carta strana

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11625
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda Silverprint » 20/11/2012, 19:58

Mi viene da pensare che possa essere una qualche forma di contaminazione visto che...
L'obiettivo non può essere. Il negativo potrebbe essere: polvere sul negativo al momento dello scatto o emulsione rovinata nel trattamento, ma i puntini sarebbero sempre al solito posto.

- Lo usi il bagno di arresto?
Se sì, quale, per quanto tempo e a che concentrazione?

- Usi delle pinze per muovere la carta?

- Hai per caso fatto dei viraggi di recente?

- La carta la sviluppi a faccia in su o a faccia in giù?

- Fai dei post-trattamenti con sbianca locale?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: carta strana

Messaggioda zioAlex » 20/11/2012, 20:06

Ciao..
Ma riusciresti a mettere una foto? magari é + facile da capire sti puntini simpatici... :)


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 23/11/2012, 16:55

Ho controllato più attentamente e sono 2 o 3 le stampe che hanno questo problema su altro tipo di carta mentre tutte le stampe dal 9X13 al 18X24 fatte sulla carta di quel pacco rc satinato sono affette da questo morbillo

Comunque, in molte stampe, se non li si va a cercare e guardare con la lente, non è che si notano da far star male però…… quando so che ci sono proprio non li sopporto…

Il mio modo di trattare la carta è il “classico”….


Sviluppo la carta sempre con l’emulsione verso l’alto e come bagno di arresto utilizzo semplicemente acqua con un po’ d’aceto.

Utilizzo le pinze apposite di acciaio .A volte specie per le stampe grandi utilizzo direttamente le mani ma solo per sviluppo ed arresto e le pinze per tirarla dal fissaggio perché anche lavando accuratamente le mani il rischio di macchiare la carta vergine quando la si maneggia è alto.

A parte un esperimento che feci tanto tempo fa (comunque in altre bacinelle) di viraggi non ne ho mai fatti

Non utilizzo mai bagni di sbianca
Allegati
particolare della stampa 30 X 40.jpg
particolare stampa 13x18.jpg



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9346
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: carta strana

Messaggioda chromemax » 23/11/2012, 17:29

A me sembrano tanto problemi di stesa della carta, le macchie sono allineate tutte sulla stessa linea verticale.



Advertisement
Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 23/11/2012, 17:39

scusa
ma in che senso



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9346
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: carta strana

Messaggioda chromemax » 23/11/2012, 19:15

scusa
ma in che senso

image2993.png



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11625
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda Silverprint » 23/11/2012, 19:19

Boh...

Io proverei anche ad usare un bagno di arresto VERO. Secondo me... :ymdevil:


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4744
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: carta strana

Messaggioda impressionando » 23/11/2012, 20:39

Andrea ha ragioni da vendere.... non centra con il difetto riscontrato ma....
Se vuoi usare l'aceto ne devi mettere almeno un 10% ed è da cambiare tutte le volte; alla fine è più economico l'arresto vero.
Per il resto l'aceto contiene sostanze organiche.... ci si addanna a lavare la carta poi s'inzozza con dell'aceto?

Per le stampe... hai usato lo stesso ingranditore per tutte?



Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: carta strana

Messaggioda zioAlex » 23/11/2012, 21:45

Silverprint ha scritto:Boh...

Io proverei anche ad usare un bagno di arresto VERO. Secondo me... :ymdevil:

chissà magari non era ancora aceto ma vino rosso... :))
La carta che hai usato é baritata? Questi puntini li trovi anche dietro il supporto?
Se i puntini, cambiando ingrandimento rimangono uguali, significherebbe che dipende dalla carta!


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
viotlanlot
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 26/10/2011, 16:13
Reputation:
Contatta:

Re: carta strana

Messaggioda viotlanlot » 25/11/2012, 10:50

la carta usata è politenata e al dire il vero l'aceto non mi ha mai dato nessun problema prima che usassi questo maledetto pacco di carta politenata satinata.
che manco mi piace comunque.

i puntini sono solo sull'emulsione e cambiando ingrandimento ( uso comunque un solo ingranditore) i puntini non cambiano molto di dimensioni ma di posizione e ordine.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti