Consigli per acquisto di una Lomo

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1731
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda NikMik » 21/08/2017, 23:37

Sono molto d'accordo col mio omonimo. Le regole bisogna conoscerle bene, se si vuole violarle.
Chissà perché la fotografia incoraggia posizioni del tipo: si può praticarla senza (programmaticamente!) saperne nulla... anzi, magari meglio così!
Come se la conoscenza fosse nemica della creatività! L'ignoranza è nemica della creatività, invece...
Nessuno proverebbe a fare il cuoco, l'alpinista, il musicista, l'orafo, lo scultore, il cantante o il poeta ignorando TUTTO del campo che intende intraprendere, con l'intenzione tenace di continuare a ignorarne i fondamenti.
In fotografia invece si fa. Colpa del vecchio slogan Kodak: tu fai click e noi facciamo il resto?



Advertisement
Avatar utente
-MarcoN-
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda -MarcoN- » 22/08/2017, 0:35

Ciao Gintoki, se vuoi sperimentare la lomografia hai molte scelte davanti a te, e tutte (o quasi) rischiose.
La LC-A è realmente una macchinetta divertente ed è la "vera" lomo, ti restituisce con pazienza tutto ciò che le domandi, e anche di più. Uno dei suoi pregi, a parte il Minitar "fantasioso", è che la puoi usare anche in manuale (cioè scegliendo l'apertura del diaframma con velocità se non erro fissa a 1/60). Questa cosa ti permetterebbe di imparare e goderti i tuoi esperimenti e farti anche un'esperienza: più vai avanti, più sei soddisfatto dei tuoi scatti. Tuttavia la splendida LC-A ha due gravi difetti: il primo è il costo; il secondo è che ad oggi trovi in giro solo macchine vecchie, ovviamente, la cui durata, già di per se piuttosto aleatoria, è compromessa dall'età: il rischio è di spendere molto per avere una macchina che dura poco. Questione di fortuna? Forse...
La Instant è una macchina capricciosa e difficile da interpretare, a tratti innervosente, perché ha pochissime possibilità di regolazione, e che tra l'altro si fa fatica a ricondurre ad una logica ripetibile. Oltre a ciò il formato piccolo può essere deludente. Tuttavia qualche scatto bello riesce a saltare fuori. La recente versione (Instant Automat) promette di essere un po' più facile, ma il prezzo già salato è ancora più irriverente.
Una Lomo che mi sento di consigliarti spassionatamente è la Lubitel: la si trova anche a prezzacci da ridere sui soliti siti, e ti garantisce un vero effetto Lomo, se lo vuoi, altrimenti è capace di prestazioni che non ti aspetteresti. Da non sottovalutare che è disperatamente manuale - già capire dove e come armeggiare con lotturatore è una soddisfazione - e con un po' di esperienza e di padronanza diventa facilmente una compagna fidata. In più è leggera e piuttosto robusta. È 6x6, garanzia di risultati migliori del 35mm, a parità di condizioni. Il suo vero problema è mettere a fuoco: è quasi impossibile usare il pozzetto per un fuoco preciso, finisce che si impara alle brutte a usarla in iperfocale. Poi è garantito che ti verrà voglia di sperimentare il medio formato "quello vero", e qui c'è solo da guadagnarci.
La Holga e la Diana sono molto simili come impostazione e come "resa", ma anche come limitazioni d'uso. Sono divertentissime. Ti sconsiglierei le versioni senza flash (con le gelatine colorate sono molto divertenti e compensano la brutale mancanza di regolazioni di tempi e aperture). Da usare esclusivamente con molto, molto nastro americano (quello nero), altrimenti le infiltrazioni di luce sono garantite. Ripeto: divertentissime.
Delle altre (molte) Lomo non ho esperienza diretta, ma non mi hanno mai fatto impazzire, mi sanno di macchinette che divertono per poco e poi si dimenticano in un cassetto.
Come pellicole sai che la diapositiva con il cross processing è la morte sua - e in genere anche del tuo portafogli... il b/n (secondo me) non si addice troppo alle Lomo (esclusa la Lubitel!!) ma questi son gusti.
Infine un consiglio: se hai il piacere di sperimentare la fotografia, insieme alla Lomo procurati anche un'onesta ed economica macchina meccanica che abbia buone ottiche e che funzioni bene. Non esiste un aut-aut: lomografia e fotografia classica non si capisce perché dovrebbero escludersi a vicenda. Anzi, più impari in uno stile, più sei capace anche nell'altro.


M. N.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3787
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda graic » 22/08/2017, 8:13

vngncl61 II° ha scritto:
tra l'operare alla cdc ed usare "cura" c'è un'enorme differenza, il primo metodo non richiede altro che un apparato atto a raccogliere fotoni su un supporto, il secondo implica l'uso del cervello per prevedere il risultato di tale raccolta.


Parole sante e soprautto non mi si vengano a scomodare parole come Creatività o Arte per "opere" fatte col primo metodo, meritare l'afferenza a tali catergorie comporta l'uso di molto cervello.

Se questi dovrebbero essere gli esempi https://www.lomography.it/cameras/33149 ... a-f/photos mi sa che siamo molto lontani dall'uno per mille

-MarcoN- ha scritto:Infine un consiglio: se hai il piacere di sperimentare la fotografia, insieme alla Lomo procurati anche un'onesta ed economica macchina meccanica che abbia buone ottiche e che funzioni bene. Non esiste un aut-aut: lomografia e fotografia classica non si capisce perché dovrebbero escludersi a vicenda. Anzi, più impari in uno stile, più sei capace anche nell'altro.


Se impara a fare le fotografie non ha bisogno della Lomo, se invece fa le foto come diceva Nicola alla cdc vengono male (cioè "creative") con qualsiasi macchina.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Gintoki
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/08/2017, 21:15
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda Gintoki » 22/08/2017, 10:46

Scusate, ma, senza veramente alcuna polemica, alcune considerazioni sono interessanti ma fuori contesto rispetto alla mia richiesta ma attaccate semplicemente a una parola; cosa sia curato o no o creativo o no o artistico o no (chi ha parlato di produrre arte?) è, ripeto, interessante ma non pertinente.

È come se a un non cinefilo spiegassi la distinzione tra cinema d'autore e cinema d'intrattenimento. Sono nel giusto, perché credo uno debba sapere cosa guarda e non stare davanti allo schermo come la mucca che vede passare il treno (allo stesso modo, uno dovrebbe sapere cosa scatta, ho capito il discorso), ma se quello continuerà a guardarsi un film buono all'anno e a non perdersi i cinemarvel, cambia qualcosa in lui sapere ciò, visto che magari voleva solo sapere che film vedere stasera?

Cambierebbe se mi dicesse "Guarda, voglio capirne di più di cinema, da dove posso cominciare?".

Ma nel mio caso stiamo parlando di una cosa che ho premesso sia uno sfizio personale e che magari tra un anno avrò abbandonato. Oppure mi sarà piaciuto e andrò avanti, chi lo sa. Ma per ora la mia domanda verteva su che strumento sarebbe utile per ottenere un determinato effetto, per via non digitale.
* Ovviamente delle nozioni basilari vanno incluse in questo discorso: è come se uno volesse una chitarrina per suonare giusto in spiaggia. Non imparerà mai le pentatoniche perché non interessato a crear musica, ma almeno il giro di Do dovrà conoscerlo!

Poi se uno mi dice Guarda che sarebbe solo tempo e denaro sprecato, poi fai tu, allora a questo punto riconsidero la cosa in favore di un altro strumento e uno studio più approfondito.

Ma che sia arte non arte creativo non creativo curato non curato ha una rilevanza davvero relativa in questo momento (non sto dicendo "Non me ne frega" , sto dicendo che ora come ora non cambierebbe niente, cambierebbe nel momento in cui tra un anno vorrei capirne più di cinema e invece che al multisala andare alla rassegna di film d'essai). Grazie di tutte le indicazioni :)

Ho deciso che più in là prenderò una macchina anni 90. E un manuale di fotografia.

Mi chiedo solo: c'è da fidarsi a comprare online? O sarebbe meglio un negozio che abbia anche macchine vintage?
Ultima modifica di Gintoki il 22/08/2017, 16:32, modificato 1 volta in totale.



Advertisement
Avatar utente
-MarcoN-
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda -MarcoN- » 22/08/2017, 10:57

Gianni: se intendi dire che per diventare fotografi non è necessario passare dalla lomografia, mi trovi d'accordo, anche se mi pare una cosa piuttosto ovvia. Tuttavia qui c'è forse una confusione fra "bisogno" e "desiderio". Non mi pare che Gintoki abbia mai reclamato il "bisogno" della Lomo per diventare un bravo fotografo. Credo che la sua richiesta originaria fosse un po' più sul versante "tecnico", quale macchina fotografica scegliere per sperimentare, mentre la maggior parte delle risposte che ha ricevuto si collocano sul versante "valutativo". Si tratta di opinioni personali, rispetto alle quali non capisco il "bisogno" di far aderire le idee degli altri alla propria. Mi auguro che Gintoki, che mi pare di capire sia alle prime armi con la fotografia, si senta sufficientemente libero di fotografare come vuole, anche con il tappo obiettivo chiuso, se gli aggrada, se questo gli interessa.
Ultima modifica di -MarcoN- il 22/08/2017, 11:08, modificato 1 volta in totale.


M. N.

Avatar utente
abi76
esperto
Messaggi: 116
Iscritto il: 04/05/2014, 14:54
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda abi76 » 22/08/2017, 10:59

se vuoi toglierti lo sfizio prima di comprare online dai un'occhiata sui soliti siti se trovi qualcosa vicino a te.
essendo tutte macchina datate come ti hanno già detto, è sempre meglio vederle di persona.
anche se si tratta di lomografia e quindi alcuni difetti/errori sono "ricercati" è sempre meglio controllare se tutto funziona.
controllare le guarnizioni,se possibile con un rullino (il più economico)controllare l'avanzamento,magari fai una ricerca prima sul modello e vedi che batterie usa e procuratele.spesso nei mercatini di antiquariato si trovano occasioni,ma è meglio fare una ricerca attrezzati di queste cose per
non trovarsi poi a casa con dei fermacarte.



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda vngncl61 II° » 22/08/2017, 11:26

Gintoki ha scritto:Poi se uno mi dice Guarda che sarebbe solo tempo e denaro sprecato, poi fai tu,


E' quello che ho provato a spiegarti fin dal primo post, puoi "lomografare", con risultati molto più appaganti, usando il cervello e non una fotocamera "dedicata".
Il "vediamo che esce" vale nulla in confronto al "vediamo se riesco a far uscire..."
Affidarsi al mezzo, passivamente, senza alcuna possibilità di controllo sui risultati, sperando nella botta di culo, per quanto tempo credi che possa darti soddisfazioni? Applicarsi, per ottenere dei risultati prefissati, è molto più gratificante e fa "crescere".


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3787
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda graic » 22/08/2017, 11:29

Gintoki ha scritto:È come se a un non cinefilo spiegassi la distinzione tra cinema d'autore e cinema d'intrattenimento.


Direi proprio di no, per fare entrambi i tipi di cinema occorre solida competenza tecnica e attrezzatura qualità perfettamente funzionante.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Gintoki
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/08/2017, 21:15
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda Gintoki » 22/08/2017, 11:50

graic ha scritto:
Gintoki ha scritto:È come se a un non cinefilo spiegassi la distinzione tra cinema d'autore e cinema d'intrattenimento.


Direi proprio di no, per fare entrambi i tipi di cinema occorre solida competenza tecnica e attrezzatura qualità perfettamente funzionante.


Alt però io in questo caso ho parlato dal punto di vista del fruitore non appassionato, non del creatore.
Se non coltivatore di passione cinematografica, ha importanza che sappia che in Quarto Potere quello che chiamano piano sequenza è invece un long take? Cambierà la sua fruizione del film?

Se parliamo dal punto di vista di chi crea, allora faccio l'esempio di chi vuol suonare la chitarra in spiaggia e basta, non è interessato a comporre né ad avere una band: a quel punto i 3 accordi in croce gli basteranno, se non ha la passione.

Comunque ho pensato di chiedere al mio babbo. Lui aveva una macchina, non ricordo la marca ma era di sicuro Germania Est la provenienza, perché lo diceva spesso. Solo che la abbandonò 20 e più anni fa perché credo si ruppe l'esposimetro (credo) e non era possibile ripararla.
Domanda: ammesso e non concesso di ritrovarla e che il resto funzioni ancora, potrei utilizzarla per fare delle prove, prima di acquistarne una?...Magari se la ritrovo se posso vi dico marca e modello.



vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Consigli per acquisto di una Lomo

Messaggioda vngncl61 II° » 22/08/2017, 12:00

Gintoki ha scritto:Se parliamo dal punto di vista di chi crea, allora faccio l'esempio di chi vuol suonare la chitarra in spiaggia e basta, non è interessato a comporre né ad avere una band: a quel punto i 3 accordi in croce gli basteranno, se non ha la passione.


Torni a contraddirti, suonare la chitarra in spiaggia, con tre accordi, comunque implica un minimo di "cura", usare una fotocamera "creativa", diciamo così, esula da qualsiasi uso del cervello, "quello che esce" non è tuo, manca persino il minimo dei 3 accordi.

La fotocamera di tuo padre è senza dubbio una Praktica, probabilmente a vite M42X1, quelle a baionetta erano elettroniche e si guastavano in toto, non solo nell'esposimetro.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.



  • Advertisement

Torna a “Lomografia e fotografia istantanea”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti