Consiglio per Kit primo sviluppo

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda iPol85 » 15/04/2014, 21:10

Ormai siamo agli sgoccioli. Ho portato le mi due macchine fotografiche analogiche a revisionare e quando mi torneranno potrò iniziare a cimentarmi in questo mondo!
Inizialmente vorrei dedicarmi solo alla fotografia in bianco e nero, fortunatamente abito vicino il negozio Fotomatica, così da poter andare a reperire di persona tutto il necessario.

Come prime pellicole pensavo di prendere quelle della ILFORD e Kodak, che ne dite? Magari per ciascun marchio prendere un rullino con sensibilità 125 e uno da 400.

Per lo sviluppo invece il negozio avrebbe un kit base a 68 euro, così composto:
Tank Paterson Universal, completa di 2 spirali componibili (per 135 o 120)
Cilindro graduato A-P da 650 cc
Cilindro graduato A-P da 50 cc
1 coppia di pinze appendifilm Paterson, in plastica
Sviluppo per negativi AGFA R09 da 120 ml
Fissaggio universale AGFA Fix-AG 500 cc
Imbibente W.A.C. conf. 120 cc
Termometro Paterson ad alcool (calibrato) 13°-30°
Timer digitale TFA IN OMAGGIO

Secondo voi è un buon affare, potrebbe servire altro? Alternative?


Using Tapatalk

Advertisement
Avatar utente
klaus
esperto
Messaggi: 261
Iscritto il: 01/12/2012, 10:02
Reputation:
Località: Udin

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda klaus » 15/04/2014, 21:27

non saprei, secondo me c'è roba in più sostituibile benissimo con altre cose tipo le pinze e il timer. Prova a fare i conti separati e vedi se conviene veramente...
boh poi io sono un po' selvatico e quindi non uso cilindri graduati ma solo siringhe prese in farmacia o similari, per l'R09 van più che bene e poi per lo stop uso acqua e aceto bianco e come imbibente shampo una goccina di shampoo neutro. qualcuno inorridirà ma non ho mai cannato uno sviluppo
tutto ciò ovviamente IMHO :)


Un Durst M370 e un po' di ferraccia...

Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda iPol85 » 16/04/2014, 6:44

Ieri sera mi sono fatto una piccola lista di quello che vorrei acquistare come primo kit per lo sviluppo dimmi cosa ne pensi:
- Changing bag 70x70
- Tank
- apri tappo rullino
- miscelatore chimici
- pinza asciuga negativo
- 1 caraffa
- 2 cilindri graduati da 650cc
- imbuto
- guanti in lattice
- sviluppo e fissaggio della ilford
- imbibente tetenal + acqua demineralizzata
- Termometro
- 2 bottiglie per recuperare i chimici da sfruttare nelle successive sviluppi

Dovrebbe essere tutto oppure mi manca qualcosa?


Using Tapatalk

Avatar utente
Frank
guru
Messaggi: 896
Iscritto il: 30/10/2012, 9:49
Reputation:
Località: Dublin
Contatta:

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda Frank » 16/04/2014, 8:06

Ti sconsiglio fortemente la pinza asciuga negativo. Rischi di graffiarli. Usa un imbibente.

Sent via mobile


Frank _ Dublin

Advertisement
Avatar utente
iPol85
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 06/04/2014, 20:01
Reputation:

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda iPol85 » 16/04/2014, 9:04

Frank ha scritto:Ti sconsiglio fortemente la pinza asciuga negativo. Rischi di graffiarli. Usa un imbibente.

Sent via mobile

Ma l'imbibente non serve per lavare via dai chimici appena usati?


Using Tapatalk

Avatar utente
schyter
guru
Messaggi: 535
Iscritto il: 11/12/2013, 21:36
Reputation:

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda schyter » 16/04/2014, 9:22

iPol85 ha scritto:
Frank ha scritto:Ti sconsiglio fortemente la pinza asciuga negativo. Rischi di graffiarli. Usa un imbibente.

Sent via mobile

Ma l'imbibente non serve per lavare via dai chimici appena usati?

assolutamente no !!! l'imbibente si fa DOPO il lavaggio che avrai fatto con acqua corrente o con il metodo Ilford.
Serve per eliminare tracce di "calcare" che potresti ritrovarti sulla pellicola man mano che si asciuga.

il mio corredo per lo sviluppo >

normale cavatappi per aprire il rullino
tank
termometro
bilancina (i chimici li peso così evito caraffe e cilindri graduati)
contenitori per recupero chimici
imbuto
ometto appendi abiti con mollette per i panni
cellulare con funzione cronometro.
;)


Una volta nel gregge, è inutile che abbai: scodinzola. ;/)
Mentre la fotografia non può mentire, i bugiardi possono fotografare...
Solo i pesci morti seguono la corrente... ;/)
https://www.flickr.com/photos/schyter/

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda michele95 » 16/04/2014, 9:23

iPol85 ha scritto:
Frank ha scritto:Ti sconsiglio fortemente la pinza asciuga negativo. Rischi di graffiarli. Usa un imbibente.

Sent via mobile

Ma l'imbibente non serve per lavare via dai chimici appena usati?

No, l'imbibente va usato dopo il lavaggio della pellicola come ultimo bagno per evitare che sulla pellicola si creino macchie di calcare durante l'asciugatura. Non costa tantissimo e dura una vita viste le diluizioni a cui va usato quindi ti consiglio di acquistarlo.
Se vuoi un consiglio poi alcune cose che hai segnato non sono fondamentali almeno all'inizio e sono facilmente sostituibili con cose che si può trovare tranquillamente per casa:
- Per le bottiglie puoi usare tranquillamente quelle dell'acqua vuote che sono a costo 0 e vanno benissimo, basta conservarle al buio perché sono trasparenti
-L'apri tappo rullino si può sostituire tranquillamente con un apribottiglie che tutti abbiamo in casa
-Il miscelatore per chimici penso sia un semplice bastoncino per miscelare i chimici e quindi puoi sostituirlo benissimo con un qualsiasi cucchiaio di plastica che trovi per casa (Basta poi non riusarlo in cucina :) )
In questo modo risparmi qualche soldo adesso che sono i primi acquisti.
Ps: Anch'io ti sconsiglio la pinza asciuga negativo: Sono più i danni che fa dei benefici.



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda isos1977 » 16/04/2014, 9:35

iPol85 ha scritto:
Dovrebbe essere tutto oppure mi manca qualcosa?


direi che ti manca l'arresto. Acido acetico o acido citrico. Costa poco e conviene usarlo

:-h


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
roby02091987
guru
Messaggi: 1065
Iscritto il: 06/02/2013, 12:50
Reputation:

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda roby02091987 » 16/04/2014, 9:48

Se le macchine sono a riavvolgimento manuale, puoi tranquillamente evitare l'aprirullino o estrattori di codine: quando riavvolgi, basta fermarsi quando senti la pellicola staccarsi dal rocchetto d'avvolgimento, a quel punto fai un ulteriore mezzo giro e ti trovi con il solo codino fuori dal rullino :D .
Se malauguratamente dovessi riavvolgere tutto il rullino, ci sono comunque vari trucchi per estrarlo senza acquistare strumenti appositi.

Al posto della pinza tergifilm, puoi usare una centrifuga per l'insalata. No, non sono matto. Semplicemente dopo il lavaggio e il passaggio nell'imbibente, piazzi la spirale con la pellicola (in posizione verticale) nella centrifuga, una spirale vuota dalla parte opposta (per bilanciare il peso) e... centrifughi: 1-2 minuti e la pellicola sarà senza alcuna gocciolina d'acqua (ma la dovrai comunque mettere ad asciugare, non sarà perfettamente asciutta).

Acqua demineralizzata non serve, anzi, silverprint l'ha spesso sconsigliata in quanto potenzialmente dannosa.

Come fix prendi il più economico che trovi (così è stato consigliato a me quando ho iniziato), uno vale l'altro. Io ho preso l'agefix, idem per l'arresto (fomacitro, ma puoi anche usare acido citrico o acetico) e l'imbibente (WAC wetting agent).
Per lo sviluppo, io ho optato per il rodinal, visto che il liquido non diluito dura tantissimo e le soluzioni di sviluppo sono one shot (usa e getta, almeno hai soluzioni sempre fresche e non devi fare conti con esaurimento, conservazione o cose simili).



Avatar utente
klaus
esperto
Messaggi: 261
Iscritto il: 01/12/2012, 10:02
Reputation:
Località: Udin

Re: Consiglio per Kit primo sviluppo

Messaggioda klaus » 16/04/2014, 18:37

Per i chimici io mi trovo bene con l'R09 e l'AGfix liquidi da diluire al momento dell'uso, acqua e qualche goccia di aceto di vino bianco per lo stop (gusto personale). Non servono le pinze terginegativo (corri il rischio di rigare il negativo), la changing bag è utile se non hai una stanza completamente buia ma al limite fai il load della pellicola nella tank di notte e sei a posto. In tal caso entra in una stanza, chiudi tutte le tapparelle e porte e luci varie in giro per casa. Chiuditi dentro al buio e aspetta che gli occhi si adattino. A quel punto vedi se filtra luce.
Evita le bottiglie a soffietto. Utili ma rischi imprecazioni "ad libitum" quando le devi lavare. Usa normali bottiglie di plastica così da poterle schiacciare per fare uscire l'aria, ricoprile con carta stagnola e riponile al fresco e al buio. Per aprire il rullino basta un apribottiglie.
i soldi che risparmi li investi in pellicole ;)


Un Durst M370 e un po' di ferraccia...



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti