Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
gaetano
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 15/10/2017, 20:08
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda gaetano » 17/10/2017, 16:04

Grazie mille per le osservazioni
Per quanto riguarda il carico e scarico è previsto per ora solo un rubinetto di scarico, per quanto riguarda l'immersione della tank,si immerge circa un terzo della circonferenza. Dovrebbe essere sufficiente. Se dovesse galleggiare ho previsto un fermo scorrevole a molla nella parte superiore. Lo spazio a lato dovrebbe alloggiare le bottiglie con i liquidi. Aspetto pareri grazie



Advertisement
Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1192
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda emigrante » 17/10/2017, 16:36

Bravo, bel progetto.

Spero che ci terrai aggiornati sul procedere dei lavori e sulla funzionalità a progetto ultimato.

Ciao
Marco



Avatar utente
ric1854
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 27/09/2010, 12:48
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda ric1854 » 17/10/2017, 21:35

Bravo! chi fa da se fa per tre!
Scherzi a parte, anch'io amo ... metterci le mani, è uno dei motivi per cui preferisco l'analogico al digitale.
Venendo all'apparecchio: se non ho capito male serve a ruotare una tank, suppongo per la carta colori ( o anche per lo sviluppo di film?), la quale è parzialmente immersa nell'acqua di termostatazione (giusto ?). A proposito, come hai realizzato la termostatazione? Forse non sarebbe male se tu fornissi qualche particolare aggiuntivo, ad esempio il numero di giri, motore usato, tipo di tank, ecc. In ogni caso ... avanti così !



Avatar utente
gaetano
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 15/10/2017, 20:08
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda gaetano » 17/10/2017, 22:25

Salve a tutti,mettero' tutti i dettagli e le foto appena possibile
ieri ho iniziato la parte elettrica, spero di potermi dedicare domani sera(stasera gli impegni mi hanno assorbito) in modo da rendervi partecipi degli sviluppi, a proposito degli sviluppi, si' ,dovrebbe sviluppare anche pellicole. Attualmente l'ho provata con una tank paterson ed un drum cibachrome ma le ruote sono regolabili per ospitare altro.Per quanto riguarda la termostatazione uso uno strumento che utilizzo quasi quotidianamente nel mio lavoro(assistenza tecnica refrigerazione), un agitatore in vasca 400 lt minuti tipo acquario e resistenza di cui alleghero' i dettagli in seguito.
Comunque grazie a tutti per l'incoraggiamento
vi tengo aggiornati



Avatar utente
gaetano
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 15/10/2017, 20:08
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda gaetano » 24/10/2017, 23:42

Buonasera a tutti allego la foto dello sviluppatore ormai ultimato(stasera ho trovato un po' di tempo per dilettarmi).
Ho fatto anche un video ma non riesco ad inserirlo
La prova e' andata bene sembra funzionare bene la rotazione sia con drum cibacrome che con tank patterson
Avrei qualche domanda da farvi prima di provarlo con pellicola
L'inversione di rotazione va bene ogni 15 secondi?
La velocita' intorno ai 60 giri/minuto?
Per i chimici e la carta colore quale tipologia e fornitore on line mi consigliate?
Grazie a tutti e buona notte
Allegati
IMG_20171024_221726.jpg
IMG_20171024_221746.jpg



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4418
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda -Sandro- » 25/10/2017, 8:20

La velocità per il materiale a colori va bene, ma l'inversione ogni 15 secondi è troppo lunga, dimezzala.

Per quanto riguarda i fornitori si compra tutto online: Ars-imago, fotomatica... i soliti. Compra i prodotti della Bellini, sono veramente ottimi e ben studiati.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
ric1854
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 27/09/2010, 12:48
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda ric1854 » 20/11/2017, 21:55

Complimenti al costruttore! Sarà che anch'io ogni tanto mi diletto con il fai da te. A proposito: l'analogico ci permette, a differenza del digitale ove tutto funziona via imperscrutabili software, di mettere mano ... alle mani ( scusate il gioco di parole ). Anche questo fa parte del divertimento, chiamiamolo .. fotografia indiretta, nel senso che non è fotografia ma consente/ aiuta l'ottenimento della stessa. Non è mica poco !



Avatar utente
ilmioalias
fotografo
Messaggi: 88
Iscritto il: 26/09/2016, 12:47
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda ilmioalias » 21/11/2017, 9:42

ric1854 ha scritto:Complimenti al costruttore! Sarà che anch'io ogni tanto mi diletto con il fai da te. A proposito: l'analogico ci permette, a differenza del digitale ove tutto funziona via imperscrutabili software, di mettere mano ... alle mani ( scusate il gioco di parole ). Anche questo fa parte del divertimento, chiamiamolo .. fotografia indiretta, nel senso che non è fotografia ma consente/ aiuta l'ottenimento della stessa. Non è mica poco !


Beh, alla stessa maniera, se sai programmare i software potrebbero non essere così imperscrutabili. :)


Luigi -- Il problema non è la caduta ma l'atterraggio
https://www.flickr.com/photos/ilmioalias/

Avatar utente
ric1854
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 27/09/2010, 12:48
Reputation:

Re: Costruzione processatore sviluppo pellicola e carta colore

Messaggioda ric1854 » 21/11/2017, 17:58

Con la programmazione me la cavo abbastanza bene, sono un ingegnere. Tuttavia rilevo che "entrare" in un software per modificarlo è tutt'altro che semplice: innanzi tutto occorre disporre del programma sorgente, completo delle varie parti, ed essere pratici del linguaggio di programmazione che è stato impiegato. Un'attività riservata agli addetti ai lavori sempre che sia disponibile, come già detto, il programma sorgente. Il che è spesso impossibile. Il senso del mio intervento non vuole essere in contrapposizione alle moderne tecnologie, ci mancherebbe altro, chi non ne fa uso quotidiano? Detto ciò io mi diverto di più con l'analogico che, a mio parere, rende possibili vari interventi, sulla base dell'esperienza e sensibilità del singolo, senza essere per forza dei tecnici specializzati.





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite