delta 3200 in CO

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

delta 3200 in CO

Messaggioda etrusco » 11/09/2010, 12:14

La settimana scorsa ho sviluppato il mio primo rullino di delta 3200 in microphen stock

I risultati allo scanner sono stati un pochino deludenti

img592.jpg


img591.jpg


img614.jpg


ma questa mattino sono andato a stampare in CO.....e devo dire che invece ho ottenuto delle stampe molto molto belle!

Certo la grana è evidente, ma rimane comunque piacevole.

Da riprovare


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Advertisement
Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1128
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: delta 3200 in CO

Messaggioda guarrellam » 12/09/2010, 17:05

Potresti dirci i dettagli dello sviluppo e della stampa?


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: delta 3200 in CO

Messaggioda etrusco » 12/09/2010, 19:44

Ho sviluppato con microphen stock per 5'
Agitazione continua per i primi 30 sec poi 4 agitazioni ogni minuto
Arresto in ilfostop e fissagio in ilford rapid fixer.

La scansione non mi ha affascinato, troppa grana e poco piacevole.

In camera oscura la stampa è stata assai più piacevole

Carta ilford Multigrade FB IV (Baritata) 18x24 (la mia preferita)
Gradazione 3 con filtri dicroici dell'ingranditore

I tempi sono stati variabili a seconda della foto, cmq la "media" era 24 secondi ad F8 più qualche piccola bruciatura e/o mascheratura.

Sviluppo in ilford Multigrade per tre minuti, agitazione continua
poi arresto in acqua per 10 secondi ed infine fissaggio in bacinella per 2 minuti

Lavaggio in vasca, con ricambio d'acqua, per tutta la mattina

Infine asciugatuta con smaltatrice, ma senza smaltare ossia con la foto rivolta verso l'alto

Risultato....una crema! Piacevole la grana, ottima la scala tonale dei grigi, gran bei neri.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: delta 3200 in CO

Messaggioda etrusco » 14/09/2010, 22:57

ho utilizzato i tempi consigliati da pergamino a 20°C, cmq la prossima volta potrei provare....quali vantaggi hai a sviluppare a 24°C (quindi una temperatura maggiore dei 20°C) per un tempo maggiore?

Io sapevo che maggiore è la temperatura e minore deve essere il tempo di sviluppo, però poi magari per le 3200 c'è qualcosa che non conosco....


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite