Dubbio su variazione temperatura della soluzione sviluppo

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Lore88
fotografo
Messaggi: 53
Iscritto il: 30/12/2014, 18:01
Reputation:
Località: Carrara (MS)

Dubbio su variazione temperatura della soluzione sviluppo

Messaggioda Lore88 » 07/01/2015, 19:32

Buonasera,
sono nuovissimo qui sul forum e mi sono affacciato ora nel mondo della fotografia analogica.
Sto per sviluppare il mio primo rullino (Ilford Hp5+), ho letto tanto qui sul forum e altrove, riguardo al fatto di compensare un eventuale abbassamento o innalzamento della temperatura della soluzione con un accorciamento o allungamento del tempo di sviluppo, ma non mi è chiaro di quanto dev'essere la compensazione.
Ad esempio, se io sviluppo con Ilfosol 3 (1+9) a 20°C, e a metà dello sviluppo misurando la temperatura mi accorgo che questa è scesa a 19°C, dovrò aumentare il tempo.. ma di quanto? Solito quesito se si innalzasse ad esempio a 21°C e dovessi ridurre il tempo.
Grazie mille in anticipo, e chiedo scusa per le eventuali imprecisioni nella spiegazione del mio dubbio, :) sto leggendo un sacco ma l'argomento è mooolto vasto! #-o



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda -Sandro- » 07/01/2015, 19:43

Questa tabella ilford potrà esserti utile:

timetempgraph.png
timetempgraph.png (19.81 KiB) Visto 1787 volte


e lascia perdere i decimi di grado, la precisione eccessiva è peggio della blanda approssimazione.



Avatar utente
Lore88
fotografo
Messaggi: 53
Iscritto il: 30/12/2014, 18:01
Reputation:
Località: Carrara (MS)

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Lore88 » 07/01/2015, 19:52

-Sandro- ha scritto:Questa tabella ilford potrà esserti utile:

timetempgraph.png



Ti ringrazio molto ma.. Non ho ancora i permessi per visualizzare l'allegato! :wall:
C'è un altro modo per poterlo vedere?
Grazie ancora!



Avatar utente
Lore88
fotografo
Messaggi: 53
Iscritto il: 30/12/2014, 18:01
Reputation:
Località: Carrara (MS)

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Lore88 » 07/01/2015, 20:04

L'ho ricercata e trovata sul sito di Ilford. Grazie mille per il consiglio non sapevo ci fosse una tabella del genere. :)



Advertisement
Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Pacher » 07/01/2015, 21:06

Forse non piu importante ma di eguale importanza è che il metodo sia sempre lo stesso.



Avatar utente
Lore88
fotografo
Messaggi: 53
Iscritto il: 30/12/2014, 18:01
Reputation:
Località: Carrara (MS)

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Lore88 » 07/01/2015, 23:47

Pacher ha scritto:Forse non piu importante ma di eguale importanza è che il metodo sia sempre lo stesso.


Ok ne terrò di conto. Grazie per il consiglio. :)



Avatar utente
Askeladden
appassionato
Messaggi: 5
Iscritto il: 06/01/2015, 13:39
Reputation:
Località: Oslo

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Askeladden » 08/01/2015, 12:51

Lore88 ha scritto:L'ho ricercata e trovata sul sito di Ilford. Grazie mille per il consiglio non sapevo ci fosse una tabella del genere. :)


Attenzione, la tabella assume comunque che la temperatura resti costante durante il processo.
Fai in modo di non avere cambi repentini di temperatura, in particolare durante le sviluppo (non e' cosi' difficile).

Ciao,
Askeladden



Avatar utente
Lore88
fotografo
Messaggi: 53
Iscritto il: 30/12/2014, 18:01
Reputation:
Località: Carrara (MS)

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Lore88 » 08/01/2015, 13:51

Askeladden ha scritto:
Lore88 ha scritto:L'ho ricercata e trovata sul sito di Ilford. Grazie mille per il consiglio non sapevo ci fosse una tabella del genere. :)


Attenzione, la tabella assume comunque che la temperatura resti costante durante il processo.
Fai in modo di non avere cambi repentini di temperatura, in particolare durante le sviluppo (non e' cosi' difficile).

Ciao,
Askeladden


Ah capisco, benissimo allora. Sì la mia era una precauzione per sapere come comportarmi, ma conto di riuscire abbastanza tranquillamente (spero) ad avere temperatura costante.
Grazie a tutti!



Avatar utente
Gvido
esperto
Messaggi: 204
Iscritto il: 18/06/2014, 12:55
Reputation:
Località: Siena

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda Gvido » 03/02/2015, 13:50

Ma quella tabella è valida per qualsiasi pellicola/sviluppo o solo per una determinata accoppiata? Visto che l' ho trovata solo nella documentazione Ilford, mi sorge il dubbio.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9265
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Dubbio su variazione temperatura della soluzione svilupp

Messaggioda chromemax » 03/02/2015, 14:05

La mette solo Ilford perché è spannometrica





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti