Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 15/11/2014, 8:43

Buongiorno a tutti, ieri pomeriggio mi è arrivato il kit di trattamento negativi C41 della Bellini Foto (versione per preparare 1 litro dei vari bagni). Facendo delle piccole premesse per inquadrare al meglio la situazione posso dirvi che non ho assolutamente dimestichezza con lo sviluppo C41 in quanto fin d’ora ho utilizzato unicamente un kit che per di più era il Tetenal ed al momento non me la sento di comprare una sviluppatrice automatica pertanto pensavo, anche stavolta, di utilizzare la mia tank Paterson.
Dopo aver spulciato sul forum e su internet le discussioni in tema “Bellini C41”, dopo aver letto la scheda tecnica ( http://www.bellinifoto.it/files_news/4/ ... t_c_41.pdf che, a mio parere, risulta un po’ striminzita) ed alla luce anche della mia esperienza precedente, mi permangono dei dubbi che sono certo di riuscire a risolvere grazie ai vostri sempre illuminanti consigli. Sarò un po’ lungo ma detesto fare errori, quindi preferisco scrivere qualche riga in più e salvare un rullino piuttosto che "stare indietro" con le parole e mandarne in fumo un paio…

QUESITO 1: Tanto per iniziare mi chiedevo se a vostro avviso è corretto seguire il seguente procedimento: come da istruzioni preparo 1 litro di Sviluppo, 1 litro di Sbianca (che è già pronto), 1 litro di fissaggio ed 1 litro di stabilizzatore (in totale verranno fatti 10 litri). A questo punto sono pronto ad effettuare il trattamento. Stante il fatto che, ahimè, non dispongo di una tank JOBO (con la quale sarebbe tutto più facile vista la possibilità di utilizzare 250 ml di prodotto) ma possiedo solo una tank Paterson (quindi 290 ml per il 35mm e 500 ml per un 120), avevo pensato di conservare i liquidi preparati in bottiglie da 1 litro, utilizzandone la quantità necessaria ed al termine del trattamento rimettere i vari liquidi nelle corrispondenti bottiglie, mescolando quindi i liquidi usati con quelli non usati. Ritenete sia un procedimento assolutamente sbagliato oppure si può fare?

QUESITO 2: Stante il fatto che al momento non ho i 12-16 rullini da sviluppare, ed essendo a conoscenza della scarsa durata delle miscele (chimico più acqua), volevo sapere se aveva senso preparare solo ½ litro di ogni bagno oppure, una volta aperti, anche i chimici puri si deteriorano velocemente?

QUESITO 3: La scheda tecnica indica di effettuare, per ogni singolo passaggio, una agitazione continua i primi 15” che verranno seguiti da una agitazione di 5” ogni 30”. Quando avevo utilizzato i chimici Tetenal invece avevo dovuto utilizzare quello che tecnicamente si chiama “pirolino della tank” con il quale ho eseguito le rotazioni continue. Non credo sia vietato procedere con rotazione continua altrimenti come farebbe chi utilizza una sviluppatrice.. Mi rivolgo pertanto a voi per sapere quale dei due metodi è preferito?

QUESITO 4: Voi con ogni litro di stabilizzatore quante pellicole ci fate (il kit permette di fare un totale di 10 litri di stab.)? Cosa me ne faccio dello stabilizzatore che avanza?

QUESITO 5 (The last but not the list): non capisco cosa significhi il consiglio scritto al termine della scheda tecnica “lavare 3-4 volte la pellicola cambiando il bagno”.. vuol dire che dopo lo sviluppo devo lavare 3-4 volte la pellicola e fare la stessa cosa dopo lo sbianca, dopo il fix e dopo lo stab? In caso affermativo, a che T° deve essere l’acqua?

Ringrazio chiunque mi saprà aiutare e chiunque avrà avuto anche solo la pazienza e la voglia di leggere tutta la pappardella che ho scritto!



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5635
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda -Sandro- » 15/11/2014, 10:39

Quesito 1: non è mai bene mescolare il bagno usato con quello fresco, però puoi farlo. Sarebbe meglio, molto meglio, preparare SOLO la quantità necessaria allo sviluppo frazionando gli ingredienti puri.
Quesito 2: gli ingredienti puri durano molti mesi se avrai l'accortezza di espellere l'aria dalla bottiglia.
Quesito 3: io uso agitazione continua della jobo, quindi non so risponderti.
Quesito 4: di stabilizzatore te ne danno in eccesso, vedi risposta a quesito 5, quindi gettalo e rifallo fresco.
Quesito 5: significa lavare più volte con bagno stabilizzatore fresco. E' una buona idea.



Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 15/11/2014, 12:23

-Sandro-, innanzitutto grazie delle risposte.. ne approfitto per farti altre domande a fronte della tua ampia esperienza anche viste le ottime prove che hai fatto sui vari chimici della Bellini..
-Sandro- ha scritto:Quesito 1: non è mai bene mescolare il bagno usato con quello fresco, però puoi farlo. Sarebbe meglio, molto meglio, preparare SOLO la quantità necessaria allo sviluppo frazionando gli ingredienti puri.

Quindi, correggimi se sbaglio: decido a priori il numero massimo di pellicole che voglio fare con un kit, quindi preleverò un certo quantitativo di ogni chimico al quale aggiungerò acqua per arrivare ai 290 ml o a 500 ml a seconda se si tratti di 35 mm o 120. Quindi ad esempio:
se volessi fare un totale di 12 pellicole con un kit dovrò prelevare unicamente 8,33 ml di (esempio) sviluppo puro al quale aggiungerò 281 ml di acqua se la pellicola è un 35 mm o 491,67 di acqua se la pellicola è un 120. (8,33 ml l’ho calcolato in maniera abbastanza elementare perché lo sviluppo è consegnato in boccettino da 100 ml, quindi, per fare 12 pellicole con questi 100 ml ne dovrò utilizzare ogni volta 8,33 ml)
Se volessi fare un totale di 14 pellicole con un kit dovrò prelevare unicamente 7,14 ml di prodotto puro al quale aggiungerò 282,86 ml di acqua se la pellicola è un 35 mm o 492,86 ml di acqua se la pellicola è un 120.
Ma in questo caso, non si rischia che per il 120 la miscela sia “troppo diluita”? Temo che il mio ragionamento abbia numerose falle…
Forse farei prima ad acquistare una tank JOBO e crearmi artigianalmente un sistema rotante con delle semplici rotelline e girarlo a mano… almeno non ci sarebbero tutti i problemi derivanti dalle quantità da utilizzare con la PATERSON..

-Sandro- ha scritto:Quesito 5: significa lavare più volte con bagno stabilizzatore fresco. E' una buona idea.

Quindi, con il boccettino di stablizzatore, ogni volta che voglio sviluppare, ne dovrò preparare:
1 litro di “bagno” con il quale farò il processo di stabilizzazione finale (quella da 3 minuti per intenderci), il quale verrà gettato al termine di ogni singola seduta di lavoro;
4 “porzioni” da 290 ml (o 500 ml in caso di pellicola 120) per fare i lavaggi tra un processo e l’altro (come si eseguono tali lavaggi tra l’altro?). Oltretutto.. sono riutilizzabili questi oppure vanno anch’essi gettati?
Corretto o tutto sbagliato?



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5635
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda -Sandro- » 15/11/2014, 17:14

ghiro1985 ha scritto:Quindi, correggimi se sbaglio: decido a priori il numero massimo di pellicole che voglio fare con un kit, quindi preleverò un certo quantitativo di ogni chimico al quale aggiungerò acqua per arrivare ai 290 ml o a 500 ml a seconda se si tratti di 35 mm o 120. Quindi ad esempio:
se volessi fare un totale di 12 pellicole con un kit dovrò prelevare unicamente 8,33 ml di (esempio) sviluppo puro al quale aggiungerò 281 ml di acqua se la pellicola è un 35 mm o 491,67 di acqua se la pellicola è un 120. (8,33 ml l’ho calcolato in maniera abbastanza elementare perché lo sviluppo è consegnato in boccettino da 100 ml, quindi, per fare 12 pellicole con questi 100 ml ne dovrò utilizzare ogni volta 8,33 ml)
Se volessi fare un totale di 14 pellicole con un kit dovrò prelevare unicamente 7,14 ml di prodotto puro al quale aggiungerò 282,86 ml di acqua se la pellicola è un 35 mm o 492,86 ml di acqua se la pellicola è un 120.
Ma in questo caso, non si rischia che per il 120 la miscela sia “troppo diluita”? Temo che il mio ragionamento abbia numerose falle…
Forse farei prima ad acquistare una tank JOBO e crearmi artigianalmente un sistema rotante con delle semplici rotelline e girarlo a mano… almeno non ci sarebbero tutti i problemi derivanti dalle quantità da utilizzare con la PATERSON..


Scusa ma non ti seguo proprio, non riesco a capire da dove prendi i quantitativi che hai indicato.
Cominciamo a mettere due punti fermi: usi una tank da 290ml per il formato 135 ed una da 500ml per il formato 120.

La cosa da fare è ragionare sulle diluizioni proposte nel bugiardino del C41 ed individuare il titolo per la preparazione della miscela.

Se per il primo sviluppo il flacone è da 100ml e devi aggiungere 900ml significa che la diluizione è 1+9.
La sbianca va usata non diluita.
Il fissaggio va diluito 1+1
Lo stabilizzatore va diluito 1+49

FIn qui ci siamo, no?

Ora se devi fare una pellicola 135 in tank da 290ml avrai :

Primo sviluppo: 290/9=32.2ml, acqua sino a 290.
Sbianca: 290ml
Fissaggio: 290/2=145ml, acqua sino a 290.
Stabilizzatore: 290/50=5.8ml, acqua sino a 290 non preparo MAI litri e litri di roba, ma solo quel che serve, al limite dovendo fare due/tre lavaggi, raddoppi o triplichi le quantità.

Ora se devi fare 14 pellicole devi semplicemente riutilizzare il materiale già preparato per la prima, ed adeguare i tempi di lavorazione secondo la tabella, tenendo presente che i miscelati non durano più di 4 settimane pur levando l'aria.
Tutto il resto del tuo ragionamento non lo capisco.



Advertisement
Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 17/11/2014, 8:46

-Sandro- ha scritto:Ora se devi fare 14 pellicole devi semplicemente riutilizzare il materiale già preparato per la prima

Il mio "ragionamento" partiva dal fatto che ero convinto che le 12-16 pellicole fossero il quantitativo massimo di pellicole lavorabili con la totalità dei chimici puri (quindi i 100 ml di primo sviluppo), mentre se non ho frainteso, le 12-16 pellicole sono il numero massimo di pellicole con ogni diluizione (quindi i 1+9 di primo sviluppo)! Era da li che nascevano i numeri che avevo indicato: 100 ml (chimico puro) per fare 12 pellicole = 8,33 ml per ogni pellicola.. (se ho nuovamente frainteso mollo tutto 8-} !!)



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5635
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda -Sandro- » 17/11/2014, 10:24

Si, in realtà le 12-16 pellicole sono il massimo che puoi sviluppare in un colpo solo con un litro.
Ma solitamente non si lavora così: hai una tank che ospita 12 pellicole? Io ne ho una da 7 e la uso solo una volta all'anno, quando torno dalle vacanze con le diapositive.

Allora ragiona in questo modo:

Se la mia tank è da mezzo litro, con quel mezzo litro posso fare metà delle pellicole totali, quindi 6-8.
Se non le fai in un colpo solo, come plausibile per un fotoamatore, ma ne fai, che so, due alla volta, allora potrai recuperare il bagno 3-8 volte.
Ogni volta che lo recuperi allunghi i tempi secondo il bugiardino per ogni riuso.
E così farai per il secondo mezzo litro.
Oppure, se del secondo mezzo litro ne usi solo metà, allora con quel quarto di litro potrai fare due pellicole alla volta per 2/3 volte.
C'è tolleranza, quindi non serve spaccare il capello in 4.0000005 parti esatte.

L'uso di tank jobo, che impiegano 250 o 500ml, è prezioso perché aiuta a razionalizzare il frazionamento, inoltre sono migliori di tutte le altre, non sbrodolano e non sono composte da parti incollate con attak come le paterson. E' un (moderato) investimento che si ripaga ampiamente col tempo, sia per la miglior razionalità dell'uso, sia per il minor nervoso che ti devi fare, e sia perché hai meno possibilità di fare cappelle con i quantitativi, l'uomo moderno ha quasi del tutto perduto la capacità di fare divisioni a mente.



Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 17/11/2014, 12:06

-Sandro-, grazie infinite per i preziosi consigli che torneranno senza dubbio molto utili!!! Non sono mai riuscito a fare i conti a mente pertanto credo che investirò in una Tank JOBO (il modello Universal system 1500 potrebbe andare bene, giusto? Come giustamente dici tu non ne farò mai più di 2 per volta..) e potrò in questo modo preparare i liquidi con partizioni da 1/4 o 1/2 litro... alla fine non vedo perchè impazzire con i conti quando la "tecnologia" può venire in aiuto! Grazie ancora!



Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 25/11/2014, 22:14

Riapro il presente post che avevo aperto qualche settimana orsono... Non ho potuto scrivere prima in quanto ho avuto dei ritardi "fisiologici" in quanto a fronte dei consigli che mi furono dati decisi di acquistare una volta per tutte una tank jobo (la classica unitank JOBO 1520) per ridurre i casini con i calcoli quindi ho dovuto attendere i tempi di spedizione. Inoltre, dato che non ho una sviluppatrice, per poter procedere con il metodo a rotazione continua (grazie al quale è permesso di utilizzare 250 ml di miscela) ieri sera ed oggi, in pausa pranzo, ho deciso di costruirmi un accrocchio (visualizzabile di seguito) che mi permettesse di effettuare le rotazioni manualmente.
IMG_1960.JPG

Quindi stasera tutto era pronto per provare il kit e così mi ci sono lanciato ed ora la pellicola è ad asciugare nel vano doccia . Tuttavia, è normale che lo sviluppo che ho utilizzato sia diventato verde di un verde super brillante? Non vorrei sbagliarmi ma, a memoria, prima dell'utilizzo era quasi trasparente..



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5635
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda -Sandro- » 25/11/2014, 22:50

Torna trasparente dopo uno o due giorni. Dipende dalla pellicola usata.



Avatar utente
ghiro1985
guru
Messaggi: 555
Iscritto il: 25/09/2013, 17:54
Reputation:
Località: trottola tra Valcamonica e Monza

Re: Dubbi utilizzo kit Bellini C41

Messaggioda ghiro1985 » 26/11/2014, 8:41

E nel frattempo lo si può utilizzare oppure bisogna attendere che perda il colore?





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti