DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
bartez
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 08/01/2013, 20:07
Reputation:
Località: Barletta

DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda bartez » 28/06/2013, 11:14

Come accenntato in altri post ho ricevuto finalmente il mio Durst m605 BN, il mio primo ingranditore.

l'ho acquistato su ebay annunci ed il lotto è composto dal seguente materiale:

Durst m605 (ovviamente)
Durst Siriocon 80 (un po' sporco, c'è della polvere internamente, si può pulire tranquillamente aprendolo?)
Durst Sirioneg
Durst Siriocon 50
Schneider Componar-C 4/75
Siriotub
Siriopla
Marginatore (abbastanza rovinato)

Leggendo altri post mi chiedevo:
se le mascherine portanegativi sono necessarie o se il Sirioneg è sufficiente;
se la lente va bene per la stampa di negativi 35 mm;
la qualità della lente.


Sono in attesa di ricevere un paio di libri sulla camera oscura, TECNICA DELLA CAMERA OSCURA - Andreas Feininger e Manuale Pratico Di Camera Oscura - Ghedina O.F. Ci sono altri volumi che mi potreste consigliare??

Inoltre dovendo effettuare le prime stampe sono "un po' " in dubbio su che tipo di carta e chimici acquistare, adesso sto scattando una ILFORD FP4.

mi dareste una dritta giusto per iniziare???

^:)^



Advertisement
luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda luca_dega » 28/06/2013, 11:33

...allora...

bartez ha scritto:Durst Siriocon 80 (un po' sporco, c'è della polvere internamente, si può pulire tranquillamente aprendolo?)


si può tranquillamente pulire: fai attenzione quando lo apri. Le 2 lenti poggiano su due supporti che son tenuti assieme solo dalla pressione delle lenti stesse. E ricordati il verso della concavità delle lenti quando lo rimonti :))

bartez ha scritto:se le mascherine portanegativi sono necessarie o se il Sirioneg è sufficiente;


direi che sono necessarie, almeno una.

bartez ha scritto:se la lente va bene per la stampa di negativi 35 mm;


ni. Ossia: ci stampi anche il 35mm ma piccolo piccolo: il 75mm è per il medio formato. raggiungerai al max delle stampe 18x24, ma forse meno. Questo significa che dovrai andare a tutta altezza con quel che ne consegue.

bartez ha scritto:la qualità della lente.

piuttosto modesta

bartez ha scritto:Sono in attesa di ricevere un paio di libri sulla camera oscura, TECNICA DELLA CAMERA OSCURA - Andreas Feininger e Manuale Pratico Di Camera Oscura - Ghedina O.F. Ci sono altri volumi che mi potreste consigliare??


leggi qui:

una-piccola-bibliografia-t5670.html

bartez ha scritto:Inoltre dovendo effettuare le prime stampe sono "un po' " in dubbio su che tipo di carta e chimici acquistare, adesso sto scattando una ILFORD FP4.

mi dareste una dritta giusto per iniziare???

^:)^


prendi UN tipo di carta ed UN rivelatore e comincia. NON perderti in sperimentazioni (che non sei in grado di gestire...) Ti posso consigliare, per migliore "gestibilità" e minori costi, di cominciare con la carta politenata. La Fomaspeed variant va benissimo ed è piuttosto economica.

Se ti interessa un'ottica 50mm (per il 35mm) ho un Componon modello vecchio che mi avanza.



Avatar utente
ciromattia
esperto
Messaggi: 183
Iscritto il: 02/05/2013, 15:10
Reputation:
Località: Rovigo
Contatta:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda ciromattia » 28/06/2013, 11:47

luca_dega ha scritto:
bartez ha scritto:se le mascherine portanegativi sono necessarie o se il Sirioneg è sufficiente;


direi che sono necessarie, almeno una.

ma il Sirioneg non ha già le quattro lame per "marginare" il negativo?
Io ho recuperato da una vecchia CO un Durst M601 con due ottiche (un 50 e un 75); ha due condensatori uguali ma no son riuscito a leggere il "brand" da nessuna parte, suppongo che siano giusti per il 6x6 ma mi par di vedere che stampa tranquillamente sia il 6x6 che il 35mm. E il Sirioneg ha quattro lame interne per coprire il negativo (cosa può succedere se NON lo faccio, stampando in modo che l'immagine copra tutta la carta?), oltre a due "fermi" neri che credo servano all'allineamento dei negativi: sono posizionabili per centrare il 35 o il 6x6.
Insomma, ovviamente ho tantissime cose ancora da imparare :-?
Qual è l'effetto di aumentare l'altezza della testa, oltre alla naturale caduta di luce (quindi exp più lunghe)?


So long, and thanks for all the fish.

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda luca_dega » 28/06/2013, 11:56

le lamelle marginatrici...marginano. Le mascherine pressano la pellicola (man)tenendone la planearità. Se il portanegativi è privo sia di mascherine che di vetrini, il negativo spancia.
se non usi le lamelle marginatrici non succede nulla....proietti l'immagine oltre. se hai bisogno di limitare l'area di stampa andrebbe usato un marginatore, che ti tiene ben diritto e piatto il foglio. Al limite usandoli si cerca di evitare "luci inutili e parassite" ma rischi di far peggio a causa di possibili riflessi.
i 2 fermi neri servono per andarci in battuta con il negativo e sono mobili, in funzione del formato.

a stampare a tutta altezza, rischi di incorrere nelle seguenti noie:
(ovviamente) tempi più lunghi
aumento esponenziale di rischio vibrazioni colonna
resa dell'ottica che potrebbe incorrere in fenomeni strani causati dalla distanza tra lente-piano stampa. Ovviamente se usi lenti buone vien da dire che una delle differenze probabilmente sta anche li
difficoltà di messa a fuoco precisa sul piano di stampa, se hai le braccine corte :))



Advertisement
Avatar utente
ciromattia
esperto
Messaggi: 183
Iscritto il: 02/05/2013, 15:10
Reputation:
Località: Rovigo
Contatta:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda ciromattia » 28/06/2013, 12:00

luca_dega ha scritto:le lamelle marginatrici...marginano. Le mascherine pressano la pellicola (man)tenendone la planearità. Se il portanegativi è privo sia di mascherine che di vetrini, il negativo spancia.

capito, il mio ha due vetrini (sopra e sotto), puliti alla meglio anche se uno ha una macchia risalente probabilmente all'era in cui Cthulhu camminava ancora sulla terra...
Grazie per gli hint sull'altezza :)
Confermi che i condensatori gemelli vanno bene sia per il 6x6 che per il 35?


So long, and thanks for all the fish.

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda luca_dega » 28/06/2013, 12:09

ciromattia ha scritto:Confermi che i condensatori gemelli vanno bene sia per il 6x6 che per il 35?


no, non confermo. Come faccio se non li vedo e non so le sigle ?
si chiamano Sivocon 50 e Sivocon 80. Quello per il 35mm ha la lente più piccola, quello per il 6x6 più grande.



Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda Pacher » 28/06/2013, 12:18

Non fare come me che ho lavato i vetrini come fossero pentole cioe con la spugna quella che gratta propio bene, quella verde. :wall: :wall:



Avatar utente
bartez
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 08/01/2013, 20:07
Reputation:
Località: Barletta

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda bartez » 28/06/2013, 13:05

luca_dega ha scritto:...allora...

bartez ha scritto:se le mascherine portanegativi sono necessarie o se il Sirioneg è sufficiente;


direi che sono necessarie, almeno una.

bartez ha scritto:Inoltre dovendo effettuare le prime stampe sono "un po' " in dubbio su che tipo di carta e chimici acquistare, adesso sto scattando una ILFORD FP4.

mi dareste una dritta giusto per iniziare???

^:)^


prendi UN tipo di carta ed UN rivelatore e comincia. NON perderti in sperimentazioni (che non sei in grado di gestire...) Ti posso consigliare, per migliore "gestibilità" e minori costi, di cominciare con la carta politenata. La Fomaspeed variant va benissimo ed è piuttosto economica.

Se ti interessa un'ottica 50mm (per il 35mm) ho un Componon modello vecchio che mi avanza.



il Sirioneg ha i vetrini sopra e sotto, in questo modo non riesce comunque a tenere piano il negativo?

Inoltre per lo sviluppo della pellicola, leggendo il datasheet, sono orientato all'acquisto del ILFOTECDD-X e di seguire paro paro quello che è riportato nel bugiardino. Va bene così o mi consigliate prodotti e tecniche differenti?

ed infine mi consigliate un sito dove prendere la Fomaspeed variant ed i chimici necessari.

Sempre grazie



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda luca_dega » 28/06/2013, 13:19

con i vetrini la pellicola resta piana (più piana di così...), anche se non tutti gradiscono aggiungere 4 superfici .

per lo sviluppo negativo, vai nella sezione Pellicola, carta e chimica e leggi. Se non trovi, chiedi ;)

la Fomaspeed (così come i chimici necessari che sono lo sviluppo, l'arresto ed il fissaggio) li vendono ad es. da Fotomatica e da Ars-Imago. Se vai fuori confine (anche via Internet, si intende) la trovi in diversi posti-siti. Io usualmente la Foma la compro da Fotomatica: accumulo finché non raggiungo o supero i 139 Euro di spesa così la spedizione è gratis.



Avatar utente
->KappA<-
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 05/04/2012, 17:43
Reputation:

Re: DURST M605 - tra un po' si inizia.... speriamo

Messaggioda ->KappA<- » 29/06/2013, 17:39

La Fomaspeed Variant è la carta che uso io (a dire il vero è l'unica carta che abbia mai usato...), per quello che ne posso capire va bene, anche se certo non sono il più indicato per valutare la qualità di un supporto.

Dopo un primo periodo con cui le ho sviluppate con il BW eco sono passato al Neutol (fondamentalmente perché le bocce di BW, pur sigillate e conservate al buio e al fresco si devono essere deteriorate: non si può attendere oltre 6 minuti a 20° per una foto... :-o ).

Ho sempre usato carta in finitura matt.

Congratulazioni per il tuo nuovo ingranditore, cominci comunque con una bella macchina. ;)





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite