ti faranno le stesse domande e ti diranno le stesse cose e penso sia giusto rispondere con sincerità e semplicità. E fidati (non credere sia una cosa personale) che sono domande ben più importanti di che ottica hai usato, o che pellicola hai usato e con quale sviluppo. Il commento che piaccia o no si estende sempre alla persona, la macchina fotografica da sola non può fare molto senza nessuno che la manovra.
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 1852
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da Lollipop »

NNNN_AAAA ha scritto: Ti dico per esperienza che anche al di fuori di qua esistono persone che molto probabilmente ti faranno le stesse domande e ti diranno le stesse cose e penso sia giusto rispondere con sincerità e semplicità. E fidati (non credere sia una cosa personale) che sono domande ben più importanti di che ottica hai usato, o che pellicola hai usato e con quale sviluppo. Il commento che piaccia o no si estende sempre alla persona, la macchina fotografica da sola non può fare molto senza nessuno che la manovra.
Ho difficoltà a cogliere il punto del tuo intervento e non capisco dove stia il problema: chiunque è libero di esprimere la propria opinione (non sta bene ma può farlo anche esteso alla persona), l’interessato è parimenti libero di considerarla o meno.
Insomma, di che stiamo parlando?
Lorenzo.

Avatar utente
NNNN_AAAA
esperto
Messaggi: 293
Iscritto il: 04/08/2017, 16:53
Reputation:

Re: Buon esempio di condivisione di scatti

Messaggio da NNNN_AAAA »

Lollipop ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto: Ti dico per esperienza che anche al di fuori di qua esistono persone che molto probabilmente ti faranno le stesse domande e ti diranno le stesse cose e penso sia giusto rispondere con sincerità e semplicità. E fidati (non credere sia una cosa personale) che sono domande ben più importanti di che ottica hai usato, o che pellicola hai usato e con quale sviluppo. Il commento che piaccia o no si estende sempre alla persona, la macchina fotografica da sola non può fare molto senza nessuno che la manovra.
Ho difficoltà a cogliere il punto del tuo intervento e non capisco dove stia il problema: chiunque è libero di esprimere la propria opinione (non sta bene ma può farlo anche esteso alla persona), l’interessato è parimenti libero di considerarla o meno.
Insomma, di che stiamo parlando?
Stiamo parlando del fatto che le opinioni non sempre si danno per cattiveria o prese di posizioni personali e che (questo è invece il mio caso personale) è sempre consigliato tenerne conto (io lo faccio). Tornando in tema: aprire discussioni con flussi di fotografie stile Instagram ha senso? Secondo me si. Ha senso fare critica costruttiva che vada oltre la pura questione tecnica? Secondo me si. A me sembra l'unico modo utile per crescere. Forse sbaglio, forse no.
(La ricerca ha trovato 3216 risultati: rodinal; la ricerca ha trovato 8 risultati: terry richardson).

Rispondi