Dubbio su ID-11

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Amon83
fotografo
Messaggi: 46
Iscritto il: 10/09/2015, 9:45
Reputation:
Località: Firenze

Dubbio su ID-11

Messaggioda Amon83 » 15/09/2015, 12:49

Ciao ragazzi,

domanda stupidina:

se preparo 1 L di ID-11 a 1+0 (stock) e in genere uso 400 ml di sviluppo per riempire la tank e sviluppare 1 rullo, diluendolo 1+1 devo miscelare 200 ml di ID-11 stock con 200 ml d' acqua per avere una working solution finale di 400 ml (1+1). In sostanza (usando 400 ml a volta) ci sviluppo 5 rulli

giusto? o do i numeri? :wall:


Alberto

Advertisement
Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda Pacher » 15/09/2015, 12:51

Giusto.



Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda gergio » 15/09/2015, 13:13

Giusto.

P.S. Nessuna domanda e' stupida.



Avatar utente
roby02091987
guru
Messaggi: 1065
Iscritto il: 06/02/2013, 12:50
Reputation:

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda roby02091987 » 15/09/2015, 14:03

Se non ricordo male, per ID11 ci vogliono almeno 250ml di soluzione stock per non arrivare ad esaurimento...
Quindi (se quanto ricordo è corretto) per fare uno sviluppo con ID11 1+1 servirebbero almeno 250ml di soluzione stock + 250 ml di acqua.



Advertisement
Avatar utente
Amon83
fotografo
Messaggi: 46
Iscritto il: 10/09/2015, 9:45
Reputation:
Località: Firenze

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda Amon83 » 15/09/2015, 14:23

Grazie per le risposte!

roby02091987 ha scritto:Se non ricordo male, per ID11 ci vogliono almeno 250ml di soluzione stock per non arrivare ad esaurimento...



Ok verificherò nel datasheet... Ad ogni modo l'unica differenza con quanto detto sopra è che a 1+1 ne tiro fuori 4 rulli e non 5...

Gia che siamo in tema di chimici per sviluppo, ma oltre ai datasheet (nei quali a volte o non trovi la tua pellicola, o se hai la pellicola non trovi indicato il tuo sviluppo preferito) voi come calcolate le diluizioni (o dove trovate le ricette) da usare?

Thanks


Alberto

Avatar utente
marco66
esperto
Messaggi: 207
Iscritto il: 25/05/2013, 13:13
Reputation:

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda marco66 » 15/09/2015, 21:20

I dati che cerchi li trovi o sul datasheet dello sviluppo o su quello della pellicola ,se non c'e vuol dire che non e' previsto
o che non e' stato testato o che i risultati non sono generalmente soddisfacenti.

Qua mi hanno sempre insegnato che tutto sviluppa tutto e ognuno puo' fare gli esperimenti che vuole ,ma essendo reazioni chimiche ad ogni variazione del prodotto corrisponde un risultato diverso, la soluzione stock non fornisce gli stessi risultati del prodotto diluito.
Tornando al test pellicole lo dovresti rifare per ogni variazione del prodotto sia per tipo che per diluizione.
Non conviene avventurarsi con troppi prodotti. :-h



Avatar utente
Amon83
fotografo
Messaggi: 46
Iscritto il: 10/09/2015, 9:45
Reputation:
Località: Firenze

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda Amon83 » 08/01/2016, 15:35

Ciao a tutti ragazzi e Buon Anno!

Volevo chiederVi un consiglio sempre in merito all'ID-11... Ho letto i post nel forum relativi a quanto sto per chiedervi, ma non sono comunque sicuro di aver trovato la risposta...

Il problema è relativo alla conservazione dell'ID-11:

Inizialmente avevo pensato di aliquotare 1 litro di ID-11 stock appena preparato in 4 flaconi da 250 ml (possibilmente in plastica in modo da poterli spremere ed eliminare l'aria)...

Siccome mi ritrovo un flacone (vuoto e pulito) da 1 L di Ilfosol-S, mi chiedevo se conservare in questo flacone il litro di ID-11 e prelevarne 250 ml al bisogno (approssimativamente nell'arco di tempo di 2-3 mesi) fosse una buona idea.

Thanks


Alberto

Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda gergio » 08/01/2016, 23:19

Ho conservato (e usato) l'ID-11 stock per piu' di due anni in comuni bottigliette di plastica (quelle da 500ml per l'acqua) riempite per 400ml, con sopra la spruzzatina di butano, il gas degli accendini. A seconda di quanto me ne serviva ne riprendevo dalla bottiglia, avendo cura di aggiungere il butano ad ogni chiusura.

Con questo sistema e conservando il tutto al buio, fino a circa 1 anno non ho notato variazioni sullo sviluppo delle HP5+ (1+1 con 150ml di stock e 150ml di acqua).



Non sono un esperto, ma ho l'impressione che i flaconi con cui vengono normalmente forniti i chimici per la fotografia non abbiano la stessa tenuta all'ingresso/uscita di gas vari rispetto alle comuni bottiglie in plastica. Credo che la nigliore chiusura ermetica offerta dalle bottiglie in plastica dipenda dal miglior accoppiamento meccanico del tappo con la bottiglia.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9407
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda chromemax » 09/01/2016, 0:23

La durata del D-76/ID-11 è data per 6 mesi in bottiglie chiuse.
E' molto probabile che lo sviluppo che abbia funzionato anche oltre questa data ma questo non significa non significa che le ditte facciano le "furbe", ci sono molte variabili e la qualità dell'acqua ha un'importanza fondamentale sulla durata delle soluzioni. Se gli scatti sono importanti, il costo di una confezione da 1 litro è poco più di quella di un rullino da 36 e imho il rischio non vale la candela.
La maggior parte delle materie plastiche hanno una relativa permeabilità all'aria e in ogni caso, tolta l'aria, nella molecola d'acqua c'è sempre un'atomo d'ossigeno.

Per quanto ne so il chimco Kodak è (era? dato che adesso non è più preparato da Kodak) più longevo perché additivato con sostanze che ne aumentano la conservazione, mentre quello Ilford dovrebbe essere più conforme alla formula originale. (Notare i condizionali perché sono speculazioni).
Il problema dell'ID-11/D-76, almeno nella sua formulazione originaria e alla quale il prodotto Ilford dovrebbe essere più aderente, e di altri sviluppi MQ, è che aumentano di energia col tempo.



Avatar utente
gergio
guru
Messaggi: 793
Iscritto il: 14/03/2013, 16:57
Reputation:

Re: Dubbio su ID-11

Messaggioda gergio » 09/01/2016, 13:48

Che intendi che "aumentano di energia col tempo"?
Che significa "MQ"?
Per le soluzioni preparate da oltre un anno ho aumentato il tempo di sviluppo di circa 1 minuto sui 13 consigliati per avere "a occhio" un annerimento simile agli sviluppi normali (cioe' con soluzioni fresche"): forse mi sono sbagliato?

P.S. sono d'accordo sull'usare soluzioni fresche, ma prima di consumare 3.8 litri di D76 con i miei ritmi di sviluppo ce ne vuole!!!





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti