Filtri Ilford Multigrade.

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Silverprint »

vngncl61 ha scritto:Grazie Andrea , aspettavo proprio il tuo aiuto :D
I filtri sono nuovi, chiusi nelle confezioni originali, ho aperto quella del N°1, un minuto fa e il foglio in gelatina è giallognolo, mentre il 7 è quasi viola.
Hai parlato di teste specifiche, io ho un Durst 605 con testa per il BN e pure l'IFF ha la testa solo per il BN, questo vuol dire che i filtri in mio possesso non vanno bene?
Dici che 7 filtri sono pochi, però non penso che ne manchino perché pure sul regolo le regolazioni vanno da 1 a 7, sarà roba d'epoca... la mia :)) :))
Comunque provo un po, poi, al limite, compro una confezione di filtri nuovi, Fotomatica è vicino casa.

Riguardo alle pellicole, ho usato le stesse procedure di fissaggio e lavaggio che uso sempre, e che con le foma 135 vanno benissimo, invece con le 120 ho un bell'azzurro, tipo sacchetti per la spesa, magari hanno utilizzato proprio quelli per produrle :))
Ma allora... i colori dei filtri sono i soliti! Ci prendi in giro! :))
A Varna costano meno perché c'è la confezione risparmio da 7 filtri invece che 12! :ymdevil:

Esistono teste specifiche per la stampa su carte a contrasto variabile (begli oggetti!), ma i set di filtri servono proprio per i normali ingranditori per il bianco e nero, quindi per te tutto ok.

Secondo me è bene tenere il fissaggio, ed in generale il tempo bagnato totale al minimo. Per verificare che il fissaggio è sufficiente dovresti fare il test del tempo di fissaggio.
Test: prelevare un pezzettino di pellicola e verificare il tempo che impiega per la completa chiarificazione; chiarificazione NON significa togliere il verdino, ma l'opacità. Il tempo di fissaggio minimo è il doppio del tempo di chiarificazione, inutile (e potenzialmente dannoso) andare oltre le tre volte.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Silverprint »

vngncl61 ha scritto:Ho raccolto delle informazioni sui filtri, da un vecchio fotografo professionista. Sono degli anni '70, il N°7 corrispondeva alla carta N° 4, solo che l'attuale filtro per la gradazione 4 è color rosa/arancio, mentre il vecchio è blu/viola, anche ammesso che si sia deteriorato col tempo, cosa improbabile, perché perfettamente conservato, non è possibile che sia divenuto più scuro, semmai si è schiarito.
Azz! Vintage! :))
Io ho cominciato a stampare solo nel 1980...
Il colore che hanno significa poco, tra marche ed epoche diverse sono diversi.
Comunque quei filtri qualcosa faranno, magari quel quarto di grado che con le carte gnucche (ilford MG IV) rompe sempre le scatole.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da zioAlex »

vngncl61 ha scritto:Ho raccolto delle informazioni sui filtri, da un vecchio fotografo professionista. Sono degli anni '70, il N°7 corrispondeva alla carta N° 4, solo che l'attuale filtro per la gradazione 4 è color rosa/arancio, mentre il vecchio è blu/viola, anche ammesso che si sia deteriorato col tempo, cosa improbabile, perché perfettamente conservato, non è possibile che sia divenuto più scuro, semmai si è schiarito.
Comunque adesso ho pure un set di filtri Ilford da 12 pezzi, a gratis :D, però per l'IFF sono piccoli, dovrò riattrezzare il 605 per il MF , solo che non so dove caz... è finito il condensatore per il 6x6, :wall: :wall:

Zio Alex, ti sei innamorato della fotografia prima di me :) , io avevo 8 anni, comunque io sono sempre nonno, anche se non ho nipoti, ho superato la cinquantina ormai, però la testa c'ha sempre 8 anni, a detta di mia moglie X( .
:-h
io lavoro d'anticipo! :)) :))
anch'io sono = a te... Responsabilità di un 40enne ma con la libertà e la freschezza di nu criatür'... :) un piterPan dentro ognuno di noi non guasta mai... :-h
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da zioAlex »

per sicurezza metto la rossa che essendo la + bassa dello spettro (visibile) rispetto la giallo/verde é anche + sicura.... Ovviamente x una bella tonalità "canna de fucile" la lampada deve stare troppo vicino alla carta... Quanto distano?
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Silverprint »

Eh già.

Ci vuole la luce rossa... :(
Però canna di fucile... :-o . Oltre alla distanza della lampada viene anche il dubbio che la carta sia vecchia (velata).
Prova a stamparne una al buio e anche un'altra sempre al buio e senza usare il filtrino rosso sotto la lente. Poi confronta il "colore" della base con quello di un pezzettino di carta fissato e lavato e basta.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Silverprint »

La Osram decennale avrà anche le rughe! (micro fessurazioni).
E poi un metro è poco. Meglio 1,5.

Ma che ci sarà mai da veder in camera oscura... Boh?!
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da zioAlex »

oppure fattelo un testino x la distanza di sicurezza della lampada al piano di lavoro, io ho esagerato di brutto! 15 min. e la carta bianca! :-*
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Bruno
fotografo
Messaggi: 50
Iscritto il: 15/05/2011, 17:46
Reputation:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Bruno »

Io uso da tempo carta Ilford Multigrade e ho una lampada giallo-verde Philps a circa 90 cm. Mai avuto alcun problema, nemmeno di velo. Non credo sia questo il problema.

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da franny71 »

anche io le prime 2 stampe le ho fatte con la luce rossa appoggiata sull'ingranditore, a 40 cm le vaschette e nulla...
sempre ilford mg IV
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Filtri Ilford Multigrade.

Messaggio da Silverprint »

Tutto sviluppa tutto.
Le combinazioni carta-rivelatore per carta non hanno incompatibilità, i risultati comunque cambiano!

È abbastanza normale che non ci sia corrispondenza tra i gradi di prodotti diversi. I gradi non sono uno standard. Forse è meno normale invece trovare la carta a gradazione più dura di quella VC, ma dipende dai singoli prodotti.
Su che carta stavi stampando? A cosa l'hai paragonata?

Per quanto riguarda la confezione di filtri da sei direi che ti sei risposto da solo visto che per la tua foto ci vorrebbe il 3 1/4! :))

Piuttosto, nel dettaglio, se la carta che hai usato è reattiva (vedi questo post: http://www.analogica.it/accoppiata-cart ... t2094.html) ci possono essere differenze abbastanza evidenti al variare dell'insieme esposizione/tempo di sviluppo.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi