focometri diversi

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977


Advertisement
Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1250
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: focometri diversi

Messaggioda emigrante » 27/02/2018, 21:58

Potresti scegliere un negativo significativo e stamparlo tre volte mettendo a fuoco con i tre focometri.
Ovviamente stessa carta dello stesso pacco, stesso trattamento della carta e nessuna bruciatura/mascheratura ecc.
Fatte sciugare le tre stampe osservandole bene ad occhio ed al lentino avrai due possibilità:
1- in focometro è nettamente meglio, disfati degli altri e vivi felice
2- nessuna differenza visibile, tieni quello che ti piace di più e disfati degli altri.

Ciao
Marco



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1250
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: focometri diversi

Messaggioda emigrante » 27/02/2018, 21:59

Dimenticavo: userei un ingrandimento significativo ed un diaframma aperto.



Avatar utente
Elia
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 22/04/2017, 13:06
Reputation:

Re: focometri diversi

Messaggioda Elia » 02/03/2018, 9:47

Personalmente ho sempre avuto problemi con i Paterson, sia grande che piccolo, da giovane e da meno...
Mi spiego, mentre sembra facile regolare l'oculare per vedere il filo nittido, il mio occhio si sfoca mentre cerco di mettere a punto la grana pellicola, e dunque sono capace di vederla nittida anche se non pefetta sul piano carta. Ho controllato il fenomeno con una lente da orologiaio (4x), metodo molto scomodo ma preciso e indiscutibile: la messa a fuoco mi risulta quasi sempre errata, cioè completamente aleatoria.
Da quando uso lo Scoponet (ingrandimento 20x) che invece di un filo è provvisto di una mira circolare mantenuta da 5 alette, e che sembra, a prima vista, un'opera di cartone degna di un'asilo pre-elementare, il mio occhio rimane perfettamente agganciato alla distanza giusta, la messa a fuoco mi risulta dunque sempre perfetta.
I Paterson li ho buttati e regalati (quello grande), essendo a mio parere completamente inaffidabili.
Ciao
Elia



Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2253
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: focometri diversi

Messaggioda ammazzafotoni » 02/03/2018, 14:52

Si dà per scontato che osservare in uno strumento ottico sia cosa naturale, ma invece spesso l'occhio va allenato, che si tratti di microscopi, telescopi, mirini o... focometri.



Avatar utente
areabis
guru
Messaggi: 736
Iscritto il: 21/03/2014, 15:20
Reputation:
Località: Cervia
Contatta:

Re: focometri diversi

Messaggioda areabis » 03/03/2018, 13:56

impressionando ha scritto:Controlla piuttosto che non vi siano spessori sotto....
....io sotto al mio ho messo un foglio di baritata per avere quello spessore di default.



ingegnoso! :D



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: focometri diversi

Messaggioda chromemax » 03/03/2018, 15:17

areabis ha scritto:
impressionando ha scritto:Controlla piuttosto che non vi siano spessori sotto....
....io sotto al mio ho messo un foglio di baritata per avere quello spessore di default.



ingegnoso! :D

Si ma di fatto praticamente inutile.



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4765
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: focometri diversi

Messaggioda impressionando » 03/03/2018, 17:34

chromemax ha scritto:
areabis ha scritto:
impressionando ha scritto:Controlla piuttosto che non vi siano spessori sotto....
....io sotto al mio ho messo un foglio di baritata per avere quello spessore di default.



ingegnoso! :D

Si ma di fatto praticamente inutile.

Certo....
...ma emotivamente appagante.
Sicuramente più proficuo controllare i piani e che i basculaggi siano allineati.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9408
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: focometri diversi

Messaggioda chromemax » 03/03/2018, 18:32

impressionando ha scritto:Certo....
...ma emotivamente appagante.
Sicuramente più proficuo controllare i piani e che i basculaggi siano allineati.

Che poi se il piano del marginatore è scuro un foglio di scarto per vederci qualcosa lo si mette lo stesso :) (ma lo spostamento di fuoco è invisibile)



Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4765
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: focometri diversi

Messaggioda impressionando » 03/03/2018, 21:26

Quello del colore del piano del marginatore è una bella storia....
....meriterebbe un trattamento enciclopedico.
Comunque il foglio bianco va a braccetto con il foglio nero che metto sotto alla stampa.





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti