Digibase c-41

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

Salve a tutti

Ho trovato in rete un kit di sviluppo colore della digibase che si puo utilizzare a bassa temperatura tra i 20°e 25°, la mia idea era quella di sviluppare in casa nella tank come il B/W
cosa ne pensate e fattibile??


Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: Digibase c-41

Messaggio da stormy »

Certo che è fattibile! Solamente che a 20 gradi è un pò lunga visto che occorrono 21 minuti solo per lo sviluppo, però leggo che a 25 gradi bastano 13 minuti per lo svipuppo + 6 per la sbianca + altri 7 minuti per il fissaggio, un buon tempo direi, oltre ad una temperatura ottima non difficile da raggiungere e sopratutto da mantenere.
Davvero molto interessante, anche se piu costoso rispetto al tetenal...
A chi interessa qua c'è il .pdf
http://www.freestylephoto.biz/66014-Rol ... it-10-roll
Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

stormy ha scritto:Certo che è fattibile! Solamente che a 20 gradi è un pò lunga visto che occorrono 21 minuti solo per lo sviluppo, però leggo che a 25 gradi bastano 13 minuti per lo svipuppo + 6 per la sbianca + altri 7 minuti per il fissaggio, un buon tempo direi, oltre ad una temperatura ottima non difficile da raggiungere e sopratutto da mantenere.
Davvero molto interessante, anche se piu costoso rispetto al tetenal...
A chi interessa qua c'è il .pdf
http://www.freestylephoto.biz/66014-Rol ... it-10-roll

bene la fattibilità dello sviluppo in tank e chiara si può fare, per quanto riguarda il costo, apparentemente è più costoso, a conti fatti viene meno del tetenal . la confezione da 1 litro di digibase costa 25,20 euro, si possono sviluppare da 24 a 20 film al costo di 1,05 euro per 24 film o 1,26 euro per 20 film, 1 litro di tetenal costa circa 17,94 euro ma si possono sviluppatore 12 film al costo di 1,495 euro per film, la differenza c'è, ma la cosa importante è la temperatura il tetenal non si puo usare ad una temperatura che va da 20° a 25° tutte cifre da non sottovalutare per chi vuol cimentarsi in casa
Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

ho fatto delle prove con acqua, 300ml di acqua con un riscaldatore per acquario raggiunge una temperatura di 32° e impiega 10 minuti per dissipare 3°c, arrivando a 29 gradi in condizioni statiche, in fase di ribaltamento e con il film che assorbe calore, la soluzione impiega meno di 10 minuti a dissipare 3°. ok come inalare la temperatura prima dello sviluppo ci sono, ora non mi resta che fare prove con la tank e una pellicola vecchia per mantenere il più costante possibile la temperatura a 25°

si accettano consigli e suggerimenti !!!!!!!!!

ora vedo la cosa più possibile e vicina
Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
svarfi
esperto
Messaggi: 240
Iscritto il: 23/11/2010, 19:44
Reputation:

Re: Digibase c-41

Messaggio da svarfi »

Illuminaci sono tutto orecchi!!

Matteo

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

ho provato anche con la tank e una vecchia pellicola, portando lo sviluppo in temperatura come descritto precedentemente e tenendo la tank a bagno maria nel lavandino con acqua a temperatura di 60° si riesce a mantenere una temperatura interna alla tank abbondantemente al di sopra dei 25° per il tempo necessario allo sviluppo , bene le prove per vedere la fattibilità dello sviluppo ci sono e sembrano fattibili ora non resta che provare il vero sviluppo
Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
antofoto
appassionato
Messaggi: 23
Iscritto il: 13/09/2010, 10:59
Reputation:

Re: Digibase c-41

Messaggio da antofoto »

Amici,in merito al Digibase C41 ho fatto anche io esperienza e quello che segue e' un riassunto di informazioni che penso possano essere utili.
Rollei Digibase C-41

Esperienza effettuata con midi kit

Effettuato il trattamento a 25° rispettando i tempi indicati dalle istruzioni.
Il valore di temperatura di 25° e’ abbastanza facilmente gestibile se siamo in un ambiente a temperatura compresa fra i 22° e i 28°.
Il tempo di sviluppo cromogeno deve essere preciso.Attenzione se la temperatura tende a scendere occorre allungarlo un po’Nel mio caso per’ la temperatura non e’ scesa al di sotto dei 24,5° e quindi non ho modificato il tempo.(Le istruzioni dicono che si puo’ effettuare il trattamento anche a 20°).
Tra un bagno e l’altro occorre effettuare un lavaggio con acqua .Sulle istruzioni non se ne fa menzione.
Non ho effettuato prebagno essendo la temperatura ambiente di 23° circa.
Alla fine del bagno stabilizzatore non effettuare lavaggio:in questo modo la pellicola si asciuga perfettamente e si scongiura il pericolo di macchie di calcare.
Durata dei bagni:
la soluzione di lavoro dopo un mese circa e’ ancora perfettamente utilizzabile.
Con il midi kit ho potuto preparare soluzioni da 500 ml(capacita’ della tank ) per due volte.
Con 500 ml e’ previsto di trattare 10 rullini,ma io ne ho trattati solo 5 nell’arco di un mese.
Attenzione allo stabilizzatore:il concentrato fornito nel kit consente di fare una soluzione di 500ml una sola volta quindi va conservato anche per la successiva sessione di bagni.
I concentrati si conservano bene nelle loro bottigliette originali anche se piene a meta’.
Dopo 7 mesi dalla prima apertura ho utilizzato i concentrati per fare nuove soluzioni di lavoro ed ho riscontrato costanza di risultati.Lo stabilizzatore e’ ancora quello della prima preparazione (7 mesi).

Questa e' stata la mia esperienza.
Spero che sia utile a qualcuno.resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

alcuni chiarimenti

mi sto per accingermi ad acquistarlo, ma volevo sapere una cosa che non mi è chiara del tutto, lo stabilizzatore e lo sbianca sono separati oppure sono una unica soluzione??
Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
antofoto
appassionato
Messaggi: 23
Iscritto il: 13/09/2010, 10:59
Reputation:

Re: Digibase c-41

Messaggio da antofoto »

Se mi ricordo bene lo sbianca e' compreso nel fissaggio

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Digibase c-41

Messaggio da Tecnico73 »

antofoto ha scritto:Se mi ricordo bene lo sbianca e' compreso nel fissaggio

no, purtroppo no, lo sbianca fissaggio sono separati :wall: :wall: il tetenal ha entrambi all'interno della stesso chimico
Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi