DURST DA900

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
domenico_tattoli
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 28/03/2013, 9:21
Reputation:

DURST DA900

Messaggioda domenico_tattoli » 28/03/2013, 11:30

questo è l'ingranditore che ritirerò....sperando d'aver fato una giusta scelta scattando prevalentemente in formato 6x6



Advertisement
Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:
Località: Collegno (TO)

Re: DURST DA900

Messaggioda marco1962 » 08/04/2013, 0:03

Ciao Domenico, ho visto il tuo post solo ora.
Uso il DA 900 da tre ani dopo un rodaggio com un M600 e la differenza si ...sente (peso e stabilità) e si vede (è molto più grande con più variabili da controllare che ritengo non siano gadget). Mi riferisco in particolare alla colonna graduata, alla lampada più robusta, alle mascherine portanegativo ed alla possibilià di cambiare istantaneamente ottica per passare dal 35 mm al 6x6 o al 6x7. Quest'ultima non mi sembra particolarmente efficace, in quanto devi comunque cambiare condensatore; mi sembra più un a possibilità sfruttabile da un negozio di fotografia vecchio stampo che da un fotoamatore.

Non mi sembra che la testa sia basculabile e quindi niente correzione di linee cadenti ma non ne sono sicuro. Per il resto mi sembra una macchina robusta che può dare soddisfazione. Ho cercato anche la scatola a luce fredda, chiamata DANOLI ma non è facile trovarla. Alle volte su ebay bisogna aver fortuna. Inoltre, vista la data di produzione, non è certo che si possa usare senza una più o meno robusta filtratura gialla. Probilmente deve tagliare una parte di spettro non utile nella filtratura per le carte multigrade moderne. Ti allego il data sheet Ilford sulla discussione; trovi tutto negli ultimi paragrafi.
filtri ilford.pdf
(43.52 KiB) Scaricato 189 volte


C'è qualcuno che ne sa qualcosa di più (sull'ingranditore oggetto del thread e sulla filtratura supplementare per le lampade a catodo cavo)?
Grazie.
Marco



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: DURST DA900

Messaggioda Silverprint » 08/04/2013, 0:18

marco1962 ha scritto:C'è qualcuno che ne sa qualcosa di più (sull'ingranditore oggetto del thread e sulla filtratura supplementare per le lampade a catodo cavo)?


La filtratura supplementare necessaria è davvero consistente e rende la stampa difficoltosa. Inoltre è difficile reperire una lampada che non sia ormai completamente esaurita e non mi risulta si trovino ricambi. Lascerei davvero perdere.

Sul DA-900 si possono però montare normali teste colore: le Durst CLS-450 e 500 venivano prodotte anche per quella macchina, la luce sarà comunque diffusa.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:
Località: Collegno (TO)

Re: DURST DA900

Messaggioda marco1962 » 08/04/2013, 0:43

Grazie, sempre preciso; dopo una prima ricerca de Danoli ho desistito. Non mi fidavo granché.

Dell'ingranditore hai qualche opinione?



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11610
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: DURST DA900

Messaggioda Silverprint » 08/04/2013, 0:50

È robusto ed efficiente.

Se corredato di buone ottiche non vedo controindicazioni di sorta. Unico problema è se le ottiche fossero un po' così così (è stato prodotto per tantissimo tempo) perché cambiandole non andrebbe più l'autofocus (o non andrebbe come deve). Credo sia anche eventualmente ri-calibrabile, ma andrebbero sostituite delle parti e la vedo complicata.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
domenico_tattoli
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 28/03/2013, 9:21
Reputation:

Re: DURST DA900

Messaggioda domenico_tattoli » 08/04/2013, 14:45

grazie per le informazioni...
vorrei porre una domanda..non avendo il cassetto portafiltri , mi chiedo dove metto i filtri ? li tengo in mano sotto l'obiettivo oppure li taglio a misura e li poggio sul condensatore ?



Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:
Località: Collegno (TO)

Re: DURST DA900

Messaggioda marco1962 » 08/04/2013, 22:49

Mah, l'autofocus non l'ho mai usato, anzi l'ho subito disabilitato. Meglio il focometro ed un po' di occhio, credo.
Per alloggiare il Rodagon 50 2.8 od il Rodagon 50 4 ho dovuto far tornire una nuova piastra con la filettatura da 39 mm; e rietrante quanto basta per ottenere il fuoco sul piano di appoggio (circa 5mm dal piano di attacco portaottica). Le ottiche originali erano Shneider Durst ma non mi sembravano particolarmente performanti. Cercherò comunque un Componon-S.
Speriamo se le finanze mi assisteranno per l'APO 60 ( praticamente introvabile usato).

vorrei porre una domanda..non avendo il cassetto portafiltri , mi chiedo dove metto i filtri ? li tengo in mano sotto l'obiettivo oppure li taglio a misura e li poggio sul condensatore ?


Il cassettino portafiltri c'è; è sotto la parte anteriore serigrafata; é chiuso da uno sportellino nero. Se non hai il telaio originale puoi sempre autocostruirlo con dei listeli di lexan o plexiglass, possibilmente nero.

Marco



Avatar utente
domenico_tattoli
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 28/03/2013, 9:21
Reputation:

Re: DURST DA900

Messaggioda domenico_tattoli » 09/04/2013, 8:48

mel mio non vedo nessun cassettino...l'unica parte apribile è quella per l'alloggio del condensatore
e credo che sia il posto dove mettere anche il filtro, probabilmente in qualche holder particolare.
Spero qualcuno possa darmi una mano
grazie



Avatar utente
marco1962
fotografo
Messaggi: 59
Iscritto il: 12/08/2011, 1:08
Reputation:
Località: Collegno (TO)

Re: DURST DA900

Messaggioda marco1962 » 09/04/2013, 20:40

Scusa andavo a memoria.
In realtà non è un cassettino ma lo sportello del condensatore (che è serigrafato).
Sotto alla sede del condensatore ci sono due guide. In quelle bisognerebbe inserire il filtro , tagliato a misura, oppure il sostegno autocostruito.

Spero di essere stato esauriente.

Ciao
Marco



Avatar utente
domenico_tattoli
appassionato
Messaggi: 8
Iscritto il: 28/03/2013, 9:21
Reputation:

Re: DURST DA900

Messaggioda domenico_tattoli » 11/04/2013, 18:58

ho verificato che il Durst DA900 ha un accessorio chiamato DANOFI che funge da portafiltro da posizionare sopra o sotto il condensatore.
Per fortuna trova in vendita on-line :-)

grazie per le risposte





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti