Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11009
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da chromemax »

1. Non si tratta di un prebagno ma di un preriscaldamento, in pratica si immerge la tank con la spirale caricata nell'acqua a 38° senza inserire nessun liquido, lo scopo è quello di portare a temperatura il corpo della tank e l'aria in essa contenuta. Secondo me 5' sono pochi, comunque più è meglio è.

2. È indifferente (come lo è anche per l'imbibente bn), io uso l'acqua del rubinetto.

3. Lo stab del colore è diverso dall'imbibente, va assolutamente fatto perché anche fissa e protegge i coloranti presenti nella pellicola e quindi NON può essere sostituito dall'imbibente bn (ma si può fare il contrario) e non fa troppa schiuma se usato a modo.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
claullla
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 23/05/2020, 18:45
Reputation:

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da claullla »

Grazie @chromemax!

Ultima domanda riguardo lo stabilizzatore: si può fare in tank o (di nuovo) come l’imbibente è meglio usare una bacinella specifica?

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11009
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da chromemax »

Io lo faccio in bacinella

Avatar utente
LORRAIN
esperto
Messaggi: 100
Iscritto il: 10/10/2013, 11:32
Reputation:

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da LORRAIN »

secondo me dopo 15 anni che sviluppo il c41 il sistema migliore è avere una bacinella dove l acqua stia a circa 38 39 gradi. La jobo processor l ho usata e rivenduta....un accrocco inutile.
Io calo lo sviluppo quando è a circa 38 gradi e mezzo. L'impatto con la pellicola fredda mediamente lo farà andare (Avevo anche fatto delle simulazioni) a circa 38. In 15 anni mai un problema. Negativi perfetti.

Non mi sono mai preoccupato di controllare sbianca e fissaggio perchè le portavo a 38 poi calavano naturalmente verso i 35 (temperatura fattibilissima) ho anche fatto sbianche a 28 gradi senza problemi.

Per quanto riguarda lo stab mi diceva il dott. Consuma della ornano che non era necessario lo stabilizzatore, e che potevo usare tranquillamente il bbc97 ornano che veniva dato anche come imbibente colore avendo una formulazione preservante con dei funghicidi.

Lo stab serviva per le pellicole di vecchia concezione, infatti nel kit kodak flexicolor c è il PHOTOFLO. Ci disse il vecchio chimico della kodak su un forum (photo engineer che era a tt gli effetti un imbibente con funghicidi). Spero di essere stato utile.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 11009
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da chromemax »

Perdonami @LORRAIN ma l'unico modo per dire che i negativi erano perfetti sarebbe stato quello di eseguire in maniera sistematica il trattamento delle strip-test e il loro controllo al densitometro per appurare, appunto, che il trattamento fosse all'interno del range qualitativo stabilito dal produttore. Anche io ho fatto, consapevolmente, trattamenti C-41 "fuori standard" e i negativi ottenuti non erano neanche male, ma le differenze con dei negativi perfetti in stampa si vedeva chiaramente.

Avatar utente
LORRAIN
esperto
Messaggi: 100
Iscritto il: 10/10/2013, 11:32
Reputation:

Re: Consigli sviluppo C41 per chi fa gia il bianco e nero

Messaggio da LORRAIN »

Si certo ok per densitometricomani.......di fatto Nessuna dominante strana, stampavo ra4 e scanner e inviavo alle riviste. La stylist mai lamentata sui colori dei vestiti che uscivano molto bene. Giusto equilibrio fra pratica e falegnameria mentale. Questo e’ quello che penso.
I miei erano molto buoni, usabilissimi, contrasto corretto su carta supra endura (ogni tanto un pelino densi, ma non fa mai male)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi