foma viraggio seppia

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
claudio44
guru
Messaggi: 1044
Iscritto il: 18/05/2011, 0:07
Reputation:
Località: Napoli

foma viraggio seppia

Messaggioda claudio44 » 31/01/2013, 22:35

ho usato ill fomatoner sepia per virare due stampe 30x40 trattte da negativi in vetro degli anni '20... due considerazioni.. questo è il mio primo viraggio dopo almeno 20 annni e ricordavo che il viraggio seppia puzzava di uova marce, tanto da dover tenere aperte le finestre.. questo però niente, non puzza per nulla.. ho provveduto prima a far sbiancare completamente la copia, e il viraggio è venuto bene, forse più sul giallo rispetto ai viraggi che usavo anni fa, che andavano più sul marrone scuro.. poi ho preso una copia di scarto e non l'ho fatta sbiancare completamente, cercando di avere un risultato meno intenso, ma non funziona, rimangono parti non virate con un effetto sgradevole.. infine.. conviene tenere la copia da virare in acqua per 3\4 minuti prima di procedere, l'emulsione si ammorbidisce e il risultato è migliore oltre che più rapida la colorazione seppia



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4640
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: foma viraggio seppia

Messaggioda impressionando » 31/01/2013, 23:14

Conviene sempre operare su carta preventivamente ben bagnata per evitare che si beva i chimici più del dovuto con eventuale incremento della difficoltà di lavaggio.
Per il resto.... dipende dalle carte. Solitamente le gradazioni fisse si lasciano maltrattare con più facilità; le gradazioni variabili possono virare a "scatti".





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti