Delta3200

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 22/01/2015, 10:16

Maucas69 ha scritto: Sia dev-chart (si,lo so,è inattendibile) che il data-sheet ilford danno 13minuti a 800iso e 15minuti a 1600iso.


credo che definire inattendibile Dev-Chart sia eccessivo e la dimostrazione è proprio che i dati sono sovrapponibili con quelli ufficiali Ilford. Lo uso come parametri di riferimento di partenza, incrociando i dati proposti con il datasheet del produttore e con un altro sito di cui adesso mi sfugge il nome; vado a cercarlo! :)a volte i parametri sono da aggiustare un po', a volte no.

edit) http://filmdev.org/recipe/search?search=delta3200



Advertisement
Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Delta3200

Messaggioda isos1977 » 22/01/2015, 10:30

teodolite ha scritto:
credo che definire inattendibile Dev-Chart sia eccessivo e la dimostrazione è proprio che i dati sono sovrapponibili con quelli ufficiali Ilford. Lo uso come parametri di riferimento di partenza, incrociando i dati proposti con il datasheet del produttore e con un altro sito di cui adesso mi sfugge il nome; vado a cercarlo! :)a volte i parametri sono da aggiustare un po', a volte no.

edit) http://filmdev.org/recipe/search?search=delta3200


non che voglia fare guerre di religione contro Dev-Chart... però:
* se i dati riportati sono quelli del produttore... io faccio prima a leggere direttamente il tempo sulla scheda del prodotto (che se è fatta bene, dice anche tante altre cose utili)
* se i dati riportati sono esperimenti di qualcuno, con che criterio decido se usare questi o quelli dati dal produttore?


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 22/01/2015, 10:37

perchè il datasheet del produttore, giustamente, non può comprende tutti i rivelatori esistenti e ci restituisce i più famosi oltre a quelliconsigliati dallo stesso produttore. Quasi sempre il datasheet non contempla i tiraggi e quindi come si fa???
Io ho già scritto come procedo quando mi capita questo problema. Confronto i dati dei due siti citati; se ho altri dubbi cerco
negli altri forum internazionali, incrocio i dati e tiro le somme. Poi per quel poco che conosco mi faccio le mie elucubrazioni e PROVO. Sarà sicuramente sbagliato, ma io faccio così. :)



Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 22/01/2015, 10:58

isos1977 ha scritto:* se i dati riportati sono esperimenti di qualcuno, con che criterio decido se usare questi o quelli dati dal produttore?


se tu volessi ipoteticamente sviluppare la 3200 in Emofin, FX39, oppure con le decine di sviluppatori non contemplati nel datasheet, come faresti? ho citato la 3200 ma ovviamente il ragionamento è valido per tutte le pellicole.



Advertisement
Avatar utente
Aleksej6
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 14/12/2012, 17:09
Reputation:
Località: Ceriale (SV)
Contatta:

Re: Delta3200

Messaggioda Aleksej6 » 22/01/2015, 10:58

Anche io spezzo una lancia in favore di digital truth (non so se è lo stesso sito citato sopra), lo uso quando ho pellicole che non conosco.
La Delta 3200 io l'ho sviluppata in D76 stock secondo le indicazioni scritte sulla confezione della Delta, a 20°, con buoni risultati.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4746
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Delta3200

Messaggioda impressionando » 22/01/2015, 11:05

I bugiardini non contengono mai dati di fantasia o non documentabili mentre Digitaltruth vive di ciò.
I dati non contemplati nel bugiardino li deve ricavare l'utente adeguandosi ai compromessi che ne risulteranno.
In definitiva Digitaltruth usa la DC come veicolo pubblicitario per lo shop..... questa è un'idea geniale che nei mercati compatibili funziona alla grande.
Naturalmente tutto sviluppa tutto e qualcosa esce sempre...... occorre il metro per misurare il qualcosa e questo metro è nella casa di ognuno di noi ed è sempre diverso da quello della casa degli altri...... che tradotto è aria fritta.

Gli unici dati documentabili sono i bugiardini che si riferiscono all'IE.



Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 22/01/2015, 11:19

beh sui bugiardini inutile discuterne. E' assodato che li ci sono i dati più corretti. Volevo semplicemente dire che le (poche) volte che ho usato i dati di DT incrociati con quelli di Film-dev, ho sempre stampato correttamente e senza difficoltà, con qualità che per i miei standard va più che bene. Per correttezza la mia valutazione del risultato, oltre a essere soggettiva, non è verificata dal famoso metro che giustamente indicava Paolo. Mi ripeto; per accoppiate non riportate nei bugiardini è una buona BASE DI PARTENZA. :)



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4746
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Delta3200

Messaggioda impressionando » 22/01/2015, 11:22

La base di partenza deve essere sempre il bugiardino....
...le accoppiate non contemplate le devi ricavare tu.....
....comunque con il ragionamento si va sempre ben oltre i consigli fantasiosi di Digitaltruth



Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 22/01/2015, 11:34

impressionando ha scritto:La base di partenza deve essere sempre il bugiardino....
...le accoppiate non contemplate le devi ricavare tu.....
....comunque con il ragionamento si va sempre ben oltre i consigli fantasiosi di Digitaltruth

non concordo, o meglio, eliminiamo il riferimento ai bugiardini che abbiamo dato per assodato essere l'unica base valida.
Se un utente non ha la più pallida idea dei tempi da applicare ad un'accoppiata non contemplata, penso sia un buon consiglio
quello di INCROCIARE i dati DT e FilmDev (quest'ultimo non ha fini di lucro) e magari anche quelli che si possono raccogliere
in altri forum prestigiosi. Se tutti i dati dovessero convergere, penso che si possa RAGIONEVOLMENTE pensare di usare questi tempi come BASE di partenza.
Ciò non esclude la necessità di intervenire per aggiustare il tiro.



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Delta3200

Messaggioda isos1977 » 22/01/2015, 11:51

teodolite ha scritto:se tu volessi ipoteticamente sviluppare la 3200 in Emofin, FX39, oppure con le decine di sviluppatori non contemplati nel datasheet, come faresti?


Francamente non mi è mai capitato. O meglio, quando mi è capitato ho preso un rivelatore di cui era disponibile il tempo per la data pellicola. Ammetto di non essere un amante della sperimentazione e delle accoppiate esotiche... ma il ragionamento che ho fatto è "se produttore della pellicola e del rivelatore non ha pubblicato niente in merito a una certa accoppiata... magari il motivo è che non è un'accoppiata ideale?

Poi siamo d'accordo, se non ci sono riferimenti da qualche parte bisogna partire... basta non correre nel rischio di prendere per oro colato quello che si trova su Dev Chart o simili



P.S. poi magari non andiamo oltre, che siamo un po' OT e mi sembra che la discussione rischia di partire per la tangente


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Condor e 4 ospiti