Carta baritata e filtri contrasto

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

Buongiorno a tutti

ieri ho provato una carta baritata, nello specifico la Ilford MGFB classic 5K matt;
ho notato una differenza ampia nella scelta del filtro multigrade rispetto alla politenata, a parità di formato e luce emessa, ho stampato una fotografia che precedentemente avevo fatto su politenata perla con filtro 3, per dimenticanza il primo provino a scalare l'ho effettuato senza filtro contrasto ed è venuto molto bene, ma ho pensato che forse con il filtro avrei potuto ottenere un effetto più marcato, ho provato prima filtro 1½ ed era decisamente troppo, poi 0 ed è scaduta sui grigi, niente alla fine ho stampato senza filtro ed è venuta corposa e contrastata.

Ora mi chiedo, è normale, o meglio può succedere di non utilizzare i filtri in fase di stampa?


Una seconda stampa di un altro fotogramma ha portato filtro 1 contro 2 della politenata, immagino che non possono essere identici per svariati motivi, ma una differenza cosi grande?

Poi ho notato l'arricciamento, ora le ho lasciate sotto una pila di libri, speriamo tornino piane.

Ringrazio in anticipo chi interverrà.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9504
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da chromemax »

Ciao e benvenuto.
E' normale che con carte di verse sia diverso anche il contrasto, altrimenti una carta varrebbe l'altra no? ;)
Può capitare anche di stampare senza filtro; a chi usa una testa colore per variare il contrasto, usando i filtri giallo e magenta, capita spesso di stampare senza nessun filtro inserito.
Le carte baritate tendon ad arricciarsi, tenerle sotto un peso aiuta a spianarle ma rimangono sempre "vive" a seconda delle condizioni atmosferiche. L'unico modo per tenerle belle piatte è "montarle" (con apposite colle a caldo archivial) su un supporto o chiuderle in un passpartout.

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

Ciao Chromemax e grazie mille

si certo hai ragione, ma non pensavo di trovare una distanza cosi ampia.

uso durst M700 condesato e non mi era mai capitato di non usare filtri contrasto, in teoria non l'avrei fatto se non che l'ho dimeticato, ero felice di provarla si :D


io ho usato questo metodo per svilupparla

sviluppo, comparsa x10 ed ho notato tempi decisamente più lunghi della politenata
stop 1min
fix 1.30min

lavaggio - prima passata sotto acqua corrente e poi lasciato in vaschetta con ricambio d'acqua per circa 45/50 min

procedimento adeguato o devo modificare qualcosa?


(lascio un'immagine della vaschetta che ho modificato, con un foro per il tubo dell'acqua e vari fori anteriori per farla uscire)

Immagine

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

qualcuno che sa darmi qualche indicazione se il procedimento usato è corretto?

sviluppo, comparsa x10
stop 1min
fix 1.30min

lavaggio - prima passata sotto acqua corrente e poi lasciato in vaschetta con ricambio d'acqua per circa 45/50 min

--

le prime due che ho stampato non sono male, qualche accorgimento ma il risultato mi piace, dopo averle lasciate per un giorno sotto libri molto pesanti, sono anche tornate abbastanza piane.

Grazie in anticipo a chi interverrà.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9504
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da chromemax »

Che diluizione usi per il fix?

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

chromemax ha scritto:Che diluizione usi per il fix?
uso il fix di Ars Imago con diluizione 1+7 e su stampa finale l'ho tenuto 1.30 min

troppo poco?


grazie @chromemax

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

Buongiorno a tutti

mi sono informato, ho parlato e letto un po' sull'argomento Baritata
e sono giunto a queste informazioni:

Rivelatore
non tempo di comparsa x10, bensì 2/2,30 min max nel primo bagno
stop
0,30/1 min
fix
almeno 15/20 min

lavaggio
almeno 45/50min

ora alla prossima sessione farò una prova

se qualcuno interverrà grazie in anticipo.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11719
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da Silverprint »

Continua ad usare il tempo di comparsa come riferimento.

Un tempo fisso NON funziona perché mano a mano che lo usi il rivelatore si ossida e si consuma e non è detto affatto che tu riesca a mantenerlo costantemente a 20°C... È per questo che si usa lo sviluppo fattoriale!

Può darsi che t.d.c. x10 possa non essere adeguato come fattore medio alla tua combinazione carta/rivelatore, per cui dovresti fare i test dell'accoppiata carta/rivelatore per verificare i fattori min, max e medio.

15-20minuti di fissaggio sono una follia, pure usando fix non rapidi.

Fissa max 90" in fissaggio rapido alla massima concentrazione.

Poi ci dici con chi hai parlato e dove hai studiato quelle baggianate :D
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
maximo
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/05/2019, 19:06
Reputation:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da maximo »

grazie @Silverprint infatti non ti nego che alcune mie 'certezze' fossero state cosi annullate

ho sempre usato il tempo di comparsa x10, solo che poi parlando con questa persona nel dirgli che una stampa ho avuto 390sec di sviluppo, mi ha risposto che è decisamente troppo, occorrerebbe poi un passaggio nello stop molto lungo per annullare l'effetto, almeno mezz'ora e parlando del fix che diluiscono 1+7 mi ha detto che tenerlo 1.30min non basta ma che va tenuta almeno 15min lasciandola capovolta e a mollo.

Per cui anche in baritata mi confermi che i procedimenti che attuavo erano esatti?

sviluppo
tempo comparsa x10

stop
1min

fix
1.30min

lavaggio
45min circa


almeno le prime stampe che ho effettuato sulla classic ilford il risultato non mi dispiaceva affatto, ma di contro mi è stato detto che con questo metodo non sono destinate a durare, che si sarebbero ingialliate e rovinate presto.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11719
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Carta baritata e filtri contrasto

Messaggio da Silverprint »

Si va bene. L'unica cose che non va è che per fissare 1'30 il fissaggio deve essere alla massima concentrazione, NON alla massima diluizione. :)

Tempo di sviluppo e tempo di arresto NON sono legati. Il tuo amico ha le idee confuse.

390 secondi 6'30'' di sviluppo sono molti con fattore 10. Vale a dire che un tempo di comparsa di 39" con i rivelatori normali è troppo lungo. Significa che il prodotto è guasto, o troppo (davvero troppo) diluito o che la temperatura è troppo bassa (almeno 18°C servono).
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Rispondi