Cinestill 120 raccolta fondi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 04/02/2016, 12:06

Ciao ragazzi, la cinestill sta tentando di lanciare sul mercato la versione 120 della omonima pellicola già esistente in 135... una buona notizia visto l'altalenante andamento delle pellicole colore negli ultimi tempi.
A quanto pare sono a metà della raccolta fondi.
Io personalmente non ho mai provato questa pellicola sia perché scatto poco a colori che per via del prezzo (speriamo in 120 costi meno).
Mi piacerebbe qualche opinione in merito, alcuni ritratti visti online (scansionati, quindi poco affidabili) mi sono parsi comunque molto belli come colori.
Per il link alla raccolta fondi ecco qua
https://www.indiegogo.com/projects/cine ... mat-film#/



Advertisement
Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda lo_Spocchioso » 04/02/2016, 12:24

Io la uso e mi piace molto scansionata (e senza correzioni); devo ancora farla stampare per vedere l'effetto finale.

Non l'ho ancora capita bene, perché bisogna avere l'occhio allenato a distinguere le temperature di colore per immaginare il risultato.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Arbogast
guru
Messaggi: 384
Iscritto il: 22/01/2013, 9:55
Reputation:
Località: Campi Bisenzio

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Arbogast » 04/02/2016, 13:06

Buongiorno a tutti. Io personalmente piuttosto che buttarmi su pellicole nuove dall'incerto destino e dai costi eccessivi preferisco usare le Portra. Per il resto in bocca al lupo alla cinestill.



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 05/02/2016, 3:08

La cinestill 800 non è altro che la kodak vision3 500T ribobinata. In pratica una pellcicola cineMatografica. Io l'ho usata in super8 e 16mm e sono molto belle, simili alla portra ma con meno contrasto e un miglior tenuta alla sottoesposizione, poi ovviamente è bilanciata per 3200k. Le 120 sarebbero molto interessanti ma sicuramente costeranno uno sproposito...
In oltre le pellicole cinematografiche sono intese per lo sviluppo ecn2 quindi in c41 sarebbe una specie di cross process. Credo si potrebbe utilizzare il bagno di sviluppo del ra4 che condivide con l'ecn2 lo stesso agente. C'è anche il rem jet sulla pellicola cinematografica, ma forse sulle cinestill viene rimosso prima di ribobinarle, non so.
Volendo uno potrebbe farsele da solo...



Advertisement
Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda lo_Spocchioso » 05/02/2016, 10:00

Il rem-jet viene rimosso da CineStill prima del confezionamento in rulli, è esattamente questo loro il valore aggiunto. Si potrebbe certamente fare da sè, ma rimarrebbe la difficoltà (ed il costo) di comprare e ribobinare piccole quantità di Visio3.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 05/02/2016, 10:05

Immagine

Ecco una risposta sul come intendono produrle, se la raccolta fondi andrà in porto il prodotto, seppur ribobinato, non deriverá da fondi di magazzino ma sarà fresco :-)



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 05/02/2016, 17:57

mah...una bobina da 122m si trova...poi uno bisogna sia già attrezzato per fabbricare i rullini. Per il rem jet non so, ma secondo me se uno sviluppa in casa un modo per toglierlo durante lo sviluppo si trova.



Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda lo_Spocchioso » 05/02/2016, 20:23

berri.zolonte ha scritto:mah...una bobina da 122m si trova...poi uno bisogna sia già attrezzato per fabbricare i rullini. Per il rem jet non so, ma secondo me se uno sviluppa in casa un modo per toglierlo durante lo sviluppo si trova.


Come a dire: se uno contabilizza solo ciò che gli fa comodo, diventa competitivo :D


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 12:29

Come a dire: se uno contabilizza solo ciò che gli fa comodo, diventa competitivo :D

Eh? Non ho capito...Era più come a dire: se sai bobinarti le pellicole, comprare qualche short end di Vision3 non è impossibile, e sono sicuro che il rem jet è facile da togliere durante lo sviluppo. Non si tratta di competitività, ma di arrangiarsi da soli. Il fatto è che se uno ad esempio ama fotografare le città di notte e trova le cinestill 500T un'ottima pellicola per questo scopo, allora potrebbe valutare di acquistare una bobina di 500T 35mm e non pagare 10€/metro per il prodotto già confezionato.



Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 06/02/2016, 12:31

Sì ma questo discorso si può fare per il 35 mm, non per il 120. Bobinare un 120 è un incubo perché devi trovare anche la carta e metterla al punto giusto





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti