Delta400 confronto con Neopan Acros

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da ryo »

Penso che difficilmente potrai pentirti dell'acquisto. In Rodinal, le Retro 100, sono spettacolari!!!
Marcello



Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da maxnumero1 »

ti dispiace dirmi il nome esatto di questo"Rodinal"che me lo ordino(se non costa molto)assieme alle pellicole?

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da ryo »

Agfa R09 (ex Rodinal)

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da maxnumero1 »

il fissaggio uso quello delle pellicole,mi sembra ci voglia pure dello shampo neutro,ti dispiace dirmi che tipo?

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da ryo »

Io, nella tank, le tratto così:
Pre lavaggio in acqua a 20° agitando per 1min
Sviluppo in Rodinal 1+50 per 17min con agitazione continua per i primi 30sec e poi 5sec ogni minuto.
Arresto in un normale bagno di arresto (sono di quelli che preferisce usarlo e non limitarsi alla sola acqua).
Fissaggio in un normale fissaggio per 2 o 4 min in base alla diluizione.
Lavaggio con metodo Ilford leggermente modificato (500ml di acqua per ogni step; step da 5, 10, 20, 40).
Ultimo lavaggio in acqua distillata (500ml) con una (una sola) goccia di sapone neutro per intimo (1min con agitazione per i primi 30sec).

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da maxnumero1 »

l'arretso cosa sarebbe,devo prendere un'altro chimico?
il metodo ilfordo,puo spiegarti meglio?cosa sono gli step?

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4653
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da etrusco »

Senti Max, senza offesa ma dovresti iniziare ad usare la funzione "cerca" con più assiduità .... ci saranno almeno 100 discussioni su cosa sia il lavaggio con il metodo ilford e forse più di 1000 su cosa sia l'arresto.


Questo lo dico a tutti gli utenti:
Un forum è un luogo di "CONDIVISIONE".... io do a te e tu dai a me, ci si interroga, si condivide, si da e si prende.

Non si può solo chiedere, soprattutto se le domande sono del tipo : "'arresto cosa sarebbe" detto da un utente che è quasi un anno che è iscritto al forum.
ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da ryo »

Arresto o bagno di "stop" ha la funzione di interrompere l'azione dello sviluppo tempestivamente, così anche da permettere una miglior conservazione del fissaggio che, non venendosi a trovare in contatto direttamente con lo sviluppo, lavora prima, meglio e si mantiene più "puro" (meno contaminato).
Si può anche usare della semplice acqua del rubinetto o acqua con l'aggiunta di aceto, ma io preferisco utilizzare un chimico apposito da diluire in acqua (come per il fissaggio, tanto, è adatto anche alla carta, oltre che alle pellicole).
Il metodo di lavaggio Ilford, a differenza del metodo tradizionale che prevede l'acqua corrente iniettata nella tank, consta di una serie di riempi-agita-svuota. Per la precisione, come ti ho scritto prima, metti 500ml di acqua, agiti 5 volte, svuoti; metti 500ml di acqua, agiti 10 volte e svuoti; ecc, ecc.
PS: non avevi detto di aver già sviluppato e stampato in camera oscura? Nel caso in cui tu non lo abbia mai fatto prima, ti consiglio di aprire un apposito topic dove chiedere consigli in merito, così da facilitare la lettura anche agli altri utenti.

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da ryo »

Condivido pienamente quanto scritto da Etrusco!!!
Marcello

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Delta400 confronto con Neopan Acros

Messaggio da maxnumero1 »

etrusco ha scritto:Senti Max, senza offesa ma dovresti iniziare ad usare la funzione "cerca" con più assiduità .... ci saranno almeno 100 discussioni su cosa sia il lavaggio con il metodo ilford e forse più di 1000 su cosa sia l'arresto.


Questo lo dico a tutti gli utenti:
Un forum è un luogo di "CONDIVISIONE".... io do a te e tu dai a me, ci si interroga, si condivide, si da e si prende.

Non si può solo chiedere, soprattutto se le domande sono del tipo : "'arresto cosa sarebbe" detto da un utente che è quasi un anno che è iscritto al forum.
hai ragione,ma si dal caso che da questa chiacchierata con Ryo,mi sia finalmente deciso a provare a sviluppare negativi
era una cosa che avrei provato questo inverno,ma,dato che ho trovato una persona preparata e disponibile,ho ordinato lo sviluppo
diciamo che non era in preventivo per ora di iniziare a sviluppare negativi e ad essere sincero sono un pò preoccupato e non vedo l'ora di provare

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi