Carte Foma, ne parliamo?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4585
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 28/10/2012, 18:25

Mi si dice in MP (altrove) che la Foma 123 è baritata camoscio.
All'occhio è molto ugualissima alla Ilford Art300 (cioè senza bario, stesa direttamente su carta) qualcuno ha opinioni a riguardo prendendola in mano e guardandola?



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4585
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 28/10/2012, 18:29

Trovata la risposta....
...le mie inmpressioni erano giuste. S'è sbagliata la Foma nella prima parte della descrizione ma poi ha corretto dicendo:
FOMABROM VARIANT IV 123 is manufactured using a heavy spar loaded paper
base material (unprepared photographic paper), with square weight of 280 g/m 2,
surface finish of fine-grain type and of semi-mat gloss degree.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8923
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda chromemax » 28/10/2012, 18:34

sul datasheet è riportato che è baritata, che la base è leggermente calda e che la Dmax è di 1.65.
Btw Foma ha lrimodernato il sito che è un po' più bellino.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8923
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda chromemax » 28/10/2012, 18:51

Il datasheet non è chiaro e il mio inglese inadeguato, comunque non siamo gli unici a chiederci cosa vuole dire heavy spar loaded:
http://www.etymonline.com/index.php?search=Calc-spar (voce "barium")
http://www.apug.org/forums/archive/index.php/t-96434.html
In base a quanto riportato su apug sembrerebbe che ci sia la baritatura.
Ma chi cavolo gli traduce i foglietti a questi!!
Forse la frase unprepared photographic paper è riferita all'uso di una carta meno pressata e con meno leganti rispetto a quella che di solito si usa come supporto, ma è solo una mia supposizione.
Non ho mai provato questa carta ma Foma dice che la base è calda, com'è il retro?



Advertisement
Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 614
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Luca Ghedini » 28/10/2012, 18:56

Fotomatica dice questo:
"Fabbricata con cartoncino pesante (280 gr/mq), si caratterizza dalla mancanza di strato di bario sulla superficie emulsionata. Il colore della superficie quindi non è bianco ma è quello naturale della carta.
L'emulsione è al cloro-bromuro di argento, leggermente calda. L'effetto può essere accentuato con l'utilizzo di rivelatori a tono caldo."

Io non l'ho mai provata, però.
Ciao


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8923
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda chromemax » 28/10/2012, 19:01

Il mistero si infittisce :-o



Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 614
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Luca Ghedini » 28/10/2012, 19:04

Non avessi fatto un ordine da Fotomatica l'altro giorno, la comprerei.. Sarà per la prossima volta.


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4585
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 28/10/2012, 23:02

Ho in mano una foto stampata su questa carta.
Per me non è baritata e sembra pure evidente. Davanti e dietro ha lo stesso colore (non è camoscio, la carta camoscio è diversa). Pure la consistenza è molto diversa rispetto a una doppiopeso "verniciata" con barite.
Bella carta per usi molto particolari (mica ci si stampano le cromature di una Harley Davidson)



Avatar utente
Maucas69
guru
Messaggi: 365
Iscritto il: 05/04/2012, 18:53
Reputation:
Località: Cosenza/Napoli

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Maucas69 » 29/10/2012, 19:55

Dal momento che quasi sicuramente i 3/4 pacchi di carta kodak che ho sono scaduti,e spero sia questa la causa delle stampe grigiastre(come dicevo in altro 3d),ho appena ordinato da Fotomatica la fomaspeed variant 311.
Stasera,comunque,faro' le prove che mi ha consigliato Silverprint.....poi provero' pure ad allontanare la lampada rossa dal piano di sviluppo. Qual'è la distanza di "sicurezza"? 1metro basta??


Chi guarda una mia fotografia sta guardando i miei pensieri.(Mimmo Iodice)
Un negativo e' per sempre. (Kodak?! :-))

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11427
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Silverprint » 29/10/2012, 20:01

Maucas69 ha scritto:Qual'è la distanza di "sicurezza"? 1metro basta??

Eh! Dipende dalla lampada e da quanto è lunga l'esposizione.
Comunque un metro è pochino, di norma si suggerisce 1,2 - 1,5 metri, ma come detto dipende assai. La soluzione è fare un bel test.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite