differenza 120 135

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 718
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

differenza 120 135

Messaggioda areabis » 06/02/2015, 10:38

Ciao,
volevo farvi una domando a cui non riesco a darmi una risposta ...
io hoiniziato da non molto a fotografare in analogico ... sviluppo e stmapa .. pacchetto completo.
come da consigli ho comprato n bel po' di TMAX 400 e come sviluppo il R09 Studio (studional) diluito a 1:30
per i tempi ho usato tempi variabili (in base al contrsasto) 6/8,5 min
agitazione penso sia abbondante praticamente agito ogni 30 sec per 30 secondi .... ho usato la stessa agitazione per tutti i rulli che ho fatto. la soluzione di sviluppo prima di inserirla nella tank ho ovviamente fatto in modo che fosse a 20°.
no esposto la pellicola a 200 iso e ho normalmente sovraesposto di circa 1 stop cercando di esposrre per le ombre

Ora mi trovo con le foto 24x36 con una grana evedente secca ma evidente mentre i negativi 6x6 con grana quasi nulla.... perchè?

a me piace anche la grana che ottengo ma vorrei avere lo stesso risultato su entrambi i negativi.

es:


ImmagineDue chiacchiere in piazza by stefanobiserni, on Flickr

Immagineconfirmed bachelor - scapolo incallito by stefanobiserni, on Flickr


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: differenza 120 135

Messaggioda bafman » 06/02/2015, 10:57

a parte che quelle agitazioni mi sembrano davvero eccessive come dici anche tu e che caricare la tank a 20° non assicura una temperatura costante di per sè, per rispondere alla tua domanda ti chiedo: cosa stai paragonando?
stampe della stessa dimensione provenienti da negativi 24x36 e yyx56 ?
o stampe effettuate con lo stesso numero di ingrandimenti a partire dai rispettivi negativi ?
nel primo caso il maggiore ingrandimento del piccolo formato porta ovviamente a maggiore evidenza della grana.



Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 718
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: differenza 120 135

Messaggioda areabis » 06/02/2015, 11:07

ciao bafman

no la grana nel 24x36 è evidente anche a piccolissimi ingrandiment i ... ieri ho stampato del 12x18 da tmax trattate così sviluppate per 8 min e avevo un sacco di grana! mentre il 6x6 anche stampato in 20x20 la stampa è praticamente inesistente ...
anche mettendo a fuoco con il fuocometro vedo che la grana nel 135 è più evidente! lui vede con lo stesso ingrandimento il negativo.


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: differenza 120 135

Messaggioda isos1977 » 06/02/2015, 11:21

tieni conto che una stampa 12x18 da un negativo 135 significa un ingrandimentpo x5

un 20x20 da 6x6 è circa x3.6


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Advertisement
Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 718
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: differenza 120 135

Messaggioda areabis » 06/02/2015, 11:55

isos1977 ha scritto:tieni conto che una stampa 12x18 da un negativo 135 significa un ingrandimentpo x5

un 20x20 da 6x6 è circa x3.6


Si ma la differenza è notevole! Anche guardando con il focometro si vede più grana nel 24x36.


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Avatar utente
LikeAPolaroid
guru
Messaggi: 303
Iscritto il: 30/01/2010, 14:44
Reputation:

Re: differenza 120 135

Messaggioda LikeAPolaroid » 06/02/2015, 12:04

areabis ha scritto:agitazione penso sia abbondante praticamente agito ogni 30 sec per 30 secondi

La TMax prevede (come dice Kodak) agitazioni brevi ed energiche: 5 inversioni in 5 secondi ogni 30 secondi
Agitare per 30 secondi ogni 30 secondi è una pratica decisamente poco standard ed ha consequenze su tutto (contrasto, grana, etc)



Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 718
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: differenza 120 135

Messaggioda areabis » 06/02/2015, 12:10

LikeAPolaroid ha scritto:
areabis ha scritto:agitazione penso sia abbondante praticamente agito ogni 30 sec per 30 secondi

La TMax prevede (come dice Kodak) agitazioni brevi ed energiche: 5 inversioni in 5 secondi ogni 30 secondi
Agitare per 30 secondi ogni 30 secondi è una pratica decisamente poco standard ed ha consequenze su tutto (contrasto, grana, etc)


proverò ad agitare meno ... però ero convinto che l'agitazione avesse conseguenze sul contrasto non sulla grana!

proverò a fare come dici al prossimo sviluppo!

a questo punto urge un nuovo rullo! con tutti questi esperimenti mi sparo un sacco di rulli :))
probabilmente avevo letto male la prima volta e poi ho sempre fatto così .... pero la 6x6 è venuta bene! ... mah!


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: differenza 120 135

Messaggioda isos1977 » 06/02/2015, 12:23

areabis ha scritto:
Si ma la differenza è notevole! Anche guardando con il focometro si vede più grana nel 24x36.

anche la differenza di ingrandimento è notevole ;)


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
Ottavio Colosio
guru
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/08/2014, 22:54
Reputation:
Località: Bergamo/Milano

Re: differenza 120 135

Messaggioda Ottavio Colosio » 06/02/2015, 16:45

Se controllando il negativo ed a parita' di area corrisponde una grana differente,
e' evidente che non e' una questione di ingrandimento;
verificato questo, tieni conto che lo strato anti-alo e' diverso in quantita' ed anche l'emulsione,
che viene spacciata per identica ( ma a quanto pare non sempre e vero ), e' comunque stesa sovente in quantita' maggiore.
Detto cio', ripeterei la prova con agitazioni meno .. impetuose. :)


Saluti

Ottavio


Matematicamente parlando, la fotografia e' un'applicazione lineare da R3 in R2

Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 718
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia

Re: differenza 120 135

Messaggioda areabis » 06/02/2015, 23:08

Ottavio Colosio ha scritto:Se controllando il negativo ed a parita' di area corrisponde una grana differente,
e' evidente che non e' una questione di ingrandimento;
verificato questo, tieni conto che lo strato anti-alo e' diverso in quantita' ed anche l'emulsione,
che viene spacciata per identica ( ma a quanto pare non sempre e vero ), e' comunque stesa sovente in quantita' maggiore.
Detto cio', ripeterei la prova con agitazioni meno .. impetuose. :)



:D


Stefano da Cervia

la passione tinge con i propri colori ciò che tocca ...

https://www.flickr.com/photos/[email protected]/



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: emilio-barbaresi e 2 ospiti