Consiglio per esposimetro e filtri - Disquisizioni sul S.Z.

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Consiglio per esposimetro e filtri - Disquisizioni sul S.Z.

Messaggioda manalog » 27/08/2013, 21:55

Ciao a tutti,
ho comprato i libri di Ansel Adams, anche se ho trovato usati (50% di sconto, tenuti benissimo) soltanto negativo e stampa, e finalmente mi sembra di aver capito molto bene il sistema zonale.
L'unico problema è che mi sono reso conto di quanto sia inutile l'esposimetro a lettura integrale della mia Pentax P30t. Ho anche una Canon Ftb con esposimetro semispot, non ho ben capito se con questo tipo di esposimetro si riesce ad eseguire bene in S.Z., ma comunque al momento la Pentax è la mia macchina principale, quindi ho paura che dovrò comprare un esposimetro esterno.
Cerco un modello abbastanza affidabile, possibilmente di tipo analogico, su cui poter applicare il regolo del sistema zonale e, soprattutto, economico (limite massimo 100€) e facile da trovare nel mercato dell'usato.
Cosa potete consigliarmi?

Inoltre, leggendo Adams, mi sono reso conto di quanto siano importanti i filtri nel bianco e nero, almeno i principali. Che filtri mi conviene acquistare spendendo poco ma avendo una buona qualità? Al momento vorrei usarli con obbiettivi di filtratura 60mm, 55mm e 52mm, mi conviene prenderli di grande diametro (ad esempio 70mm) e poi adattarli con step-up ring cinesi a pochi euro? Oppure sarebbe bene prendere anche quelli buoni?

Grazie.



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5643
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda -Sandro- » 27/08/2013, 22:00

Gossen profisix, ha tutto quel che chiedi. Per i filtri spendere poco ed avere qualità credo non sia possibile.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4690
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda impressionando » 27/08/2013, 23:44

Il profisix è ottimo ma duro da trovare sotto i 100euri poi se lo vuoi usare spot devi aggiungere un accessorio che costa caro.
Per 100euro io non saprei proprio cosa consigliare con funzione spot



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4690
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda impressionando » 28/08/2013, 0:04

Per i filtri oggidi nuovi si trovano solo gli Hoya..... gli hmc sono decenti. Certo che i B+W mrc sono meglio ma ne passa uno ogni tanto e a peso d'oro (se ci becchi con la misura). Il 60 poi è una misura bastarda, tra le mie ottiche la monta solo l'apotelyt Leica..... se è per questa ottica io cercherei tra le eccellenze.
Gli adattatori non li ho mai sopportati ma rendono economico l'uso dei filtri (ma anche molto scomodo)



Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2830
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda Elmar Lang » 28/08/2013, 9:05

Una soluzione abbastanza economica per l'esposimetro, può essere il Gossen Lunalite, il cui quadrante possiede anche la scala zonale. Per il Lunalite esiste un accessorio che riduce il campo di lettura rispettivamente a 15 e 7,5 gradi, che è già un piccolo passo in avanti per una corretta lettura dei dati di esposizione, finalizzata all'applicazione del SZ.

La cosa migliore, ma un po' dispendiosa, rimane l'acquisto di un esposimetro spot, purtroppo sempre abbastanza costoso, anche nel mercato dell'usato. L'unico che unisce buona qualità ad un prezzo solitamente conveniente, è il vecchio Soligor Spot-Sensor II: cellula al CdS, angolo di lettura di 1 grado, esposizione da 30 min. a 1/4000-sec. (f/1,0-f/128) e mirino a visione reflex. Le ghiere di calcolo non riportano la scala zonale, che però può essere facilmente realizzata "in casa" ed applicata alla ghiera frontale dell'obbiettivo.

Per i filtri: Hoya o B&W (si sottovaluta spesso quest'aspetto, optando per soluzioni economiche).

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda manalog » 06/09/2013, 11:33

Grazie, anche se ora mi sono un po' scoraggiato...
Proverò a cercare il Soligor, altrimenti ho paura che potrò lavorare con il S.Z. solo quando avrò a disposizione la Canon (che mi devo far prestare da mio nonno ogni volta)... Già ora mi da fastidio inquadrare con la Pentax e non poter applicare il sistema zonale :/
Però se non comprassi l'esposimetro avrei un budget più alto per i filtri...



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda Silverprint » 06/09/2013, 11:48

Ciao Matteo! :)

Come ti hanno detto gli esposimetri spot costano sempre un po' cari, anche usati e d'annata. :(
Dovrai pazientare e mettere da parte... coraggio! Comunque se lo prenderai buono e in buone condizioni sarà un acquisto che ti durerà tutta la vita.

Per i filtri una soluzione buona ed economica è il Kit Lee col porta-filtri "gel snap" e i filtri in gelatina. Il porta-filtri "gel snap" è un telaietto in plastica che si fissa agli obiettivi con un elastico e va su tutti i diametri. I filtri in gelatina sono otticamente buoni, ma sono delicati... però con un po' di attenzione durano e non sono cari. Li vedi qui


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
joeanty
guru
Messaggi: 423
Iscritto il: 20/01/2013, 0:38
Reputation:
Località: Roma

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda joeanty » 06/09/2013, 15:24

I filtri che ti servono alla fine sono pochi: Giallo (Giallo-verde?), Arancio e Verde (ok, anche il Rosso se ti piacciono i contasti particolarmente drammatici e vuoi scattare ritratti ai vampiri ed il Blu se vuoi esaltare la foschia, le lentiggini e le imperfezioni della pelle o scattare ritratti a persone di colore).

I migliori sono i B+W MRC, ma costano parecchio: potresti prendere quello che ritieni più utile in funzione delle foto che fai e, con il tempo e l'esperienza, prendere quelli di cui senti la mancanza.
Io uso i 77mm (passo standard per Mamiya RB67 e Nikon+Canon serie professionale) ed uso gli anelli step-up cinesi per le lenti più piccole (non è vero al 100%, con il tempo sto prendendo anche un set da 52mm per i miei nikkor fissi...).

Un'alternativa potrebbe essere quella di prendere il portafiltri Cockin (tipo P se prevedi di usare ultragrandangolari o pensi di passare ad un corredo più grande in futuro, tipo A se sei parsimonioso) e prendere i filtri ORIGINALI della Cockin: sono anni luce indietro rispetto ai B+W in certe condizioni di illuminazione, ma sicuramente sono meglio di quelle zozzerie cinesi che si trovano allo stesso prezzo.

Gli anelli adattatori della Cockin sono migliori di quelli cinesi, ma puoi prendere anche questi ultimi e li scartavetri leggermente nella zona periferica per "arrotondarli" e farli ruotare a dovere.

Personalmente sono del parere che chi spende male spende due volte, quindi andrei direttamente sul B+W Giallo (ad esempio).

Per gli esposimetri spot, dovresti prenderne uno da 1°, altrimenti diventa frustrante (se non impossibile) applicare il sistema zonale quando lo strumento che hai non ti consente di fare le misure che devi...
In Europa è difficile trovare Minolta Spotmeter F o simili sotto ai 150 euro & funzionanti, mentre se ti rivolgi oltre oceano qualcosa trovi, ma devi mettere in conto le tasse di importazione.

Ora faccio una considerazione sull'applicabilità del S.Z. con il formato 135 e 120... A parte la tecnica del "porre e cadere" (comunque una tecnica che ti fa subire il contrasto della scena), quante possibilità ci sono di poterlo applicare fino al controllo "attivo" del contrasto (cercando quindi di "governare" il contrasto della scena)?
Intendo dire che è abbastanza difficile avere 36 (ma anche solo 10 nel caso del 120) scatti a situazioni di analogo contrasto da sviluppare allo stesso modo (a meno di non avere il dorso o la macchina con la pellicola da esporre a N, il dorso o la macchina con la pellicola da esporre a N+1 e il dorso o la macchina con la pellicola da esporre a N-1, ad esempio).

Se l'acquisto dell'esposimetro spot è orientato esclusivamente all'applicazione del S.Z., potresti rimanere deluso dal fatto che, praticamente (non hai una M.F. e non credo gireresti con 3 corpi...), non puoi applicarlo fino in fondo...
Se questo non ti spaventa e ne sei cosciente, allora aspetta, metti da parte i soldi e non lesinare sulla qualità, altrimenti investi quei soldi in pellicole e filtri con cui acquisire familiarità e capacità di prevedere i risultati.


La creatività è la capacità di immaginare soluzioni non convenzionali rispetto a situazioni che siamo in grado di riconoscere senza difficoltà: l'attenzione viene catturata quando si disattendono le aspettative fondate sulla consuetudine esperenziale.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda Silverprint » 06/09/2013, 15:56

:)

Considerazioni alternative di chi il S.Z. lo ha applicato per anni anche in 35 mm...

Le limitazioni sono molto spesso più teoriche che reali
. Sopratutto se, come è giusto fare con le pellicole in rullo, il Sistema Zonale viene applicato alla situazione di luce e NON alla singola inquadratura.

E per chi non ha più corpi macchina è sempre possibile mettere e togliere i rulli parzialmente esposti. Ci vogliono pochi secondi, e i vantaggi sono impagabili.

Io ho sempre l'idea un po' malsana che chi dice che il S.Z. si può fare solo col grande formato in realtà non usi il S.Z. :-s Senza alcuna polemica, s'intende.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
joeanty
guru
Messaggi: 423
Iscritto il: 20/01/2013, 0:38
Reputation:
Località: Roma

Re: Consiglio per esposimetro e filtri

Messaggioda joeanty » 06/09/2013, 17:10

Silverprint ha scritto::)

Le limitazioni sono molto spesso più teoriche che reali
. Sopratutto se, come è giusto fare con le pellicole in rullo, il Sistema Zonale viene applicato alla situazione di luce e NON alla singola inquadratura.


In che senso alla situazione di luce? Non devo considerare il contrasto della scena (di ogni scena che intendo fotografare) per decidere come comportarmi?


La creatività è la capacità di immaginare soluzioni non convenzionali rispetto a situazioni che siamo in grado di riconoscere senza difficoltà: l'attenzione viene catturata quando si disattendono le aspettative fondate sulla consuetudine esperenziale.



  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite