Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Buongiorno a tutti,
Ho fatto un po’ di casino con una TMax 400 sviluppata qualche settimana fa e che solo ieri ho avuto modo di mettere sotto l’ingranditore (nella mia nuova camera oscura :) ).
In sostanza ho esposto una 120 a 160 iso per uno sviluppo con rodinal 1+50 per 5’.
Il rullo conteneva scene da basso come alto (pure altissimo) contrasto e i 5 minuti, tenuti bassi per il timore di densità eccessive nelle scene a più alto contrasto, si sono rivelati scarsi, con negativi (un po’ tutti in verità) talmente mosci da farmi stampare con gradazione massima (4,5 e 5).
Con una foto addirittura non riesco col filtro 5 a raggiungere il nero senza perdere il bianco.
Inoltre, anche a causa del rodinal, il contrasto nelle ombre è molto molto basso.
Prima di selenizzare le stampe pensavo di farlo con la pellicola.
Vale la pena? Come posso procedere? Selenio concentrato o diluito? Controllo a vista ok ma c’è un momento in cui mi devo fermare altrimenti perdo tutto?

Grazie in anticipo.


Lorenzo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10160
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da chromemax »

Il Selenio aiuta un po' ma non aspettarti molto, una mezza gradazione scarsa; va usato più concentrato rispetto alle stamp, 1+3 o 1+4 e va portato a completamento quindi lascia la pellicola a bagno per un tempo abbondante, una 15na di minuti. Il viraggio/rinforzo al selenio ha di buono che non incide sulla grana della pellicola.
Si possono percorrere un altro paio di strade, la prima è il viraggio seppia che rinforza più del selenio e l'altra è il risviluppo, sbiancando il film con la sbianca del viraggio seppia e risviluppare poi in uno sviluppo più energico o anche con uno sviluppo per carte, per alzare il contrasto. Questo metodo ha di buono che se il risultato non piace si può risbiancare e risviluppare con altro sviluppo, oppure si può ripetere il ciclo sbianca/risviluppo per aumenti successivi e sempre meno efficaci, di contrasto, dall'altra però la struttura della grana viene influenzata, in peggio, dal risviluppo.
Se decidi per il selenio poi la sbianca/risviluppo non funziona.
Poi ci sono i rinforzi veri e propri.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

chromemax ha scritto:Il Selenio aiuta un po' ma non aspettarti molto, una mezza gradazione scarsa; va usato più concentrato rispetto alle stamp, 1+3 o 1+4 e va portato a completamento quindi lascia la pellicola a bagno per un tempo abbondante, una 15na di minuti. Il viraggio/rinforzo al selenio ha di buono che non incide sulla grana della pellicola.
Si possono percorrere un altro paio di strade, la prima è il viraggio seppia che rinforza più del selenio e l'altra è il risviluppo, sbiancando il film con la sbianca del viraggio seppia e risviluppare poi in uno sviluppo più energico o anche con uno sviluppo per carte, per alzare il contrasto. Questo metodo ha di buono che se il risultato non piace si può risbiancare e risviluppare con altro sviluppo, oppure si può ripetere il ciclo sbianca/risviluppo per aumenti successivi e sempre meno efficaci, di contrasto, dall'altra però la struttura della grana viene influenzata, in peggio, dal risviluppo.
Se decidi per il selenio poi la sbianca/risviluppo non funziona.
Poi ci sono i rinforzi veri e propri.
Grazie Diego, molto interessante.
Fermo restando che mezza gradazione potrebbe essere sufficiente per lavorare con un minimo di agio in più, vorrei capirne di più sul metodo sbianca/risviluppo: se lo faccio, magari risviluppando in d76 o xtol (quest'ultimo è ciò che ho al momento in casa), riesco a risfruttare la sensibilità della pellicola come se fosse stata sviluppata fin dall'inizio con questi? Oppure il "danno" del rodinal nelle ombre è ormai cosa fatta?
Il danno del risviluppo, la grana, lo avrei anche su una TMax (considerando che è un negativo 6x7 che andrà stampato 40x30)?
Quali sono i veri e propri rinforzi?

Grazie :)
Lorenzo.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Ho trovato una lettura interessante qui bagno-di-rinforzo-t3228-10.html?hilit=Rinforzi
Lorenzo.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Ciò che non ho capito è cosa ne faccio del selenio impiegato: se lo uso puro lo posso rimettere nella bottiglia? Se diluito, a concentrazione diversa da quella che uso per le stampe, lo butto? E dove?
Lorenzo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10160
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da chromemax »

Ogni intervento può essere solo legato alla quantità di argento già presente nella pellicola sviluppata; tranne il rinforzo fisico, fuori portata, l'unica cosa che si può fare è agire su ciò che c'è (o è rimasto). Per questo il rinforzo può essere utile solo nel caso di sottosviluppo ma non in caso di sottoesposizione.
Il selenio non si butta mai, si rigenera, quindi anche quello usato per le pellicole lo puoi riutilizzare per le stampe diluendolo ancora.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Nel frattempo ho virato al selenio i provini a scalare delle stampe e penso di essere riuscito ad aumentare il contrasto arrivando alla densità desiderata. Aspetto che asciughino. Sono comunque al pelo col contrasto sul negativo.
Una volta completate le stampe proverò in ogni caso a virare il negativo, per veder quanto riesco a recuperare in contrasto.
Lorenzo.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Una domanda: col selenio, anche con le pellicole si ottiene un primo aumento del contrasto e successivamente l’abbassamento dello stesso con a completamento del processo di viraggio?

PS i provini q scalare stanno asciugando e almeno un negativo lo devo proprio virare :(
Lorenzo.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Qui https://www.largeformatphotography.info ... -tmax.html leggo che la TMax pare rispondere bene al viraggio al selenio 1:2 (immagino che voglia intendere 1+1). Dice che si può recuperare una gradazione intera.
Lorenzo.

Avatar utente
Lollipop
superstar
Messaggi: 2596
Iscritto il: 31/10/2017, 22:33
Reputation:

Re: Deciso sottosviluppo di una TMax 400

Messaggio da Lollipop »

Ho terminato poco fa il viraggio della pellicola. Ho usato una diluizione 1+2 per un tempo di 15’.
La densità è sicuramente aumentata, di quanto lo vedrò solo in CO, comunque dovrebbe bastare perché mi mancava proprio un cincinino. :)

Grazie Diego. :)
Lorenzo.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi