Consiglio pellicola per viaggio

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatori: etrusco, isos1977

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da manalog »

Ciao a tutti, verso il 18 giugno dovrei partire per un viaggio con i miei nonni, ma non so ancora dove (non abbiamo ancora deciso), però vorrei attrezzarmi in tempo per l'attrezzatura fotografica.
Pensavo di portarmi solo materiale B/N, dal momento che ormai non sopporterei più l'idea di consegnare le mie foto ad un laboratorio automatizzato e con minilab digitali e poi a me il bianco e nero piace moltissimo, ma secondo voi andando in posti mai visti prima si rimpiangerebbe tanto la mancanza del colore?
Come macchina fotografica, volevo portare, invece della mia solita Pentax P30t, la Canon Ftb di mio nonno con ottiche 28, 55 e 135 (tanto non mi crea problemi girare con la borsa, e poi sento di dovermi purificare dall'abuso dello zoom che faccio con la Pentax dotata di 28-80). Il flash pensavo di lasciarlo a casa, poi mi porterei il mio treppiede (nulla di professionale, un Hama star 61, ma la macchina la regge bene) e lo scatto flessibile per le foto in notturna.

Il dubbio più grande è quello della pellicola.
Per ora ho scattato esclusivamente su 100ISO e ne ho provate diverse (tutte sviluppate in Rodinal e stampate su carta RC Foma) ma per il viaggio pensavo di portarmi una pellicola con una sensibilità maggiore.
Che ne pensate di una Tri-x 400 ISO? Ho letto che sviluppata in Rodinal dà risultati notevoli e a me piace la grana, ma come se la cava come definizione e latitudine di posa una 400ISO? Si più utilizzare tranquillamente per scatti in pieno giorno dove andrebbe benissimo anche una 100 ISO?
Altrimenti potrei utilizzare il metodo di alternare le pellicole, ma ancora non sono molto pratico nel farlo e vorrei evitare di fare pasticci lontano dalla mia CO.

Per finire, mi piacerebbe anche scattare in notturna con cavalletto, scatto flessibile e posa B.
L'anno scorso ho scattato su una Gold 200 con tempi e diaframma messi a sentimento e le foto sono venute lo stesso buone, però quest'anno vorrei fare un'esposizione più precisa... Come si possono determinare senza esposimetro tempi superiori al secondo?

Grazie a tutti.

PS: al momento sulla macchina c'è una batteria risalente probabilmente agli anni "80, tuttavia è ancora carica e l'anno scorso l'ho utilizzata senza farmi troppi problemi ed è andata bene... che dite, per sicurezza la ordino una PX625 1,35V di ricambio su Ebay oppure dovrebbe andare bene anche quest'anno? Alla peggio se dovessi rimanere a secco, le PX625 a 1,5V si trovano in tutti i ferramenta d'Europa? E dopo dovrei sottoesporre di uno stop?



phabio68
guru
Messaggi: 355
Iscritto il: 28/09/2012, 11:08
Reputation:
Località: Casarano

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da phabio68 »

per le pellicole, visto che potresti scattare anche in condizioni di luce debole, ti consiglio una 400 asa... la tri-x o la ilford HP5 andranno benissimo, versatili e polivalenti.
più che il Rodinal (che io utilizzo per le pellicole a bassa sensibilità) ti consiglierei meglio un D76 o ID11 da usare in stock... il loro brodo preferito! IMHO ;)
e certo che puoi scattare anche in piena luce o sole con una 400.... :D
buon viaggio :-h
Fabio

la miglior macchina fotografica è quella che hai con te

Avatar utente
_Aenea_
fotografo
Messaggi: 96
Iscritto il: 25/04/2013, 11:37
Reputation:

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da _Aenea_ »

Io a Berlino mi sono portato delle Rollei RPX100 e RPX400. Più qualche tri-x. E' molto importante, inoltre, scegliere la pellicola anche in base allo sviluppo che utilizzerai. Alcuni rulli che ho usato (tri-x) li ho scelti in base alle condizioni di luce che c'erano e sapendo che li avrei sviluppati in Rodinal 1+25 (in questo contesto è utile avere in testa anche quale diluizione userai o sei avvezzo usare!).

Spero di non averti confuso ancora di più.

Buon viaggio,
Enrico.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9522
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da chromemax »

Io in viaggio ho sempre usato la Tri-X, regolando l'esposimetro a 200 anziché 400 e un filtro giallo per quando c'è troppa luce, sviluppando in d-76 1+1.
Un'alternativa più nitida è la T-Max 400, con una resa cromatica diversa rispetto alla Tri-X, in ogni caso pellicola eccellente.
La Tri-X in Rodinal ha un po' troppa grana in 35mm secondo me, ma sono gusti.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4658
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da graic »

Mi permetto di bestemmiare, porta tutto il necessario per il B/N e poi se ti dovesse scappare per forza la voglia del colore una piccola point & shoot digitale.
Va bene......va bene........non lo dico più
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da manalog »

Grazie allora prendo delle Tri-x e delle HP5 :-)

Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da bafman »

scusa perchè due pellicole diverse ma con uguale sensibilità nominale?
mi affiderei a un tipo (di 400iso) soltanto "per coerenza".

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1980
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da NikMik »

Viaggiando spesso con pellicole al seguito, mi diverto a dire la mia.
Se vuoi portare tipi diversi di pellicole, allora meglio di diversa sensibilità: per esempio Ilford FP4 (125 asa), e Tri-x (400 asa). Se poi ti porti i due corpi macchina, puoi montare le due pellicole diverse senza problemi e scegliere quale usare a seconda delle condizioni di luce e degli effetti che cerchi.
Se ti viene il dubbio di voler fare anche un po' di colore, allora invece di FP4 puoi prendere per es. una Kodak Portra 160. Se ti piacciono le dia e tieni conto del diverso modo di esporre (con precisione e per le luci, non per le ombre), e se ci sono da fare paesaggi da urlo, allora la Velvia 50.
Se si deve però ridurre a una pelllicola sola, non ho mai avuto dubbi: Tri-x 400.
Buon viaggio !

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da isos1977 »

Anch'io ti consiglio di scegliere una 400 e una 100. Se vuoi ridurre puoi anche prenderne un tipo solo. dipende dal tipo di viaggio e dove vai.. io quando viaggio "leggero" in viaggi "urbani" porto solo una 400 (hp5). Se devo andare in ambienti naturali, mi porto dietro anche una 100 (le mie preferite come rapporto qualità prezzo rimangono le adox chs... )

ma a parte la scelta, ti consiglio di fare qualche prova prima di partire... almeno un paio di rullini... così hai qualche indicazione per tarare l'esposizione e lo sviluppo ed eviti spiacevoli sorprese al ritorno!

:-h
"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
zone-seven
guru
Messaggi: 700
Iscritto il: 18/02/2012, 22:16
Reputation:
Località: italia

Re: Consiglio pellicola per viaggio

Messaggio da zone-seven »

Da quello che scrivi mi viene di consigliarti le 100 ISO, come tu dici sono quelle che hai usato maggiormente, quindi saprai cosa aspettarti al ritorno...inserirei una o più 400 giusto per iniziare ad integrale ma non ci baserei un viaggio sopratutto se non facilmente ripetibile; poi in notturna, sul cavalletto stai abbastanza tranquillo anche con una 100.

Se ti può interessare io uso le 400 ed un filtro neutro ND per quando c'è troppa luce o voglio un diaframma più aperto, ci affianco le sfx (le uniche o quasi uniche con sensibilità nominale 200 iso e parzialmente IR) però solo medio formato, il 35mm o cmq il formato piccolo l'ho relegato al dgt che comunque uso pochissimo, quindi il problema della grana è relativo.
viviamo in un mondo dove il sapone per i piatti è fatto con vero succo di limone, la limonata con aromi artificiali.
Enzo

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi