Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Ibicus
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 28/06/2016, 19:30
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda Ibicus » 02/02/2019, 16:16

Buongiorno a tutti.
Scrivo qui in modo da non creare un altro thread.
Per la mia testa colori Cls66 ho preso un trasformatore come quello consigliato all'inizio del topic.
1. Non avendo ancora procurato un case adatto, e visto che è presente un led giallo, mi chiedevo se posso toglierlo tranquillamente, o ha qualche funzione specifica.
2. Inoltre vorrei abbassare la tensione usando il trim, evitando di restare fulminato. In pratica il tester va collegato al morsetto positivo e a quello negativo, col trasformatore e lampada della testa già accesi? Vanno bene i morsetti liberi?
Grazie.
Marco



Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4191
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda graic » 02/02/2019, 17:15

1) la funzione del led è quella di indicare che il trasformatore è acceso toglierlo non dovrebbe succedere nulla, ma per evitare di pasticciare con lo stampato io suggerirei di oscurarlo per esempio con della vernice nera
2) L'alimentatore (non trasformatore) è stabilizzato quindi la tensione la puoi misurare senza applicare alcun carico, in quanto si manterrà invariata, devi collegare la rete elettrica e poi misurare col tester tra i morsetti V+ e V- aggiustando il trimmer fino a leggere 11V


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Ibicus
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 28/06/2016, 19:30
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda Ibicus » 02/02/2019, 18:39

Grazie mille, provo al più presto..



Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda mezzostop » 21/04/2019, 11:30

riesumo questa discussione perchè,
secondo me,
tutto il discorso è stato fatto senza tener conto di un dato fondamentale ...

- l'alimentatore originale Durst fornisce 12VAC (alternati)
- l'alimentatore consigliato da Sandro fornisce 12VDC (continui)

e siccome sul filamento della lampadina agisce il Veff (valore efficace o RMS)
le cose cambiano notevolmente tra 12VAC e 12VDC !!!

mentre il Veff di 12VDC rimane praticamente invariato,
il Veff di 12VAC è pari a 12VAC / "radice di 2" cioè 8,51Veff

morale della favola la luce della stessa lampada alimentata dall'alimentatore non originale
sarà più forte e chiara della stessa alimentata dall'alimetatore originale,
per non parlare della durata della lampada stessa che sarà molto minore funzionando in DC.

se per chi comincia tutto questo può non essere un problema ...
lo sarà certamente per chi si ritrova con tabelle e procedure già collaudate.

spero di essere stato sufficentemente chiaro.



Advertisement
Avatar utente
dieghe
appassionato
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/01/2013, 9:18
Reputation:
Contatta:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda dieghe » 21/04/2019, 11:35

mezzostop ha scritto:riesumo questa discussione perchè,
secondo me,
tutto il discorso è stato fatto senza tener conto di un dato fondamentale ...

- l'alimentatore originale Durst fornisce 12VAC (alternati)
- l'alimentatore consigliato da Sandro fornisce 12VDC (continui)

e siccome sul filamento della lampadina agisce il Veff (valore efficace o RMS)
le cose cambiano notevolmente tra 12VAC e 12VDC !!!

mentre il Veff di 12VDC rimane praticamente invariato,
il Veff di 12VAC è pari a 12VAC / "radice di 2" cioè 8,51Veff

morale della favola la luce della stessa lampada alimentata dall'alimentatore non originale
sarà più forte e chiara della stessa alimentata dall'alimetatore originale,
per non parlare della durata della lampada stessa che sarà molto minore funzionando in DC.

se per chi comincia tutto questo può non essere un problema ...
lo sarà certamente per chi si ritrova con tabelle e procedure già collaudate.

spero di essere stato sufficentemente chiaro.


Dal punto di vista tecnico nulla da dire, da quello pratico ti assicuro che non è così. Anzi, magari lo fosse! Mi ritrovo a volte a fare stampe 30x40 con contrasto 4 avendo tempi di esposizione anche di più di un minuto! E la visibilità è talmente scarsa che bruciare e mascherare diventa difficilissimo...


"Quando le parole diventano poco chiare, focalizzo con la fotografia. Quando le immagini diventano inadeguate, mi accontento del silenzio." A. Adams

"Prima pensa, e poi, casomai, scatta. Non è necessario scattare sempre." G. B. Gardin

Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda mezzostop » 21/04/2019, 11:52

dieghe ha scritto:Dal punto di vista tecnico nulla da dire, da quello pratico ti assicuro che non è così. Anzi, magari lo fosse! Mi ritrovo a volte a fare stampe 30x40 con contrasto 4 avendo tempi di esposizione anche di più di un minuto! E la visibilità è talmente scarsa che bruciare e mascherare diventa difficilissimo...


suppongo tu usi un alimentatore in continua ...
hai mai provato a sostituirlo con un semplice trasformatore ?
... dal tuo punto di vista la situazione peggiorerà !

ma la mia era una precisazione puramente tecnica
volta ad evitare che qualcuno che ha già messo a punto la sua catena
si trovi spiazzato con risultati diversi dal previsto.



Avatar utente
dieghe
appassionato
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/01/2013, 9:18
Reputation:
Contatta:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda dieghe » 21/04/2019, 11:56

Uso un trasformatore elettronico 105VA, forse è questo il problema?


"Quando le parole diventano poco chiare, focalizzo con la fotografia. Quando le immagini diventano inadeguate, mi accontento del silenzio." A. Adams

"Prima pensa, e poi, casomai, scatta. Non è necessario scattare sempre." G. B. Gardin

Avatar utente
mezzostop
esperto
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/02/2019, 18:47
Reputation:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda mezzostop » 21/04/2019, 12:02

dieghe ha scritto:.... tempi di esposizione anche di più di un minuto! E la visibilità è talmente scarsa ...


da queste tue affermazioni,
ammesso che tu non l'abbia già fatto,
io analizzerei se tutto funziona a dovere,
- percorso luce pulito,
- obiettivo in perfetto ordine,
- ecc
poi magari, se non trovi nulla, stampare lo stesso negativo da un collega ...



Avatar utente
dieghe
appassionato
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/01/2013, 9:18
Reputation:
Contatta:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda dieghe » 21/04/2019, 12:06

mezzostop ha scritto:
dieghe ha scritto:.... tempi di esposizione anche di più di un minuto! E la visibilità è talmente scarsa ...


da queste tue affermazioni,
ammesso che tu non l'abbia già fatto,
io analizzerei se tutto funziona a dovere,
- percorso luce pulito,
- obiettivo in perfetto ordine,
- ecc
poi magari, se non trovi nulla, stampare lo stesso negativo da un collega ...


tutto già controllato, e anche cambiando obiettivo da 80 a 50 la situazione migliora. Se passo all'ingranditore accanto, non a luce diffusa, i tempi calano vertiginosamente...


"Quando le parole diventano poco chiare, focalizzo con la fotografia. Quando le immagini diventano inadeguate, mi accontento del silenzio." A. Adams

"Prima pensa, e poi, casomai, scatta. Non è necessario scattare sempre." G. B. Gardin

Avatar utente
dieghe
appassionato
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/01/2013, 9:18
Reputation:
Contatta:

Re: Durst M605 Color - Trasformatore e lampada

Messaggioda dieghe » 21/04/2019, 12:09

mezzostop ha scritto:
dieghe ha scritto:.... tempi di esposizione anche di più di un minuto! E la visibilità è talmente scarsa ...


da queste tue affermazioni,
ammesso che tu non l'abbia già fatto,
io analizzerei se tutto funziona a dovere,
- percorso luce pulito,
- obiettivo in perfetto ordine,
- ecc
poi magari, se non trovi nulla, stampare lo stesso negativo da un collega ...


tutto già controllato, e anche cambiando obiettivo da 80 a 50 la situazione non migliora. Se passo all'ingranditore accanto, non a luce diffusa, i tempi calano vertiginosamente...


"Quando le parole diventano poco chiare, focalizzo con la fotografia. Quando le immagini diventano inadeguate, mi accontento del silenzio." A. Adams

"Prima pensa, e poi, casomai, scatta. Non è necessario scattare sempre." G. B. Gardin



  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti