Cronaca della prima volta col 4 x 5

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda paolob74 » 03/06/2012, 15:27

Ciao ragazzi...

Finalmente dopo mesi di test sono arrivato ad un buon metodo di controllo dei negativi 4 x 5, ho deciso che era tempo di scattare!!

Ieri sera, tutto emozionato, ho preparato lo zaino con tutto il necessario....

Caricato i negativi (4 chasis con acros) e buttato tutto nel baule della macchina.

Sono un paesaggista classicone e come prima uscita volevo testare il sistema in una zona vicina a casa, a 20 minuti c'è un bellissimo posto con una cascata bella alta e degli scorci boscosi molto suggestivi.

http://www.vareselandoftourism.it/?PAG= ... &tipo=0001

Questa mattina il tempo era bello nuvolo, fantastica luce morbida, sono partito alle 8...

Caffè ecc.... Sono arrivato alle 8 e 45.... Brutta sorpresa il fiume è carico e ho dimenticato a casa gli stivali....

Per gli scatti che avevo in mente bisogna passare il fiume, ma in alcuni punti raggiunge i 30 cm, fare il salto è troppo pericolo per via dello zaino... Non posso fare gli scatti che avevo in mente!! :(( :((

Mi faccio una nota mentale di preparare una lista e verificare il materiale ad ogni uscita!

Il fiume è carico e anche la cascata è in piena, non mi piace tantissimo ma decido di prenderla dal fronte, monto la macchina.... Casino!

Dopo 3 minuti mi trovo sotto il telo con la testa, umidità 1000%... Mi si incolla la faccia al panno, il vetro si appanna e non si vede una mazza.... Sulla schiena 1000 zanzare fanno festa! :ymparty:

Ne approfitto per fare qualche domanda che evidenzio in grassetto...

E' davvero difficile mettere a fuoco e comporre, esiste qualche sistema? Fortuna che avevo un obiettivo nikon F4,5... Ad occhio i bordi erano belli visibili poi con il lentino diventavano bui... La lente assorbe luce? Avete qualche consiglio in merito?

Dopo aver composto e messo a fuoco faccio una verifica della luce... Sembra buona e serve un N-2 per farci stare ombre e cascata (non metto tutti i dati altrimenti impazzite).

Qui nasce l'altro problema... Per tenere la cascata "viva e corporea" serve uno scatto a 2 (tempo) ma tra pellicola e filtro (arancio chiaro per scurire la vegetazione) serve tassativamente un 1 sec f8.... Posso scendere a f5,6 ma so che questi obiettivi non rendono bene molto aperti... Decido di fare due scatti a 1 sec e 2 sec F8...

Chromemax mi aveva consigliato di testare una 400 iso... Forse considerando questo genere di foto nel sottobosco è una scelta obbligata... Mi avrebbe dato la possibilità di chiudere di 3 diaframmi...

Chromemax hai per caso una bella pellicola 400 da consigliare? Non Tmax... ^:)^


Non potendo attraversare il fiume avevo scatti limitati quindi ho deciso di tormare a casa e sviluppare subito per vedere il risultato...

Una volta a casa... In 15 minuti ho estratto la pellicola dalla tank... Libidine estrema.... :D :D :D :D :D :D :D :D

Un negativo gigante con una bella cascata nel mezzo!!! Alcune parti sono fuori fuoco ma le densità ci sono e come primo esperimento mi soddisfa tanto...

Farò in settimana una stampa poi deciderò se sviluppare di più il secondo negativo o meno.

Al primo esame visivo sembra che ci sia una distorsione grandangolare notevole... Strano per un obiettivo da 90... No?

E' stata una prima esperienza breve e complicata ma davvero soddisfacente, un momento che aspettavo da anni... E mi ha emozionato tantissimo.... Sono pazzo?

A breve la seconda uscita ;) ;)



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11607
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda Silverprint » 03/06/2012, 16:06

:D
Finalmente!!!

paolob74 ha scritto:Dopo 3 minuti mi trovo sotto il telo con la testa, umidità 1000%... Mi si incolla la faccia al panno, il vetro si appanna e non si vede una mazza.... Sulla schiena 1000 zanzare fanno festa! :ymparty:

:))

paolob74 ha scritto:E' davvero difficile mettere a fuoco e comporre, esiste qualche sistema? Fortuna che avevo un obiettivo nikon F4,5... Ad occhio i bordi erano belli visibili poi con il lentino diventavano bui... La lente assorbe luce? Avete qualche consiglio in merito?

No, non assorbe luce, è una questione di angolo di incidenza. Non so se hai una lente di Fresnel montata o meno, un poco aiuta. Per la messa a fuoco una mano la da un lentino orientabile che consente di mettersi grossomodo sulla direzione della luce e mettere a fuoco un po' di più anche verso gli angoli, tipo il Silvestri Tilting Loupe. Qui: http://www.silvestricamera.it/eng/prodo ... es_eng.htm

paolob74 ha scritto:Per tenere la cascata "viva e corporea" serve uno scatto a 1/2 (tempo) ma tra pellicola e filtro (arancio chiaro per scurire la vegetazione) serve tassativamente un 1 sec f8.... Posso scendere a f5,6 ma so che questi obiettivi non rendono bene molto aperti... Decido di fare due scatti a 1 sec e 2 sec F8...

Io avrei allungato il tempo e scattato almeno a f:11...
Il filtro arancio (ma anche rosso) fa poco alla vegetazione, nel verde c'è anche molto rosso.

paolob74 ha scritto:Al primo esame visivo sembra che ci sia una distorsione grandangolare notevole... Strano per un obiettivo da 90... No?


La distorsione prospettica è inevitabile, ma non va confusa con la distorsione ottica che probabilmente è invisibile (se c'è). La distorsione prospettica è un'illusione, non c'è veramente, dipende dalla distanza di osservazione, se potessi guardare il negativo a 90mm di distanza non la vedresti. Se stampi un ingrandimento di 5 volte (50x60) l'effetto sparisce guardando la stampa da 45 cm (90mm x5). La cosa curiosa e carina è che una volta guardata una stampa dalla distanza giusta il cervello ricorda l'esperienza e, entro certi limiti, la distorsione prospettica non si vede (quasi) più.

paolob74 ha scritto:E' stata una prima esperienza breve e complicata ma davvero soddisfacente, un momento che aspettavo da anni... E mi ha emozionato tantissimo.... Sono pazzo?


NO!!! :D


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9264
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda chromemax » 03/06/2012, 16:06

Complimenti Paolo :)
In esterni, soprattutto con caldo e afa, la messa a fuoco e il controllo dell'inquadratura sotto il panno nero è un incubo. Io oltretutto porto anche gli occhiali e tra umidità, alito, accaldamaneto per la "soma", appena infilo la testa sotto si appanna tutto, figuriamoci quando mi avvicino col lentino; un giorno a ol'altro svengo a forza di controllare la pdc in apnea :) Se qualcuno ha dei consigli, servirebbero anche a me

Per il lentino che si scurisce, hai già un fresnel sul vetro? Aiuta un po' ma è normale che col lentino si scurisca l'immagine, soprattutto se ci si sposta sui bordi, è geometria ottica :)

Per la pellicola sensibile, a me piace prevalentemente il 13x18 ma in questo formato c'è proprio poco di sensibilità più alta di 100-125 iso(l'introvabile e costosa HP-5 e la Fomapan 200 che aspetta ancora di essere testata). Uso anche il 4x5 (poco) e qui la scelta è più ampia. A me piacciono molto la HP-5 e la Tri-X 320, ma forse su questo formato rischiano di essere troppo granose se ingrandisci un po', di certo hanno entrambe dei bei toni. Non capisco l'avversione per le T-Max, imho sono pellicole splendide dopo che ci si è perso un po' di tempo per prendergli le misure; la 400 ha una definizione veramente notevole.

Nello scatto della cascata hai calcolato il difetto di non reciprocità? ;)

La distorsione grandangolare non è tanto strana per un 90mm, soprattutto se c'è molto primo piano, in cui è più visibile la fuga della prospettiva. Per le sfocature, devi farci attenzione, fotografare col GF è diverso che con i formati più piccoli, e i movimenti servono anche a questo (oltre a modificare la prospettiva del 90, se ti disturba).

Ancora complimenti e facci vedere i risultati.



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda paolob74 » 03/06/2012, 19:34

Non so se hai una lente di Fresnel montata o meno


Ho la technikardan versione standard... Come controllo se ce l'ha?

Per la messa a fuoco una mano la da un lentino orientabile che consente di mettersi grossomodo sulla direzione della luce e mettere a fuoco un po' di più anche verso gli angoli, tipo il Silvestri Tilting Loupe


Non ho voglia di un altro attrezzo pazzo... =p~ =p~

Io avrei allungato il tempo e scattato almeno a f:11...


Non avevo ne timer ne orologio...

Il filtro arancio (ma anche rosso) fa poco alla vegetazione, nel verde c'è anche molto rosso.


Questa è nuova, io lo metto sempre per scurire l'erbetta!!

è geometria ottica


Ma quante ne sapete?

T-Max, imho sono pellicole splendide dopo che ci si è perso un po' di tempo per prendergli le misure; la 400 ha una definizione veramente notevole.


La tmax ha un comportamento strano sulle luci, sull'ingranditore di prima non riuscivo mai a stampare... Ma forse era colpa mia... Forse ci devo prendere davvero le misure...

ello scatto della cascata hai calcolato il difetto di non reciprocità?


No...... ahahahhahahahahahahahhahaha

Il negativo è buono, forse alla acros non serve?

Ancora complimenti e facci vedere i risultati.


Faccio qualche scansione del negativo?

Mi sopportate?



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11607
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda Silverprint » 03/06/2012, 19:54

paolob74 ha scritto:Ho la Technikardan versione standard... Come controllo se ce l'ha?

La lente di Fresnel ha una serie di leggere scanalature concentriche. Si vedono.

paolob74 ha scritto:Non avevo ne timer ne orologio...

1001, 1002, 1003, 1004, 1005... :p

paolob74 ha scritto:Il negativo è buono, forse alla Acros non serve?

In effetti pare che il difetto di reciprocità si verifichi solo con tempi lunghissimi.

paolob74 ha scritto:Mi sopportate?
=))


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda paolob74 » 03/06/2012, 21:26

Ho controllato, non ha la fresnel...

Sulla baya non se ne trova e costerà un botto nuovo.... Ne vale la pena?

Domani mi informo...

Vi devo chiedere delucidazioni sulla procedura, voi come fate?

Il dubbio è questo, ho notato che c'è un buon controllo sulla pellicola ma conviene sempre fare una lastra di sicurezza...

Ne faccio una uguale?

Ne faccio con esposizioni più lunghe?

Visto un soggetto... E piaciuto... Quante ne sparate voi?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11607
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda Silverprint » 03/06/2012, 22:24

Ciao!

Fresnel si, Fresnel no? A me piace, sulla 6x12 non c'è e lo rimpiango: guardare nell'Horseman LX era più gradeole. Il costo del Linhof originale è probabilmente astronomico, ma ci sono valide alternative. Penso che a breve farò da cavia con questo (c'è anche 6x12): http://www.ebay.it/itm/Yanke-Ultra-Brig ... 3f090ee03a

Quanti scatti? Senza filtri se la situazione è tranquilla anche uno solo (due è meglio, uno appena sovra-esposto), ma coi filtri faccio sempre almeno un scatto in più con uno scatto sovra-esposto rispetto al fattore filtro, con i filtri intensi almeno 2.
In generale mi preoccupo più di non correre rischi di sottoesposizione che di fare uno sviluppo esattissimo al 1000% per il contrasto della scena, piccoli aggiustamenti sulle carte a contrasto variabile e con testa colore non mi preoccupano più di tanto. Se dovessi proprio lavorare su una carta a gradazione starei più accorto, però. ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9264
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda chromemax » 04/06/2012, 11:38

Per il fresnel, rende l'immagine sul vetro un po' più uniformemente illuminata, specialmente se guardata fuori asse, e a volte capita se la macchina è posizionata in punti strani e difficoltosi o troppo in alto o in basso. Per contro quando metti a fuoco con la loupe le righe del fresnel danno fastidio e se il fresnel è posizionato nella parte interna del vetro smerigliato, induce anche un piccolo spostamento del fuoco che deve essere compensato. Se ne può fare benissimo a meno, basta allontanarsi di più per osservare l'inquadratura, se il panno nero è sufficientemente ampio.

Per gli scatti io ne faccio quasi sempre due identici (per adesso, prezzi permettendo), per sicurezza; con la fatica e l'impegno che costa portarsi dietro tutta quell'attrezzatura c'è sempre il rischio di un graffio sull'emulsione durante il trattamento o un pelucchio di polvere caduto sulla pellicola durante il caricamento o prima dello scatto (cosa possibile con pellicole così grosse) che poi ci rimani troppo male :)



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda paolob74 » 08/06/2012, 22:01

Grazie per l'informazione sul fresnel....

Ho chiesto il prezzo dell'originale, 125 euro...

Non è tanto, farò l'investimento nei mesi a venire.

Domani altra uscita... Come sarà il clima? Meglio nuvolo...

Ho caricato 10 chassis di acros... Solo 60 euro del prezzo attuale mi mercato...

Basteranno?

Ogni scatto è un piccolo investimento!!!



Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Cronaca della prima volta col 4 x 5

Messaggioda paolob74 » 19/06/2012, 13:54

Ciao Ragazzi...

Alla fine ho comprato:

http://www.ebay.it/itm/Yanke-Ultra-Brig ... 3f090ee03a

Arrivato oggi ma è doppio?!?

C'è un vetro opaco spessore 1mm e un altro più sottile con disegnata la quadrettatura...

Come li monto sulla linhof?

Prima il vetro opaco o il quadrettato?

E in che direzione?

Mettere delle istruzioni no?





  • Advertisement

Torna a “Grande formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite