Cosa state leggendo?

Spazio Aperto a qualunque tipo di discussione, idea o proposta non necessariamente legata alla fotografia

Moderatori: etrusco, DanieleLucarelli

Avatar utente
cloudymoroni
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 01/07/2020, 16:46
Reputation:

Cosa state leggendo?

Messaggio da cloudymoroni »

Sulla scia di questa discussione sulla musica, mi piacerebbe sapere che state leggendo di bello in questo periodo e le vostre riflessioni in merito.

Io leggo sempre un po' di cose contemporaneamente e in questo periodo mi interessano molto le graphic novels e i fumetti quindi al momento sto leggendo Understanding Comics di Scott McCloud, un saggio a fumetti sui fumetti carinissimo, Verde Brillante di Stefano Mancuso, un saggio molto interessante sull'intelligenza delle piante, e The Bloody Chamber and Other Stories di Angela Carter, una serie di storie un po' gotiche basate sulle favole (ma l'ho appena iniziato, quindi non posso esprimermi ancora).

Gli ultimi che ho finito sono stati la quadrilogia de L'Amica Geniale di Elena Ferrante (probabilmente ero rimasto uno dei pochi in Italia a non averlo letto o visto la serie, e mi è piaciuto, benchè l'abbia trovato un po' troppo prolisso in certe parti), Black Hole di Charles Burns (una graphic novel inquientante e assai bella), My Favourite Thing is Monsters di Emil Ferris (consigliatissima, una graphic novel BELLISSIMA, tutta disegnata a penna a sfera e con una storia molto coinvolgente, non vedo l'ora che esca il secondo e conclusivo volume a Settembre dell'anno prossimo) e Gender - A Graphic Guide di John Meg Barker, illustrato da Jules Scheele (una panoramica sul genere molto ben fatta e accessibile),



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
.ila.
guru
Messaggi: 751
Iscritto il: 13/02/2020, 15:33
Reputation:
Località: Emilia DOC

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da .ila. »

Sto finendo:
- "Sidonia no Kishi" del maestro Tsutomu Nihei
- "Storia della Filosofia Occidentale" di Bertrand Russell
- "Il Narcisismo" di Alexander Lowen

Ma moooolto lentamente, sono oberato di tutto e di più in questo periodo, tant'è che ho una pila di libri che aspettano vicino al letto alta quanto la Torre di Babele.

Inviato dal mio ZX80 con Tapatalk


“quando ci penso vorrei tornare
dalla mia bella al casolare
Emilia mia Emilia in fiore
tu sei la stella tu sei l’amore”

Avatar utente
Simone-Lucy
guru
Messaggi: 338
Iscritto il: 03/04/2020, 23:16
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da Simone-Lucy »

Sto rileggendo, questa volta in lingua originale: Dr.Jekyll and Mr.Hyde and other stories.

Ogni tanto qualche informazione per rivedere delle cose da Way Beyond Monochrome e Master Printing Course

Avatar utente
risa
guru
Messaggi: 403
Iscritto il: 22/10/2018, 13:26
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da risa »

Buona sera a tutti, io sto leggendo un libro di Lunačarskij, Religione e socialismo. E' un libro raffinato come il suo autore, che lo dedica alla storia e alla funzione delle religioni, come base dei sistemi socio-economici. Lunačarskij era il principale teorico del gruppo dei bogoiskately, i Cercatori di Dio, e, non senza ragione, intendeva conferire al socialismo lo status di religione laica. Il tentativo, come ovvio duramente confutato nella sua come in epoche successive e bollato di eresia, fondava invece su basi solidissime, che Keynes non mancò di notare durante il suo viaggio degli anni '20 in Russia. In sostanza, l'edificazione di un nuovo mondo e la nascita di una nuova base coscienziale per le donne e per gli uomini nuovi, come scrisse l'economista inglese, rendevano il socialismo di fatto una religione laica nel senso che in questo modo veniva vissuto dai nuovi cittadini sovietici. Lunačarskij nel suo libro si proponeva di portare tale questione su di un piano scientifico. E' un libro utile.
Il prossimo sarà Impiegati di Kracauer, così riderò amaramente sulle somiglianze fra la nostra epoca e Weimar e magari mi verrà in mente un progetto fotografico.

Avatar utente
cloudymoroni
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 01/07/2020, 16:46
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da cloudymoroni »

risa ha scritto:
14/11/2020, 17:52
Buona sera a tutti, io sto leggendo un libro di Lunačarskij, Religione e socialismo. E' un libro raffinato come il suo autore, che lo dedica alla storia e alla funzione delle religioni, come base dei sistemi socio-economici. Lunačarskij era il principale teorico del gruppo dei bogoiskately, i Cercatori di Dio, e, non senza ragione, intendeva conferire al socialismo lo status di religione laica. Il tentativo, come ovvio duramente confutato nella sua come in epoche successive e bollato di eresia, fondava invece su basi solidissime, che Keynes non mancò di notare durante il suo viaggio degli anni '20 in Russia. In sostanza, l'edificazione di un nuovo mondo e la nascita di una nuova base coscienziale per le donne e per gli uomini nuovi, come scrisse l'economista inglese, rendevano il socialismo di fatto una religione laica nel senso che in questo modo veniva vissuto dai nuovi cittadini sovietici. Lunačarskij nel suo libro si proponeva di portare tale questione su di un piano scientifico. E' un libro utile.
Il prossimo sarà Impiegati di Kracauer, così riderò amaramente sulle somiglianze fra la nostra epoca e Weimar e magari mi verrà in mente un progetto fotografico.
Interessante! Qual è la differenza tra ideologia e religione laica?

Avatar utente
colonial
guru
Messaggi: 326
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da colonial »

Dopo essermi rileggiucchiato alcuni dei miei libri da viaggio, per lo piu' fantasy e fantascienza, unica opzione quando si fanno un paio di intercontinentali al mese, frugando nella mia biblioteca ho ripreso in mano Il Caso e la necessita', di Monod.

Avatar utente
cloudymoroni
esperto
Messaggi: 171
Iscritto il: 01/07/2020, 16:46
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da cloudymoroni »

colonial ha scritto:
15/11/2020, 12:39
Dopo essermi rileggiucchiato alcuni dei miei libri da viaggio, per lo piu' fantasy e fantascienza, unica opzione quando si fanno un paio di intercontinentali al mese, frugando nella mia biblioteca ho ripreso in mano Il Caso e la necessita', di Monod.
Quali sono questi libri da viaggio? Io adoro la fantascienza femminista ^:)^ , mentre di fantasy ho letto pochissimo, se escludiamo i libri di Terry Pratchett :x e quelli di Diana Wynne Jones quando ero piccolo.

E come mai fai un paio di intercontinentali al mese? Sei un pilota? :)

Avatar utente
risa
guru
Messaggi: 403
Iscritto il: 22/10/2018, 13:26
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da risa »

Ciao Cloudy, interessante è invece la domanda che mi poni, proprio perché viene posta in un’epoca che ama autodefinirsi post-ideologica, ma riflessioni di questo ordine ci porterebbero fuori tema. Non può inoltre certo essere questa, un sito dedicato alla fotografia, la sede per affrontare una questione così ampia, che in modo sotterraneo e perciò non esplicitamente dichiarato attraversa le epoche dalla nascita del mito fino a noi. Reputo perciò opportuno circoscrivere la tua domanda ad una prospettiva storica, che la renda cioè relativa soltanto al sistema di idee espresso nei suoi libri da Lunačarskij. In questo senso è doveroso ricordare brevemente la situazione oggettiva nella quale tale sistema di idee viene espresso, ricordiamoci sempre che il libro viene scritto negli anni a cavallo fra il 1906 e il 1910, durante l’esilio politico del suo autore in Italia. La Russia dell’epoca è una nazione che da sempre permane in una dimensione a-spaziale ed a-temporale, cristallizzata in un non-luogo, rispetto al resto del mondo occidentale. In un paese agricolo nel quale la servitù della gleba viene abolita (parzialmente) soltanto nel 1861 e nel quale gli organi dello Stato sono pressoché assenti e lo zar regna perché espressione di Dio sulle cose terrene e amministra le immense zone rurali attraverso la nobiltà fondiaria ed una forma di diritto consuetudinaria di tipo giusnaturalista è stato possibile mantenere la nazione incontaminata da un movimento filosofico e perciò culturale, l’Illuminismo, che, attraverso la Grande Rivoluzione, attraverso la restaurazione del’93, ha cambiato il mondo e il rapporto fra Corona e sudditi, che si emancipano via via ovunque al ruolo di cittadini. Ma, se in Russia è mancata l’onda del cambiamento radicale illuminista, è mancata anche la reazione a tale cambiamento radicale e cioè l’idea positiva: il positivismo. In questo contesto particolare nel quale anche la funzione della Chiesa non può che essere diversa si colloca una nuova filosofia, che invece penetra profondamente nel paese, il marxismo che in Russia infatti evolve in una forma diversa da quella occidentale e del quale Lunačarskij fa a buon diritto parte, seppure in qualità di eretico.
Fatta questa lunga ma doverosa premessa, la differenza fra ideologia e la forma di una religione laica alla quale pensa Lunačarskij è enorme –e proprio su questo punto è stato possibile bollarlo di eresia anche da un punto di vista marxista- perché mentre l’ideologia, che riflette non tanto e soltanto gli interessi ma la cultura e la visione del mondo di una classe egemone, organizza un sistema socio-economico in una prospettiva mondana e cioè terrena, una religione laica, esattamente come il mito e le religioni, intende svolgere lo stesso ruolo organizzatore del sistema socio-economico, tenendo però presenti proprio quelle ambizioni umane, che vengono espresse nel mito come nelle religioni e cioè in un modo che prescinde dall’esperienza, che invece costituisce la base fondante delle ideologie e soprattutto dell’ideologia marxista. E’, quindi, l’elemento trascendente e perciò non riconducibile alla determinazione dell’esperienza a costituire la differenza, che mi chiedi di individuare. E con questo credo di aver risposto alla tua domanda, circoscrivendola per i motivi che ho dichiarato all’inizio, ad una prospettiva storica.
Permettimi però di aggiungere, perché non vorrei in alcun modo essere frainteso da chi ci legge, che Lunačarskij non è affatto uno sprovveduto nell’àmbito della problematica filosofica e proprio per questo motivo invece propone il suo personale, originale e raffinato punto di vista. Nell’epoca in cui vive è infatti in atto una vera e propria reazione in filosofia nei confronti del materialismo dialettico e questo fa nascere tutta una serie di tentativi di aggiornamento delle teorie marxiste. Mentre alcune di queste teorie nascevano dal tentativo sincero di difenderlo dagli attacchi di una nuova forma dell’idealismo ben rappresentata, ad esempio, da Mach e Avenarius e perciò dall’empirocriticismo, che sfociavano, a loro volta, in forme politiche del revisionismo ben rappresentato, fra le altre, da Lasalle, tanto per fare un esempio famoso e restare in Germania, altre appunto, come quelle che ho appena ricordato, costituivano tout court una forma di revanchismo idealista: Lunačarskij è assimilabile alle prime ed assolutamente non alle seconde.
La funzione delle ideologie è quella di organizzare forme statuali, che determinino il ruolo dei cittadini in un insieme sociale, diviene perciò necessaria la nascita di un senso comune, quale momento di sintesi, in funzione validante delle forme statuali e del loro ruolo organizzante di un determinato sistema socio-economico. Ed è questo in ultima istanza e cioè attraverso tutta la serie di istanze intermedie, che ti ho descritto, ciò che ha in mente di realizzare, da un punto di vista marxista, Lunačarskij non solo nei suoi libri, ma anche nella sua azione politica, ad esempio, come Commissario del popolo per l’istruzione, carica equivalente altrove a quella di Ministro della Pubblica istruzione.

Avatar utente
colonial
guru
Messaggi: 326
Iscritto il: 06/01/2015, 16:29
Reputation:
Località: Hermosillo Mex

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da colonial »

I miei libri da viaggio? La saga di Jordan, 14 volumi da un migliaio di pagine l'uno, Erikson altrettanto, poi Brooks, Gwinne, LeGuin, Marion Zimmer Brady etc. Uso una lettura a basso livello, me la godo al momento e la dimentico altrettanto in fretta, dopo qualche mese potrei rileggerli e sarebbe quasi come la prima volta. In aereo non riesco a fare nient'altro. Preferisco per lo piu' autori maschi ma solo per il differente stile.
Pero' nei mondi fatati le donne sono imbattibili.
Viaggio per lavoro: Petrolchimico, centrali elettriche etc, di recente anche qualcosa militare (non cose strategiche ovviamente).
Ho anche riscoperto di libri "antichi" tipo le confessioni di un italiano (la prima telenovela della storia, godibilissama) e viaggio in Italia di Goethe, due libri straordinarimente moderni, bastarebbe sostituire alcuni riferimente storici tipo le carrozze e poco altro e si direbbero entrambi ambientati nel presente.
Ho anche provato un paio di libri elettronici, ma cosa volete farci, un libro (di carta) e' un libro.
Ai check in, quando mi vedono arrivare con un librone mi guardano incuriositi e con favore, molti chiedono, mentre alcuni passeggeri, sbirciando i titoli mi mostrano il pollice (non il medio).

Avatar utente
Damiano_d1
fotografo
Messaggi: 56
Iscritto il: 25/02/2020, 9:55
Reputation:

Re: Cosa state leggendo?

Messaggio da Damiano_d1 »

Io sto leggendo La madre della Deledda, e ho appena finito i 2 libri uno tipo "fumetto" e l'altro autobiografico su Gabriele Micalizzi. Purtroppo in questo periodo non riesco a leggere molto pero`.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi