Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda paolob74 » 07/11/2010, 20:25

Ciao a tutti...

Per la mia passione solitamente utilizzo tecniche che minimizzano la grana e aumentano l'estensione tonale.

Ultimamente però devo fare dei ritratti, mi piacerebbe vedere dei risultati con una bella grana, evidente e secca....

Ovviamente l'estensione deve esserci!

Non ho dimestichezza con rivelatori che evidenziano la grana, qualcuno potrebbe darmi un consiglio in merito?

Pensavo di iniziare con FP4 e rodinal, bella coppia?

Utilizzo un ingranditore a condensatori, già da solo spinge sulla grana parecchio.

Ringrazio per qualsiasi consiglio in merito.

Paolo



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda chromemax » 07/11/2010, 20:31

Ciao Paolo.
Evidenziare la grana in che senso? FP4+Rodinal non è che ti dia una grana molto visibile.
Se intendi negativi con grana grossa a me è piaciuta quella che ho ottentuto (molti anni fa) dalla Kodak Infrared, se non ti disturba lo spostamento dei toni che porta l'infrarosso, (che può essere minimizzato, ma non eliminato, scattando senza filtro) e la scarsa definizione e alonatura di queste pellicole. La grana è molto evidente e molto secca.
Poi, come sempre, dipende da quello che vuoi ottenere.



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda paolob74 » 07/11/2010, 20:52

Effettivamente nella mia richiesta non è chiaro il risultato che voglio ottenere.

Mi piacerebbe che la grana sia evidente, dopo anni che cerco di ridurla ora la vorrei ingrandire.

So delle pellicole infrarosso ma sono davvero complesse da gestire, preferirei una pellicola tradizionale.

Il forum è vasto, qualcuno saprà consigliare una bella coppia... Ovviamente con tempi e metodi :D

Grazie

Ps. Chromemax come procede la tua CO? Finita?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda chromemax » 07/11/2010, 22:59

Ps. Chromemax come procede la tua CO? Finita?

Si, qualche giorno fa; finalmente fa caldo d'inverno e fresco d'estate :D
Anzi devo ringraziare Soan71 per l'aiuto
Da domani si torna a stampare!!! :D :D :D

Fine OT, scusate :oops:



Advertisement
Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda wiz » 08/11/2010, 8:55

paolob74 ha scritto:Il forum è vasto, qualcuno saprà consigliare una bella coppia... Ovviamente con tempi e metodi :D


Ciao Paolo

Ottenere una bella ed evidente grana è altrettanto difficile che non averla. Poi tutto dipende da cosa vuoi ottenere e, tutto sommato, il ritratto non mi sembra il
massimo come campo di applicazione. Comunque auguri.

Perché non provare direttamente una pellicola tipo 1600/3200 ISO?

Per quanto posso ricordare una buona pellicola a tale scopo è la TriX sviluppata in Rodinal a bassa/limitata concentrazione.(Non ti sembrerebbe ovvio per ottenere la grana grossa partire con una pellicola "a grana grossa"?)
Una alternativa possibile e di svilupparla con uno sviluppo per carte piuttosto diluito.

Comunque sia le linee guida sono le seguenti

Pellicola con grana evidente
Sviluppo piuttosto energico
Sottoesposizione
Sovrasviluppo
Ingrandimento spinto (condensatori o meglio luce puntiforme)

Ciao
W



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda paolob74 » 08/11/2010, 20:59

Ciao Wiz, grazie per i consigli...

Perchè dici che il ritratto non è il massimo come applicazione in grana grossa?

A parte gli ovvi gusti personali mi piacerebbe sapere a quali foto si addice una bella grana? Preciso che la mia domanda non vuole essere una provocazione, solo semplice curiosità accademica...

Pensavo di utilizzare la tmax 3200, l'ho usata in ospedale quando è nato mio figlio un anno fa ma senza risultati apprezzabili. La grana era molto evidente e "BELLA" ma l'estensione tonale davvo miniva.

Sicuramente un mio errore di gestione dell'emulsione. L'avevo impiegata con Xtol e i tempi consigliati da kodak.

Non saprei spiegare il perchè della grana nei ritratti, mi piacerebbe che uscissero foto un pò " RETRO' ", ovviamente la realizzazione non sarà facile :D :D :D

Paolo



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda chromemax » 08/11/2010, 21:01

Puoi provare a sviluppare una pellicola a 400 iso no t-grain (Tri-x, HP-5, Rollei Retro 400, ecc.) con il DK-50 che è riconosciuto come uno sviluppo piuttosto "granuloso"; addirittura ho letto di non usarlo col 35 mm perché al limite della decenza proprio riguardo alla grossezza della grana.
La Kodak non commercializza più il DK-50 da tre-quattro anni, comunque la sua formula è stata pubblicata e si trova facilmente, in ogni caso la riporto, presa dalla pubblicazione Kodak J-1 "Processing Chemicals & Formulas for black and withe photography":

Kodak DK-50
Acqua a circa 52°..................... 500 ml
Metolo.................................. 2.5 g
Sodio Solfito (anidro)................. 30 g
Idrochinone............................. 2.5 g
Sodio Metaborato (Kodalk)........... 10 g
Potassio Bromuro (anidro)........... 0,5 g
Acqua a fare........................... 1 litro

Raccomandazioni di sviluppo: per lo sviluppo in tank di negativi di ritratti, diluire con un eguale volume d'acqua; sviluppare per circa 10 minuti a 20° C. Per lo sviluppo in bacinella usare senza diluizione; sviluppare per circa 6 minuti a 20° C.
Per lavori commerciali, usare senza diluizione. Sviluppare per circa 6 minuti in tank o 4,5 minuti in bacinella a 20°C

Il Kodalk-balanced_alcali-sodio_metaborato (stessa sostanza, nomi diversi) è piuttosto difficile da trovare e costoso, intorno alla cinquantina di euro al chilo. Può essere "sintetizzato, usando 0.69g di borace e 0.145g di idrossido di sodio per ottenere 1g di sodio metaborato.
Per il DK-50 la Kodak suggerisce la seguente formula e procedura:

Kodak DK-50 -senza Kodalk-
Acqua a circa 52°..................... 500 ml
Metolo.................................. 2.5 g
Sodio Solfito (anidro)................. 30 g
Idrochinone............................. 2.5 g
dissolvere separatamente in 100 ml di acqua fredda 1,5 grammi di Sodio Idrossido. Aggiungere molto lentamente l'idrossido di sodio all'acqua agitando in continuazione. NON AGGIUNGERE MAI L'ACQUA ALL'IDROSSIDO DI SODIO
Borace (decaidrato)................... 7 g
Potassio Bromuro (anidro)........... 0,5 g
Acqua a fare........................... 1 litro
(ripresa da http://newsgroups.derkeiler.com/Archive ... 00220.html).

Buone sperimentazioni allora :D :D :D

Ciao



Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda wiz » 09/11/2010, 9:58

paolob74 ha scritto:Ciao Wiz, grazie per i consigli...

Perchè dici che il ritratto non è il massimo come applicazione in grana grossa?

Paolo


Ciao Paolo

Solo questione di gusto personale e null'altro. Non voglio dire che il ritratto a grana grossa non si possa fare, solo che forse è uno dei generi più ostici in tale configurazione.
Ci vedrei meglio il nudo e il paesaggio. E' sempre una considerazione personale.

Resto della mia idea che - vista anche la praticità - il miglior approccio alla grana grossa sia il Rodinal con la TriX. Sarà anche un caso, ma da quanto mi posso ricordare le migliori foto con grana che ho avuto modo di vedere sono quasi sempre uscite da questa accoppiata. Il concetto di utilizzo è che si debba partire da una pellicola "granosa" e trattarla con uno sviluppo che "esalti" la grana. Il Rodinal è uno dei pochi sviluppi molto alcalini e che non contengono solfito (quest'ultimo prodotto oltre a "corrodere" i singoli grani tende ad aggregarli e pertanto non è il massimo in quanto a nitidezza). Quindi se vuoi una bella grana secca e nitida occorre uno sviluppo con poco o punto solfito. Forse se la Tmax 3200 fosse stata trattata con Rodinal....

Non è che il DK 50 che ti ha consigliato Diego non vada bene, ma tanto varrebbe utilizzare uno sviluppo per carte diluito. Comunque se devi prepararti uno sviluppo in proprio tanto vale farsene uno specifico a grana grossa come il FX-16 che è stato formulato proprio per questo scopo (e infatti a solo 4 gr di solfito per litro).

Ciao

W

PS Sei disponibile per una consulenza per un conta secondi/minuti a led (quelli rossi tipo radiosveglia) ?



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda paolob74 » 09/11/2010, 21:46

Ok ragazzi, provo le coppie che avete consigliato...

Il DK 50 mi incuriosisce molto.

Magari poi posto i risultati...

Per la nel caso TRI X userei la 400, meglio no?

E in alternativa la HP5?

Wiz sono disponibile per il discorso contatore a led, prova a spiegarmi il problema...

Paolo



Avatar utente
wiz
esperto
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/10/2010, 9:13
Reputation:

Re: Consiglio per ritratto (evidenziare la grana)

Messaggioda wiz » 10/11/2010, 9:22

Ciao Paolo

Sto mettendo a punto un metodo molto particolare di sviluppo delle pellicole piane in gruppi.
Poiché lavoro in bacinella aperta - o metodo assimilabile - devo per tutto il tempo del trattamento operare al buio assoluto che con certi prodotti potrebbe essere piuttosto lungo: ho per questo bisogno di un contaminuti/secondi che sia visibile anche in totale oscurità. Avevo per questo pensato ai classici led rossi che si trovano nelle radiosveglie. Oltretutto sono abbastanza grandi da poter essere visti da una certa distanza.
Non ho bisogno di molte funzioni, basta un buon pulsante (individuabile anche al buio) che mi permetta di accendere e spegnere e/o azzerare.

Ho provato a chiedere in giro ma quando parlo di led rossi fanno tutti strane facce.

Ciao
W





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti