Consigli per l'effetto vortice

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 699
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Consigli per l'effetto vortice

Messaggioda Alessandro_Roma » 16/09/2017, 9:37

Ciao a tutti,
sto incappando ultimamente un po' troppo frequentemente nell'effetto vortice e mi trovo quindi con i bordi del fotogramma sempre più sviluppati del centro. Risultato? Taaaaaaaaaaaaaanta camomilla o valeriana :)) :)) :)) :))
Credevo onestamente di aver risolto un primo fattore, che era la anzianità della tank, infatti ne avevo una di soli 41 anni fa e il tappo sopra non chiudeva più. Usavo l'agitatore, ma ruotandolo introducevo l'effetto vortice. Diciamo che non riuscivo a tarare la velocità di rotazione in modo adeguato
Ho cambiato tank e le cose sono migliorate, fino all'ultimo rullo, una FP4 da 120 che è terribilmente affetta da questo problema

Lo sviluppo con la nuova tank, la classica System 4, mi permette di fare le inversioni invece che le rotazioni con l'agitatore, ma niente, ci sono ricascato.

Ho provato ad analizzare i vari fattori e, oltre ad essere indubbiamente io uno degli aspetti più problematici della vicenda, vi chiedo in che modo posso eliminarlo. Ci sono trucchi particolari nell'agitazione? Respirazione yoga o musica new age in sottofondo?

Oltre agli eventuali "trucchi" volevo chiedervi se può essere utile nel frattempo evitare sviluppi che chiedano agitazioni frequenti, tipo l'Ars Imago FD. Con sviluppi del genere bisogna fare due inversioni ogni 30 secondi e praticamente lo sviluppo non si ferma mai e temo che se non si è veramente bravi (e io non lo sono), il rischio di avere effetto vortice è maggiore. Cosa diversa con sviluppi tipo il Microphen dove si tratta di agitare ogni 10 minuti. E' sensata come considerazione?

Grazie a tutti per le vostre risposte ^:)^



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5634
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Consigli per l'effetto vortice

Messaggioda -Sandro- » 16/09/2017, 10:02

Se ti riferisci ai bordi dei fotogrammi che occasionalmente possono rimanere neri, a tratti, o uniformemente, la cosa è dovuta alla cattiva circolazione dentro le spire della tank. Le spirali amatoriali (Paterson, AP, jobo 1500) hanno il passo stretto e sono più propense all'inconveniente. Esistono spirali e tank più professionali, con passo maggiore come le jobo 2500 che raramente manifestano problemi; anche le spirali metalliche sono meno soggette al problema, ma di meno facile caricamento, almeno all'inizio.
Tuttavia si tratta di una cosa assolutamente ininfluente, che puoi tranquillamente ignorare.



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 699
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Consigli per l'effetto vortice

Messaggioda Alessandro_Roma » 16/09/2017, 10:14

Ciao Sandro grazie della risposta. Forse ho spiegato male la situazione, ti metto due foto di esempio, di un provino a contatto e di una stampa del rullo che ha avuto questo effetto in sviluppo
Mi è stato detto dal lab dove stampo che dipende da una agitazione eccessiva...
Allegati
20170916_100833.jpg
20170916_100744.jpg



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 699
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Consigli per l'effetto vortice

Messaggioda Alessandro_Roma » 16/09/2017, 10:16

Soprattutto su quella del tavolino, si vede una zona di bianco al bordo della foto che non ha alcun riscontro con la luce che c'era, visto che era illuminato tutto uniformemente. I bordi sono più sviluppati, addirittura bruciati, del resto del fotogramma



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5634
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Consigli per l'effetto vortice

Messaggioda -Sandro- » 16/09/2017, 10:38

Non c'entra nulla con lo sviluppo. Quelle bande chiare sono dovute al magazzino/corpo macchina, che ha perso l'opacità originale della verniciatura nera e riflette luce sulla pellicola. Scusa, "effetto vortice" era piuttosto incomprensibile. Tipicamente si tratta dei rulli sul bordo che a furia di rotolare diventano lucidi.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti