Come ottenere neri profondi in stampa??

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
davide2k
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/11/2011, 15:16
Reputation:

Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda davide2k » 03/11/2011, 15:44

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum ma inizio subito col farvi una bella domanda.
Come posso fare ad ottenere nelle stampe neri che siano neri e non grigi molto scuri?
Ho provato di tuto: carte baritate ilford, bergger, rollei, oriental ma non sono riuscito ad avere neri "neri".
Sviluppi ilford e rollei da 1+9 a 1+5 ma niente.
Temperature dell sviluppo da 15 a 28 gradi.
Ho anche virato al selenio le stampe ma non riesco ad avere i neri che vorrei... mi è sorto infatti un dubbio: non è che cerco dei neri troppo neri e che le carte non potranno mai darmi??
A chi mi risolve il problema faccio un bonifico da 100 euro :-)
Saluti
Davide



Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda zioAlex » 03/11/2011, 16:22

ciao Davide..
Parto dall'ultima domanda che hai fatto,
non credo che dipenda dalle carte che hai nominato il max nero che vuoi ottenere, del resto sono tutte carte di buona qualità!
Eventualmente potresti fare dei test (sempre se sei interessato!) sulla densità max che offrono le tue carte e confrontarle...
Può dipendere dal negativo ma credo sopratutto in fase di stampa, con una corretta esposizione o gradazione della carta, il tempo di sviluppo... etc etc..
Magari con qualche foto in visione....


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
davide2k
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/11/2011, 15:16
Reputation:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda davide2k » 03/11/2011, 17:20

Ho provato a fare questo esperimento:
foglio esposto alla luce senza negativo per 40'' a f 2.8 e poi sviluppato. ovviamente viene tutto nero, ma NON così nero come mi aspettavo... sono molto confuso e triste :(



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda Silverprint » 03/11/2011, 17:35

Nooo, confuso e triste, nooo... :((

Per verificare che tu non voglia l'impossibile verificherei le procedure di sviluppo:

Quanto dura il tuo sviluppo carta?
Tempo di comparsa? Fattore?


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda zioAlex » 03/11/2011, 18:17

il nero è nero.... Ma qual'è il nero che t'aspetti? :-??
Se già hai fatto questo test e il nero non ti ha "convinto", il problema (ammesso che esista!) dipende dal trattamento della carta...
Sono freschi gli sviluppi per carta?


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
davide2k
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/11/2011, 15:16
Reputation:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda davide2k » 03/11/2011, 18:51

Grazie per il sostegno!!
Allora: io sviluppo la carta dai 2,5 ai 3 minuti a 20 gradi se non di più (anche se il foglietto dice 2 minuti a 20 gradi) e la concentrazione anche di 1+6 (anche se dovrebbe essere 1+9 sia con sviluppi ilford che rollei).
Il tempo di comparsa è molto variabile a seconda delle carte che uso, comunque intorno ai 10/15 secondi circa.
Mi preoccupo un pò perchè ho visto stampe fatte da altre persone con neri ben più neri dei miei, ma quando arrivo a chiedere come hanno fatto, mi dicono che semplicemente hanno seguito le "istruzioni" della carta/sviluppo (che nervi!!!).
Forse se vedeste una mia stampa potreste dire che "va bene così", ma io vorrei ancora più nero.
Scansionare una stampa credo che abbia poco senso, perchè sul monitor non si capisce bene cosa intendo.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda Silverprint » 03/11/2011, 19:06

Si certo la scansione ha poco senso.

La carta va agitata. Per i primi 30" capovolgimenti (prendi la carta, la metti a testa in giù facendo scorrere il rivelatore, poi di nuovo e la riporti faccia in su), poi dondolio continuo della bacinella con un capovolgimento ogni 30". La foto sempre a faccia in su.

Uno sviluppo uniforme dovresti averlo con tempi di circa 4 volte il tempo di comparsa, e un buon nero dovrebbe uscire a partire da 5/6 volte il tempo di comparsa. Oltre le 12 volte di solito è inutile andare con la maggior parte delle carte.

Insomma un foglio che ha preso luce e sia stato sviluppato per 10 volte il tempo di comparsa con agitazione dovrebbe proprio aver raggiunto la densità massima da un pezzo....

Ma...
. Se in generale non sei soddisfatto della dinamica delle tue stampe, ovvero non ti sembrano abbastanza "vive" il problema nel 90% dei casi non è la densità massima, ma l'andamento della gamma tonale nel suo insieme.
Quel che di solito da l'impressione di "smorto" è soprattutto carenza di micro-contrasto e separazione tonale.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
davide2k
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/11/2011, 15:16
Reputation:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda davide2k » 03/11/2011, 19:42

Oh.. Silverprint... mi hai dato un paio di spunti che io non avevo mai preso in considerazione:
1- Agitazione della carta... io in genere metto la carta a faccia in su, lla sommergo di rivelatore, agito la vaschetta per 2/3 volte e poi la lascio "cuocere nel suo brodo". In effetti una maggiore agitazione non l'avevo mai fatta.

2- separazione tonale della stampa. Qui il discorso si fa più complicato e non sono in grado di sapere se faccio tutti i passi correttamente. Io (in genere) parto da negativi buoni, ma non è detto che sia sempre così. Comunque se fosse anche questa componente a creare problemi come potrei fare a correggermi?

Per quanto riguarda il viraggio al selenio, se la tengo nel viraggio per poco tempo non cambia granchè, se la tengo molto mi parte la dominante "vintage" Forse pretendo troppo anche dal selenio :-)



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda Silverprint » 03/11/2011, 19:55

1- Agitazione... ecco al nero l'agitazione fa bene. Speriamo basti! :)
2- Gamma dinamica, separazione tonale... Cose che facilmente diventano discorsi difficili. Ci dai qualche indicazione su ciò che usi correntemente... tutto, intendo :-o
3- Selenio: dipende un po' dalla diluizione. Per lavorarlo bene devi avere due stampe identiche. Una la tieni in ammollo in acqua in una bacinella accanto a quella che stai virando. Facendo così puoi avere un paragone visivo sempre sott'occhio e non esagerare o far troppo poco. Osserva tutto con molta luce.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Come ottenere neri profondi in stampa??

Messaggioda zioAlex » 03/11/2011, 20:03

se il problema dei neri non appaganti dipende "solo" da una buona agitazione, mah!
Non mi risulta che l'agitazione in fase di stampa sia così importante come nel trattamento della pellicola, comunque, se eventualmente procedi come ti ha scritto Andrea (silverprint) é un inizio base per un buon trattamento di stampa.....


Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti