compatte "evolute" con manual focus

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 659
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda Luca Ghedini » 28/08/2012, 18:43

Buonasera a tutti,
approfitto per chiedere una valutazione sulla Rollei 35 T, da usare con pellicola a bassa sensibilità (bn) e per foto di montagna, ossia in situazioni dove, per lo più, la resa a diaframmi aperti o quella dello sfocato interessano poco.
Grazie.


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Advertisement
Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 910
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda PIERPAOLO » 28/08/2012, 19:48

ho espresso sopra il mio parere: il Tessar e il Sonnar su Rollei 35 sono ottiche affascinanti e dotate di ottimo macrocontrasto ma non di eccezionale risoluzione. Sicuramente all'infinito non soffrono della messa a fuoco approssimativa e a stima della macchina, ma globalmente le metto un gradino sotto le altre elencate precedentemente. Offrono una resa sicuramente tridimensionale (tipica Zeiss) a scapito di una certa perdita di dettaglio. Il Sonnar della Contax T mi è sempre (anche a causa della messa a fuoco telemetrica) più inciso e sopratutto contrastato. Il che è naturale considerando che si tratta di un progetto più moderno ed 'evoluto'.

Pierpaolo



Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 659
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda Luca Ghedini » 29/08/2012, 7:19

Grazie Pierpaolo,
chiarissimo come sempre.
a questo punto, visto che io faccio passeggiatine in montagna sui sentieri frequentati dai vecchietti come me e dalle famigliole e non le cose che fate tu e quell'altro matto del mio amico Marco C., la prossima volta mi porto l'M6 con il Summicron 35 e un filtro giallo, che tanto nello zaino ci sta :-)
Ciao


Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 910
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda PIERPAOLO » 29/08/2012, 8:42

sulla Rollei 35 e la montagna si può leggere questo mio racconto

http://www.nadir.it/pandora/LA_VETTA/gh ... aVetta.htm

le foto sono scattate ad oltre 4000 metri di quota sino alla capanna Margherita sul Monte Rosa (4.554)

Pierpaolo



Advertisement
luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda luca_dega » 29/08/2012, 11:08

fotoloco ha scritto:Scusa,e una una bella Ricoh 500 G (o GX) ??

grazie per il consiglio.
ho valutato anche quella & C., ma il discorso della compattezza rimane: l'ottica è esterna ed in tasca rompe le scatole...
se dovessi puntare su una fotocamera di quel tipo / dimensioni, entriamo in un mondo parallelo strapieno di modelli.... tra i quali forse cercherei (spendendo qualche caffè in più) la Rollei XF (quella col telemetro...) che te la tiran dietro comunque. Il problema "pila obsoleta" lo risolvi...
oppure la Konica Auto S3, anch'essa famosa per la resa dell'ottica.
ce ne sono un futtìo e molte son dotate di ottiche meravigliose, ma tutte più ingombranti delle varie compatte citate !!! Nascevano "sulla scia" delle Leica....(PIERPAOLO...non mi fulminare) e ne imitavano un po la forma e l'impostazione. Alcune più piccole, altre del tutto "simili". ma comunque non da taschino :((

Io ho 2 "sistemi": la Mamiya 7II con 3 ottiche (ma punto ad averne solo 2) e la Contax T.
Quest'ultima la porto veramente ovunque: è in tutto e per tutto la mia copertina di Linus fino al punto che considero quella "la mia fotocamera" (e non la suddetta Mamiya...) e sostituirla con una (molto) più ingombrante mi mette in difficoltà, soprattutto in estate dove le tasche non abbondano ed il sacucìn non ti ricordi sempre di prenderlo...

...a dire il vero avrei anche una terza macchina: la Leica Mini III che uso per le diapositive colore quando vado in vacanza e/o per fare le foto al bimbo, e fa pure belle foto, ma è tutta automatica fino allo sfinimento....è proprio una macchinetta for dummies...



Avatar utente
silvio
esperto
Messaggi: 160
Iscritto il: 20/07/2012, 15:57
Reputation:
Località: Milano

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda silvio » 29/08/2012, 13:46

Salve a tutti,

dopo aver letto i vostri post non ho potuto fare a meno di apprezzare la
compattezza e la versatilità della mia Leica IIIf a vite, praticamente tascabile,
con il suo corredino di 50 Elmar e 50 Summitar rientranti, il telemetro con
correzione diottrica e la totale assenza di batterie. Corredata con uno dei
mirini Leica coevi (che sono fantastici) non mi fa certo venir voglia di
prendermi una delle compatte da voi citate.

Saluti.

S.


Luce e pellicola: è tutto lì !

utente04

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda utente04 » 29/08/2012, 15:11

luca_dega ha scritto:ho valutato anche quella & C., ma il discorso della compattezza rimane: l'ottica è esterna ed in tasca rompe le scatole...

...è vero , ma l'ottica interna, in tasca, a volte , rompe la macchina.
Mi sono giocato così la mia Ricoh GR1D.
Tenendola in tasca, la pressione accidentale sul tasto di accensione faceva fuoriuscire l'obiettivo che ovviamente non riusciva ad estendersi competamente all'interno della tasca.
Morale: non riparabile in Europa, forse qualche speranza a mandarla in Giappone, ma ovviamente non ne valeva la pena.
Venduta su ebay se ben ricordo a una ventina di euro , per pezzi di ricambio.
Spessissimo i bottoncini on/off sono posti in maniera che la pressione accidentale e tutt'altro che difficile.
E' uno dei punti deboli di tutte le compatte elettroniche ad obiettivo estensibile, se qualcosa ne blocca l'estensione, il danno è inevitabile.
Non mi ricordo quale ma il manuale di istruzioni consigliava esplicitamente di evitare di tenerla in tasca.
Le olympus "ovetto" sembrano invece fatte apposta per essere trasportate nelle tasche, anche dei jeans.



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda luca_dega » 29/08/2012, 16:28

a questo non avevo pensato...ottimo consiglio. Altro punto a favore della mia Contax T... :((
Anche se in genere non sono abituato a tenerla in tasche "sacrificate", tipo la tasca dei jeans, per intenderci... in estate uso apposta quasi esclusivamente braghe di quelle con i tasconi sulle cosce: portafogli a sinistra e la macchinetta a destra !!! Li, anche se si apre l'ottica, malanni non ve ne sarebbero.... Comunque, ottima osservazione :-? Qui, le Contax vincono su tutte, poiché mi pare la si accenda e spenga ruotando la ghiera che, nella T3, regola i diaframmi, (e questo ti obbliga a "resettare" l'apertura diaframma ogni qualvolta la spegni..!) e nella T2 la ghiera invece regola le distanze manuali....
Direi che per ovviare a questo inconveniente la T2 sarebbe la scelta migliore...



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda luca_dega » 30/08/2012, 13:52

vngncl61 ha scritto:Luca parlavi di moribonda, pensavo a danni irreparabili, ,


premesso che questo thread sembra "morto", proprio ieri sera mi sono accorto che c'è una spaccatura nella plastica sotto alla leva di ricarica. Ogni qualvolta che si ricarica la pellicola, la spaccatura "si apre", senza contare che la pellicola si riavvolge senza problemi anche senza schiacciare il bottoncino di sblocco (indice che è mal trattenuta dal rocchetto). Insomma, è di fatto ROTTA.... :(( :(( :(( :(( :(( :(( :((

...dopo tutta una disamina fatta con tanto di foglio Excel (!!), alla fine ho preso una LEICA Minilux...seppur con i suoi difetti e svantaggi, sono rimansto fedele al concetto base che alla fine la foto la fanno l'ottica e la pellicola e qui come 'ottica non ce n'è per nessuno :D
Ci sarebbe stata "nel mio cuore" la Contax T3, (anche e soprattutto come ottica...anche perchè 35mm secondo me è meglio di 40mm...) ma chi la vende chiede uno sproposito, senza contare che (leggendo in internet) sembra soffra di un grave difetto: il rocchetto che avvolge la pellicola è munito di un solo dentino in plastica che la aggancia, il quale sembra spesso e facilmente soggetto a rottura. Riparazione = 204 Euro...
Questo problema l'avevano risolto solo nelle ultimissime versioni, mettendo 2 dentini anzichè 1, con quotazioni ovviamente di conseguenza....si parla dai 600 Euro in su...... io la Minilux l'ho pagata un terzo. Posso permettermi di romperne 2 e con la terza vado in pari =))
ora non resta che provare quest'ottica che, a sentire e leggere ovunque, sembra miracolosa.... ;;) , ma senza mai smettere di rimpiangere la mia Contax T :((



utente04

Re: compatte "evolute" con manual focus

Messaggioda utente04 » 30/08/2012, 14:54

Complimenti.
L'obiettivo non ti deluderà, è magnifico.
Di sicuro ti deluderà il mirino stile spioncino, buio e piccolo, ma per inquadrare solamente ci si può abituare.
Per tutto il resto bisogna affidarsi a San C**lo.
La piccola Panasonic (Leica ci mette solo i vetri e il marchietto rosso) può essere affidabile ma spesso anche no.
Il famigerato Err02 ne ha decimate in quantità cospicua e a Solms non intervengono più.
Prima le riparavano ( a carissimo presso) poi le sostituivano con una nuova versione ZOOM , da un pò di tempo a questa parte semplicemente se ne lavano le mani.
Io ogni tanto metto la pila nella mia , la accendo , e aspetto trepidante il responso del display.....





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite