Durata chimici

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Silverprint » 08/11/2011, 13:28

maxnumero1 ha scritto:quindi posso usare mezza busta e fare mezzo litro di stock,di conseguenza,dura molto di piu
potrei fare anche 1/4 di litro
và bene per tutte le pellicole e carte?


No, lo devi fare tutto.

Il Dektol è solo per carta. Non credo esistano (e se esistessero non li userei per nessuna ragione) sviluppi per carta e pellicole.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Tecnico73 » 08/11/2011, 15:22

no!! lo stock non significa che dura di più e semplicemente lo sviluppo preparato come consigliato dal produttore senza diluizioni


per quanto riguarda la conservazione dello sviluppo ti consigliavo di togliere l'aria dalla bottiglia e chiuderla in maniera ermetica per fare ciò metti delle biglie nella bottiglia per alzare il livello del chimico riducendo l'aria nella bottiglia poi chiudi mettendo un pezzo di plastica sotto al tappo per evitare che passi l'aria

molti prodotti hanno una durata quasi illimitata nel tempo ma vanno tenuti nelle loro confezioni originale in certe condizioni ambientale e preparati

un consigli personale: il risparmio e la fotografia non sempre vanno insieme, per risparmiare 5 euro, si rischia di buttare tutto
Ultima modifica di Tecnico73 il 08/11/2011, 15:37, modificato 1 volta in totale.


Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
adridimo
guru
Messaggi: 355
Iscritto il: 18/10/2011, 11:14
Reputation:

Re: Durata chimici

Messaggioda adridimo » 08/11/2011, 15:35

Come faccio a vedere se il negoziante mi sta vendendo un prodotto scaduto, chimico o pellicola che sia, dato che spesso non c'è nessuna indicazione sulla confezione?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Silverprint » 08/11/2011, 15:35

Tecnico73 ha scritto:no!! lo stock non significa che dura di più...

Sicuro, sicuro...? ;)


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Tecnico73 » 08/11/2011, 15:42

Silverprint ha scritto:
Tecnico73 ha scritto:no!! lo stock non significa che dura di più...

Sicuro, sicuro...? ;)


intendevo durata nel tempo

io adopero l' id-11 della ilford, come detto prima tenuto in polvere nella sua confezione non ha una scadenza ma una volta preparato in stock, anche con tutti gli accorgimenti che voglio prendere se non lo uso si ossida in un tempo più lungo di quello che sostiene la ilforda ma si ossida


Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Silverprint » 08/11/2011, 15:44

adridimo ha scritto:Come faccio a vedere se il negoziante mi sta vendendo un prodotto scaduto, chimico o pellicola che sia, dato che spesso non c'è nessuna indicazione sulla confezione?


Sulle pellicole di solito c'è.
Per la carta può essere un problema. Bisogna rivolgersi a fornitori che hanno smercio.
Per la chimica in polvere no problem, per i liquidi stesso discorso che per la carta, ma in confezioni sigillate la conservazione è abbastanza lunga.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
adridimo
guru
Messaggi: 355
Iscritto il: 18/10/2011, 11:14
Reputation:

Re: Durata chimici

Messaggioda adridimo » 08/11/2011, 15:47

Silverprint ha scritto:
adridimo ha scritto:Come faccio a vedere se il negoziante mi sta vendendo un prodotto scaduto, chimico o pellicola che sia, dato che spesso non c'è nessuna indicazione sulla confezione?


Sulle pellicole di solito c'è.
Per la carta può essere un problema. Bisogna rivolgersi a fornitori che hanno smercio.
Per la chimica in polvere no problem, per i liquidi stesso discorso che per la carta, ma in confezioni sigillate la conservazione è abbastanza lunga.


Comunque è strano che non ci sia una data di produzione, tanto quelli che ne pagano le conseguenze siamo noi consumatori X(



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Silverprint » 08/11/2011, 15:52

Tecnico73 ha scritto: Intendevo durata nel tempo...


Appunto. Le soluzioni concentrate durano di più, quelle diluite meno.
Stock dura abbastanza (che è quello che ho scritto, leggere please). Quanto duri dipende chiaramente da cos'è. C'è roba che dura parecchio e roba che dura parecchio poco. Ad ogni modo "stock" indica che volendo può essere conservata almeno un po'. Fermo restando tutte le necessarie precauzioni.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata chimici

Messaggioda Silverprint » 08/11/2011, 15:58

adridimo ha scritto:Comunque è strano che non ci sia una data di produzione, tanto quelli che ne pagano le conseguenze siamo noi consumatori X(


Si... ma è abbastanza un falso problema, bisogna scegliere i fornitori. Solo sulla carta bisogna fare attenzione, costa e la fregatura sarebbe veramente spiacevole.
Il difficile è che molto dipende da come i materiali vengono conservati e giustamente il fabbricante non si prende la responsabilità per ciò che fa il negoziante e quindi il "pacco" arriva al consumatore. Se il negoziante è serio però la carta scaduta se la riprende (beh... diciamo che se la riprende se ti conosce, va :ymdevil: )


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8411
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Durata chimici

Messaggioda chromemax » 08/11/2011, 17:18

Non credo esistano (e se esistessero non li userei per nessuna ragione) sviluppi per carta e pellicole.

Esistono e sono i cosidetti "Universal"; nei vari ricettari se ne trovano abbastanza, oltre al PQ Universal della Ilford ancora in produzione.
Sulla qualità dello sviluppo che possono offrire nel caso delle pellicole, in giro per forum si trovano diverse esperienze di utenti che hanno usato sviluppi per carta molto diluiti.
Personalmente ho usato per anni come sviluppo "standard" l'Ilford Ilfospeed --sviluppo per carta politenata-- diluito 1+88, dopo aver letto un'ìnteressante articolo su "Reflex" negli anni '80 (l'esperto di CO di Reflex mi pare si chiamasse Mauro Mazzoni????) e devo dire che i risultati sono stati più che soddisfacienti. Poi uscii di produzione sostituito dallo sviluppo Mulitgrade e sono tornato a sviluppi più "classici" :)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite