Durata e decadimento fissaggio

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
skyweb
esperto
Messaggi: 292
Iscritto il: 04/04/2013, 14:41
Reputation:
Località: Cosenza
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda skyweb » 18/08/2013, 0:15

.Leo. ha scritto:Strizzando normali bottiglie in pet.. mettendo biglie nelle bottiglie di vetro o spruzzando butano prima di chiudere la bottiglia.


chiedevo un parere perché vorrei utilizzare una bottiglia da 2L di olio per moto (naturalmente svuotata da tempo ed opportunamente pulita) in quanto è perfettamente nera ed in più ha una piccola striscia con misurino dove si vede il livello del liquido, quindi secondo me è perfetta... ma non si può comprimere perché è rigida.

Un suggerimento utile potrebbe essere quello di spruzzare butano che, per intenderci, dovrebbe essere quello dell'accendino a zippo giusto? questo gas andrebbe a comprire o eliminare l'aria senza inficiare sul fix? non ci sarebbero anche minime parti che si possono depositare sulla superficie?

PS prima di trovare le taniche dell'olio da moto stavo pensando di acquistare un oggetto che toglie l'aria dalle bottiglie utilizzato per conservare meglio il vino :-$



Advertisement
Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda bafman » 18/08/2013, 0:48

non userei un contenitore dove prima c'era olio, per quanto "opportunamente pulito".
...un bottiglione di detersivo semmai. fermo restando che alla fine con alcuni euro compri quello che ritieni più adatto e ti dura una vita.

skyweb ha scritto:butano che, per intenderci, dovrebbe essere quello dell'accendino a zippo giusto?

sbagliato.
Lo Zippo va a BENZINA



Avatar utente
skyweb
esperto
Messaggi: 292
Iscritto il: 04/04/2013, 14:41
Reputation:
Località: Cosenza
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda skyweb » 18/08/2013, 0:52

bafman ha scritto:Lo Zippo va a BENZINA


googlando ho trovato qualcosa simile a questo http://www.tabaccheriaguzzi.it/productcart/pc/viewPrd.asp?idcategory=&idproduct=459 non potrebbe andare bene?



Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda bafman » 18/08/2013, 2:23

ah, la Zippo ha fatto lo "Zippo Blu" che va a gas? :-q ...dovevo aspettarmelo... in fondo esiste anche la Porsche a gasolio :))
sì quella che hai linkato è una bomboletta di butano, ma probabilmente dal tabaccaio sotto casa ne trovi una universale e la paghi forse meno.



Advertisement
Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda michele95 » 24/08/2013, 0:01

Quindi, scusate se insisto ma sono abbastanza testone :D , non c'è nessun problema nel conservare il fissaggio già parzialmente usato anche per tanto tempo (Tipo qualche mese) continuando ad usarlo fino ad arrivare al limite di materiale trattabile dalla soluzione? (Ovviamente senza mai andare oltre e neppure avvicinarsi di molto al limite massimo di materiale trattabile indicato dal produttore)



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda Silverprint » 24/08/2013, 0:18

Hmmm, no. Non è proprio il modo migliore di sfruttarlo.

Si rischiano problemi per pochi spiccioli. O lo si usa spesso e si rigenera. O si usa per una sessione mista e si getta a fine lavoro.

Nel fissaggio parzialmente usato si creano composti poco solubili che mettono a repentaglio la durata nel tempo dei negativi e delle stampe. Inoltre l'allungamento del tempo di trattamento, man mano che il fissaggio si esaurisce è difficile da calcolare e sui negativi l'aumento del tempo bagnato (cioè la durata totale del processo) ha spesso conseguenze negative.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
michele95
guru
Messaggi: 480
Iscritto il: 28/05/2013, 12:18
Reputation:
Località: Varese

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda michele95 » 26/08/2013, 19:48

Grazie era questa la risposta che cercavo.
E come fissaggio cosa mi consigliate che abbia un buon rapporto qualità-prezzo? Ho visto che l'agefix della Agfa lo trovo da un prezzo più basso dell'ilford rapid fixer che avevo comprato la prima volta e mi sembra un buon prodotto. Te cosa mi consigli?



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda Silverprint » 26/08/2013, 20:57

L'Agefix, altrimenti detto Fix-Ag, è uno dei prodotti migliori.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda franny71 » 26/08/2013, 21:22

Io dopo una sessione di CO breve, se non raggiungo il suo Max utilizzo, lo rimetto nella sua bottiglia, come anche sviluppo e stop, e li riutilizzo alla successiva sessione.
Vada per il giorno dopo, ma se aspetto qualche giorno succede qualcosa?
Parlo di chimici parzialmente utilizzati ri-immessi in bottiglia.


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
elimatilde
guru
Messaggi: 730
Iscritto il: 16/11/2012, 15:49
Reputation:

Re: Durata e decadimento fissaggio

Messaggioda elimatilde » 27/08/2013, 17:13

Ciao
Io per il fix pellicola ( uso il Rapid fix della ildord) lo uso es. per rulli 35mm max 7/8 volte
aumentando di volta in volta il tempo di fix ( es prima volta tot min seconda +10 % terza +20 %) come trovato tempo fa qui sul forum, per la carta mi attengo al bugiardino ( ma lo uso al max per metà durata)
Comunque i primi lavori fatti circa 15/ 20 anni fa (prima della lunga pausa) applicando il bugiardino un po alla meglio, ero molto moolto più inesperto di adesso ( e tieni a mente che adesso sono ancora novello)
sono ancora belli, non ingialliti ed i negativi sono ancora integri (conservati nel pergamino).
Per la conservazione io nelle bottiglie inietto CO2 ( bomboletta da saldatrice a filo) così se mi parte una scintilla
non esplode la c.o. !!!! Costa anche poco e dura una vita.
Elia


.. Sbagliando s'impara....
........... Spero !!!!!....



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti