Carte Foma, ne parliamo?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 29/10/2012, 20:25

Dipende molto dalla lampada e addirittura se è ben riuscita. Le lampade da CO tradizionali sono normalissime lampade ad incandescenza da 15W (se ben ricordo) semplicemente verniciate. se la verniciatura ha falle ciò influirà sui tempi d'esposizione ambientale. Appunto per questo si consigliava di cambiare la lampada ogni tanto per "usura".
Se usi una lampada led rossa hai la sicurezza di una luce perfetta. Io in CO ne ho tre e non velano nemmeno dopo mezz'ora (oltre non sono andato ma non ho dubbi). Cercando si trovano ancora.
Comunque il metodo più veloce per stabilire se la carta è da buttare è intindere un pennellino nella sbianca e dare una pennellata sull'emulsione.



Advertisement
Avatar utente
Maucas69
guru
Messaggi: 375
Iscritto il: 05/04/2012, 18:53
Reputation:
Località: Cosenza/Napoli

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Maucas69 » 29/10/2012, 23:11

Silverprint ha scritto:
Maucas69 ha scritto:Qual'è la distanza di "sicurezza"? 1metro basta??

Eh! Dipende dalla lampada e da quanto è lunga l'esposizione.
Comunque un metro è pochino, di norma si suggerisce 1,2 - 1,5 metri, ma come detto dipende assai. La soluzione è fare un bel test.

Ok,fatta la prova. Carta non esposta,sviluppata....grigia! Aspetto l'ordine di Fotomatica!


Chi guarda una mia fotografia sta guardando i miei pensieri.(Mimmo Iodice)
Un negativo e' per sempre. (Kodak?! :-))

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda zioAlex » 30/10/2012, 8:43

chromemax ha scritto:Il mistero si infittisce :-o

mi avete indubbiato anche a me! B-) :))
le carte son di 2 tipi politenate e baritate non mi risulta che ci siano degl'ibridi... :-??
Va da se che le fomaspeed sono politenate e le fomabrom baritate, quindi la Fomabrom Variant IV 123 multigrade é baritata! :-*
é una carta al clorobromuro a tono caldo e la presi dopo tutte le info acquisite, in particolare lessi forse su ars-imago un articolo sulle stampe lith che "reagisce" abbastanza bene a questo procedimento.....


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Silverprint » 30/10/2012, 8:48

No, no Zio... :D

Ci sono anche le carte di carta (cioè non politenate) e senza strato di barite (cioè non baritate). :-o


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 30/10/2012, 8:52

L'emulsione la puoi stendere dove vuoi... sulla plastica (politenate), sulla barite (baritate), sulla ceramica.... sul legno.... in terra... dove vuoi. Se la stendi sulla carta e basta senza barite e senza plasica hai una carta tipo Ilford Art300 o Foma 123. Non ha le caratteristiche della politenata e non ha le caratteristiche della baritata ma ha le caratteristiche della carta su cui è stesa.




Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 631
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Luca Ghedini » 30/10/2012, 9:03

Ora non la trovo più in vendita, ma un anni fa avevo usato anche la kentmere art de luxe, che aveva le stesse caratteristiche.


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda impressionando » 30/10/2012, 9:14

Magnifica carta!
Comunque era la Art Classic con le stesse caratteristiche (calde). La Art De Luxe era fredda.



Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 631
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda Luca Ghedini » 30/10/2012, 9:21

impressionando ha scritto:Magnifica carta!
Comunque era la Art Classic con le stesse caratteristiche (calde). La Art De Luxe era fredda.


Hai, ovviamente, ragione: io mi riferivo solo alla mancanza dello strato di barite.

Ho ancora appese in casa delle stampe fatte con la seconda, sviluppata in Eukobrom e virata al selenio e fanno una bella figura.


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Carte Foma, ne parliamo?

Messaggioda zioAlex » 30/10/2012, 11:16

Silverprint ha scritto:No, no Zio... :D

Ci sono anche le carte di carta (cioè non politenate) e senza strato di barite (cioè non baritate). :-o

Nooooooo! Mi hai pizzicato dietro l'angolo.... :wall: =))
ma allora queste carte come si chiamano, Sbaritate??? :D
si lo so che l'emulsione dove la metti la metti, indipendentemente dal supporto... ;)
però apparte il mio punto di vista, sulla confezione e sul "bugiardino" (già dal nome é tutto un programma :)) ) c'é scritto carta baritata.....
Allora in questi "ibridi" dovrebbe rientrare anche una carta Efke che politenata non era ma nemmeno baritenata... :p


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti