Consigli per acquisto di una Lomo

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2253
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda ammazzafotoni » 21/08/2017, 10:33

Ciao
Per fare un paragone, è come se tu volessi jazzare e per far ciò cercassi una tromba sfiatata e ammaccata, giusto?
Beh, potresti farlo, ma non sarebbe jazz, bensì incolta, imprevedibile, irripetibile improvvisazione.
Il jazz, con tutti i suoi magici timbri, si fa (escludendo il suo primissimo periodo in cui magari davvero si riciclavano strumenti rotti) con ottimi strumenti, i quali vengono sapientemente utilizzati in maniera virtuosa creativa e/o con delle unità aggiuntive (sordine).

Dunque, se come suggerito prendessi una fotocamera decente ed imparassi almeno la teoria dello stato dell'arte di esposizione, sviluppo e stampa del negativo (o positivo) colore, avresti la doppia possibilità di ottenere sia foto serie che, applicando o inventandoti soluzioni creative, come doppie esposizioni, vignettature, apposizione di aggiuntivi ottici (ad es: un pezzo di plastica storto davanti alla lente), agendo sullo sviluppo (ad es: cross processing) e sulla stampa (es: variazione di temperatura, oltre alle consuete mascherature/bruciature), ottenere gli effetti desiderati e soprattutto poterli ripetere a piacimento.



Advertisement
Avatar utente
Gintoki
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/08/2017, 21:15
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda Gintoki » 21/08/2017, 10:45

graic ha scritto:Ribadisco come chi mi ha preceduto che la tua richiesta è contraddittoria nella formulazione, più uno scatto è studiato e meno può sorprendere chi lo ha eseguito


vngncl61 II° ha scritto:Come fai a curare lo scatto usando fotocamere e materiali sensibili il cui scopo è dare risultati imprevedibili?


Probabilmente ho usato un termine non corretto, perché curare o studiare lo intendete in senso professionale. Io lo intendo che, per quanto la lomografia abbia come filosofia il "prendi e spara", necessita comunque degli accorgimenti. Se andassi in giro a scattare a membro di segugio con molta probabilità otterrei solo foto completamente nere o completamente bruciate;

vngncl61 II° ha scritto:Come decidi a posteriori se la "cura" ha avuto successo? Affidarsi al caso non è mai cura, al massimo un colpo di culo.


Leggevo esperienze di chi ha utilizzato una lomo. Tutti dicono che il primo rullino è quasi certamente buttato via perché serve per sperimentare. Per sapere magari che in determinate condizioni una pellicola da 800 ti dà determinati risultati.
Forse questo un esperto lo sa già, ma credo qui siamo in un campo totalmente amatoriale; in ogni caso, gli esempi che ho linkato, che magari per un professionista sono semplici foto venute male ma è ciò che starei cercando, non credo siano ottenibili solo puntando a caso e sperando che venga buona: questo intendo con prestare attenzione allo scatto.

Poi se magari mi dite che invece la resa è sempre quella di un intero rullino buttato e di una su mille che ce la fa perché è totalmente scadente lo strumento e ci si può affidare solo al caso, allora ci ripenso un attimo su.

ammazzafotoni ha scritto:Dunque, se come suggerito prendessi una fotocamera decente ed imparassi almeno la teoria dello stato dell'arte di esposizione, sviluppo e stampa del negativo (o positivo) colore, avresti la doppia possibilità di ottenere sia foto serie che, applicando o inventandoti soluzioni creative, come doppie esposizioni, vignettature, apposizione di aggiuntivi ottici (ad es: un pezzo di plastica storto davanti alla lente), agendo sullo sviluppo (ad es: cross processing) e sulla stampa (es: variazione di temperatura, oltre alle consuete mascherature/bruciature), ottenere gli effetti desiderati e soprattutto poterli ripetere a piacimento.


Probabilmente a questo punto è la via che seguirò perché sto cominciando a ricredermi. Spero di non metterci anni a tirar fuori qualcosa di buono :D...Ma del resto l'idea che avevo in mente per il mio "progetto" non era da esaurirsi nell'arco di un paio di settimane. Stavo dando un'occhiate alle macchine suggerite da NikMik e si trovano a ottimi prezzi...



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2253
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda ammazzafotoni » 21/08/2017, 11:25

Io ho capito il tuo spirito, ma l'uso di tali "tecnologie" va anche inquadrato nel suo tempo: anni fa, quando una nikon decente costava centinaia di mila lire o qualche milione (e una medio formato era totalmente fuori budget per una persona comune) poteva aver senso riciclare la macchina plasticosa russa trovata al mercatino o prendere per poche lire uno stock di pellicole scadute dal negozio di fotografia sotto casa, sia per encessità che per "spirito d'avventura"; adesso che le macchine analogiche si trovano a prezzi accessibili il discorso economico regge ovviamente di meno, visto anche i prezzi folli delle Lomo.
Poi, se uno vuole fotografare, come vuole suonare la chitarra, cucinare, cantare, scrivere poesie, tutto insieme e tutto necessariamente a livello non professionistico (visto che la vita è una e le ore al giorno solo 24), è un altro discorso; l'impostazione di questo forum è, avrai capito,di imparare a fotografare bene e con coscienza di ciò che si fa.



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda vngncl61 II° » 21/08/2017, 11:40

Gintoki ha scritto:Poi se magari mi dite che invece la resa è sempre quella di un intero rullino buttato e di una su mille che ce la fa perché è totalmente scadente lo strumento e ci si può affidare solo al caso, allora ci ripenso un attimo su.


Una su mille è molto ottimistico, è come andare a caccia di farfalle usando un amo da pesca, prima o poi una "abbocca", ma non perché è curato il sistema.
Prendersi cura di qualcosa, o qualcuno, esclude, a priori, l' affidarsi a mezzi e strumenti non in grado di dar prevedibilità di risultati. Ti fideresti di un medico che ti da una cura dicendo :" Vediamo che succede" ?
D'accordo che il curare non da certezza assoluta dei risultati, ma sicuramente non è affidarsi al caso, o al culo.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Advertisement
Avatar utente
foto apprendista
guru
Messaggi: 640
Iscritto il: 27/11/2011, 14:47
Reputation:
Località: Trieste

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda foto apprendista » 21/08/2017, 19:10

Secondo me non tutti devono andare per forza alla ricerca dello scatto perfetto,è bello anche cazzeggiare...
A me la lomografia piace parecchio,colori sballati,il non rispetto delle regole.
Prendi una point and shoot tipo Olympus xa o mju o similari,carica un rullo e scatta quello che vuoi senza pippe mentali,usa rullini scaduti se ti capita.
effetti interessanti li ottieni col cross processing


Antonio Conti

Avatar utente
Softbox
esperto
Messaggi: 178
Iscritto il: 26/04/2017, 17:18
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda Softbox » 21/08/2017, 19:38

Io ho una Olympus AF-1 super, ottica fissa e luminosa. Ci carico pellicole in bianco e nero e faccio street, concentrandomi solo sull'inquadratura e il fuoco.
Come chi mi ha preceduto, ti suggerisco di cominciare a giocare così o a colori...tanto effetti strani e imprevedibili ne otterrai di sicuro, d'altronde quella è la tua idea.



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda vngncl61 II° » 21/08/2017, 19:59

foto apprendista ha scritto:Secondo me non tutti devono andare per forza alla ricerca dello scatto perfetto,è bello anche cazzeggiare...


Nulla da ridire, ma cazzeggiare e curare sono due cose agli antipodi, o l'uno o l'altro.

Softbox ha scritto:A me la lomografia piace parecchio,colori sballati,il non rispetto delle regole.


Il non rispetto delle regole appartiene al fotografo non alla fotocamera, qualsiasi essa sia, in ogni caso, le regole, prima di non rispettarle bisogna conoscerle, altrimenti non si cazzeggia, si fanno cazzate convinti che siano arte.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
foto apprendista
guru
Messaggi: 640
Iscritto il: 27/11/2011, 14:47
Reputation:
Località: Trieste

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda foto apprendista » 21/08/2017, 22:19

La stragrande maggioranza dei fotografi non credo produca arte,consciamente o meno,non capisco perché uno debba per forza osservare delle regole o sottostare a degli standard.
La fotografia è un passatempo (per me) stop.


Antonio Conti

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2253
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda ammazzafotoni » 21/08/2017, 22:35

Beh, anche tirare calci a un pallone è passatempo.
Si può fare a caso in un prato, calciandolo senza scopo tutti contro tutti, o organizzare una partita con delle regole. Non sarà un must, ma esprimere la propria creatività utilizzando delle regole sensate è una cosa che in genere dà soddisfazione.



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda vngncl61 II° » 21/08/2017, 23:03

foto apprendista ha scritto:La stragrande maggioranza dei fotografi non credo produca arte,consciamente o meno,non capisco perché uno debba per forza osservare delle regole o sottostare a degli standard.
La fotografia è un passatempo (per me) stop.


Ti parrà strano, ma pure per me la fotografia è un passatempo,ti parrà ancora più strano, spesso nemmeno io rispetto regole, però le conosco, a parte questo, tra l'operare alla cdc ed usare "cura" c'è un'enorme differenza, il primo metodo non richiede altro che un apparato atto a raccogliere fotoni su un supporto, il secondo implica l'uso del cervello per prevedere il risultato di tale raccolta.
Naturalmente, non mi scandalizzo affatto che ci sia chi si diverta col primo metodo, personalmente preferisco il secondo.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.



  • Advertisement

Torna a “Lomografia e fotografia istantanea”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite