Pagina 1 di 1

Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 23/02/2018, 21:36
da Matteo Virili
Vi informo che già da un bel po' la storica rivista Fotografare ha chiuso i battenti.
L'ultimo numero in edicola è stato quello di Novembre 2017.
Avendoci lavorato dal 2011 al 2016 ho assistito dall'interno al suo lento declino.
Vi aspettereste che una rivista in edicola da 50 anni comunichi la decisione di chiudere ai suoi lettori, con un bell'editoriale d'addio sull'ultimo numero...
No, niente di tutto ciò: sparizione improvvisa e abbonati (quei pochi che erano rimasti) non rimborsati.
Ma del resto questo è lo "stile" a cui l'ultimo proprietario ci aveva abituati.
Cesco Ciapanna ha chiuso per sempre gli occhi già da qualche anno e per sua fortuna non ha assistito all'ingloriosa fine della sua creatura.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 0:20
da NikMik
Di fotografia parlava ben poco. Era ormai diventata una rivista di elettronica di consumo; purtroppo ce ne sono molte altre.
Non comprendo l'affannarsi a glorificare come punti d'arrivo insuperabili oggetti carissimi (molto simili ai loro predecessori di pochi mesi prima), quando si sa che già nel momento in cui si mettono in commercio si tratta di oggetti di fatto "superati" (in fabbrica si pensa già a tutt'altro: cioè a un oggetto praticamente identico ma in qualcosa più... "performante" ), e che nel volgere di tre o quattro anni quegli stessi oggetti saranno considerati vecchi, patetici e obsoleti. Ma ogni volta, come se fosse la prima, si grida al miracolo, alle prestazioni ammirabili, invitando a osservare file interminabili di mattoni dai 50 iso ai tre miliardi di iso, a tutti i diaframmi e in diverse stagioni dell'anno. Chiudere è stato un atto pietoso.

Amarcord: conservo gelosamente (e consulto non di rado, anche solo per nostalgia - sentimento per me nobilissimo che eleva lo spirito) due numeri speciali di Fotografare (del 2000 e del 2002) intitolati "50 fotocamere senza segreti", con le raccolte di recensioni dell' "usato sicuro" fotografico (solo analogico, ovviamente, data l'epoca); non importava quanto antica o moderna fosse la macchina recensita: macchine già allora vecchie più di trent'anni (oppure recentissime) erano esaminate e descritte nel loro funzionamento e nella loro affidabilità in quanto ancora perfettamente in grado di fare il loro lavoro, spesso in modo eccellente. Oggi impensabile: qualcuno può trovare su una rivista cinque paginate di recensione di una macchina fotografica di sette anni fa, proposta come "usato sicuro"? No, perché - nonostante siano di fatto identiche a quelle attuali, salvo poche eccezioni - dobbiamo disprezzarle, come siamo indotti a disprezzare tutto ciò che è "superato", ciò che è vecchio (persone comprese).
Il ritorno del vinile e una timida ripresina della pellicola sono fenomeni assolutamente non previsti e in parziale controtendenza: in economia ci sono molte cose non prevedibili, ed è per questo che non è una scienza. Ma sono fenomeni di minoranza. A quasi tutti i livelli si vive con un orizzonte a brevissimo termine. Il futuro è privo di prospettiva, il passato viene formattato di continuo e ingoiato nell'oblio. Direi che si vive senza profondità di campo, a diaframma tutto aperto, in uno stato di perenne stupefazione ed entusiasmo per la millesima idiozia uguale alle precedenti, presentata come nuova e risolutiva.
Non mi dite che è sempre stato così, perché non è vero.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 9:13
da YuZa DFAAS
NikMik ha scritto: Non comprendo l'affannarsi a glorificare come punti d'arrivo insuperabili oggetti carissimi (molto simili ai loro predecessori di pochi mesi prima), quando si sa che già nel momento in cui si mettono in commercio si tratta di oggetti di fatto "superati" (in fabbrica si pensa già a tutt'altro: cioè a un oggetto praticamente identico ma in qualcosa più... "performante" ), e che nel volgere di tre o quattro anni quegli stessi oggetti saranno considerati vecchi, patetici e obsoleti.
Non vedo nessuna differenza con il periodo in cui le macchine erano a pellicola ed era una continua gara di sviluppo tecnologico a rendere obsolete le macchine vecchie, magari di soli 1 o 2 anni.


Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 9:45
da graic
Io la differenza ce la vedo. I "nuovi modelli" presentati sulle riviste fotografiche erano presentati come "nuovi" non come rivoluzionari, e i sistemi di riferimento rimanevano tali per molto tempo (la Nikon F fino a che non uscì la F2 le Leica a vite finchè non uscì la Leica M e e così via) in ogni caso decine di anni che nel caso delle MF diventavano "molte decine"

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 10:01
da adrian
il problema di base e' che finche' riescono a venderle queste macchine "rivoluzionarie" hanno ragione loro.... il mercato attuale delle mirrorless soprattutto e' davvero un'insulto all'intelligenza :(

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 10:17
da YuZa DFAAS
graic ha scritto:Io la differenza ce la vedo. I "nuovi modelli" presentati sulle riviste fotografiche erano presentati come "nuovi" non come rivoluzionari, e i sistemi di riferimento rimanevano tali per molto tempo (la Nikon F fino a che non uscì la F2 le Leica a vite finchè non uscì la Leica M e e così via) in ogni caso decine di anni che nel caso delle MF diventavano "molte decine"
Io mi fermo agli anni '80/'90 ed era un continuo tra esposimetri matrix super intelligenti, motori da 20 fps, autofocus rivoluzionari (anche a riflessione sulla pupilla) con motori super veloci. Poi se vogliamo parlare degli anni '50 non c'ero e non so che dire.

Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 11:18
da vngncl61 II°
So che, assai probabilmente, scatenerò un'altra "guerra", ma non riesco a non scriverlo, Fotografare, era, in tutto e per tutto, identica ad Analogica.it, un posto dove si parla solo di mezzi, che siano analogici o digitali, pellicole o sensori, non ha importanza, non c'era più la FOTOGRAFIA, così come non c'è su questo forum.
La si dissertava, sino allo spasimo, di Pixel & Co., qua di TriX in Studional, o di quale pellicola per la Olympus Trip, di cosa farci dei pixel, della TriX e della Olympus, non ha importanza, basta chiacchierarne, questo 3D ne è la dimostrazione lampante, ancora a discutere, sempre e soltanto, di mezzi, di fotografia ... non sia mai.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 11:56
da YuZa DFAAS
Vogliamo fare come sul gruppo di facebook dove si postano foto ignobili aspettando i "mi piace" della gente? È un forum prevalentemente tecnico, e di questo si parla.
Io faccio foto per svago e diletto, gli artisti sono altri.

Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 12:46
da adrian
appunto, da quel gruppo ne sono uscito, non tanto per i like, ma quando si usciva a parlare di fotografia.... no lasciamo perdere #-o
di fotografia non serve parlarne, si esce e si fa', poi al limite a parlare sono le foto se hanno qualcosa da dire e se non hanno niente da dire almeno ci si e' divertiti (si spera)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 12:46
da chromemax
Quali erano invece le riviste dove si parlava di FOTOGRAFIA?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 12:50
da -Sandro-
chromemax ha scritto:Quali erano invece le riviste dove si parlava di FOTOGRAFIA?
E, sopratutto, COME si parla di FOTOGRAFIA?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 13:23
da Lollipop
adrian ha scritto:appunto, da quel gruppo ne sono uscito, non tanto per i like, ma quando si usciva a parlare di fotografia.... no lasciamo perdere #-o
di fotografia non serve parlarne, si esce e si fa', poi al limite a parlare sono le foto se hanno qualcosa da dire e se non hanno niente da dire almeno ci si e' divertiti (si spera)
Condivido pienamente.
Rivendico pienamente il titolo di “fotoamatore”, termine troppo velocemente dimenticato ma più appropriato nella maggioranza dei casi, proprio perché non vivo del mestiere di vendere foto ma di farle per solo diletto.
Questa mattina sono uscito presto, bello carico di speranze e di rullini, camminando per campi.
A consultivo ho raccolto parecchia mota sotto le scarpe e solo tre scatti neanche troppo convinti. Però mi è piaciuto molto.
Posto spesso i miei scatti, quelli che mi paiono più riusciti, anche su Facebook. In particolare un gruppo di “fotoamatori” della mia città, che scattano con qualunque cosa faccia click (anche cellulari). Sono queste le cose che tengono vive le comunità.
Nel postare le immagini non mi aspetto riscontri: condividere una foto è un atto unilaterale (mica lo ordina il dottore) e pretendere commenti, magari pure favorevoli, è invece un atto di arroganza e presunzione.
Però, a mio avviso, condividere immagini in fotografia (lo scrivo minuscolo) dovrebbe essere cosa normale e naturale, tanto più che il mezzo internet si presta.

Quanto alla rivista me la ricordo bene, assieme a tuttifotografi (esiste ancora?) ma l’editoria specializzata è pressoché morta e defunta in ogni settore hobbistico (di questo parliamo).
Bene? Male? Non so. So solo che io smisi di comprare entrambe le riviste molti anni fa, ancora prima del mio passaggio al digitale.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 13:32
da vngncl61 II°
YuZa DFAAS ha scritto:Io faccio foto per svago e diletto, gli artisti sono altri.
Anch'io fotografo per svago e diletto, ma svago e diletto sono qualcosa in più di saper esporre e sviluppare, che poi, non me ne frega nulla se qualcuno s'offende, la maggioranza di questo forum manco in questo riesce.
Adesso però spiegami, può farlo chiunque altro sia chiaro, perché Fotografare no ed Analogica.it si.
Quali sono le differenze? Che la pellicola è "meglio" del digitale? Che la Zorki 4 tra quarantanni ancora funziona?
adrian ha scritto:di fotografia non serve parlarne, si esce e si fa
Cosa si fa, le boiate di racconta uno scatto? E poi, ripetere all'infinito come sviluppare tizio in caio, non sono SOLO chiacchiere?
chromemax ha scritto:Quali erano invece le riviste dove si parlava di FOTOGRAFIA?
Diego questa è una domanda a cui sai, benissimo, rispondere da solo, di riviste d'immagine ce ne erano e ce ne sono, sai perfettamente che la fotografia è di più, molto di più, del test della P 30 o degli MTF delle Zeiss per Hasselblad.

Visto che vi ritenete tutti "tecnici", fatemi una recensione di questa :
moonrise.jpg

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 13:52
da impressionando
Non si può fare una recensione su quella....
Di quella ne ho viste due ed entrambe erano molto diverse da quella postata.
Se vuoi fare la recensione devi avere davanti l'originale... diversamente fai la recensione del monitor

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 13:54
da Lollipop
Lollipop ha scritto: condividere una foto è un atto unilaterale (mica lo ordina il dottore) e pretendere commenti, magari pure favorevoli, è invece un atto di arroganza e presunzione.
vngncl61 II° ha scritto: Visto che vi ritenete tutti "tecnici", fatemi una recensione di questa :
Ecco, appunto. Secondo me tu presumi troppo.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 13:57
da colonial
Una volta, oltre 40 anni fa, c'era zoom.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 14:01
da YuZa DFAAS
Fotografare no analogica.it sì? Cosa? mica ti ho capito.
Vuoi parlare di fotografia?
Io non ne sono in grado quindi se chiedi a me ti fai un bel monologo.
Questi atteggiamenti di velata superiorità son decisamente fastidiosi.
Chi ti dice che io non mi "ingrifi" nel decidere se fare 30sec in più in studional o o mezzo stop di esposizione in più sulla trix? Non ti piace? Problemi tuoi.
Ma evita la paternale dal pulpito verso coloro che hanno perso la retta via, sa di muffa.


Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 14:21
da vngncl61 II°
impressionando ha scritto: Non si può fare una recensione su quella....
Di quella ne ho viste due ed entrambe erano molto diverse da quella postata.
Invece si può fare benissimo, basta "scordarsi" di esser tecnici e comportarsi da osservatori, possibilmente dotati di cultura dell'immagine, inoltre, a che pro "farsi il culo" su lezioni di fotografia se poi non vi è un risultato univoco?
Guarda qua :
Ansel-Adams-with-straight-and-fine-print-of-Moonrise.jpg
La stessa immagine in due diverse interpretazioni, entrambe di Adams, qual'è, tecnicamente, la "giusta"?
Lollipop ha scritto:Ecco, appunto. Secondo me tu presumi troppo
No, sei tu che t'accontenti di, troppo, poco.
YuZa DFAAS ha scritto:Ma evita la paternale dal pulpito verso coloro che hanno perso la retta via, sa di muffa.
Confondete il fine con i mezzi, dimostrami il contrario se ne sei in grado, e ritieni che sia paternale farlo notare?Sinceramente, ti facevo molto più fotografo e molto meno tecnico.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 14:33
da Matteo Virili
Mi pare che siate andati un po' off-topic... ma giusto un filo eh ;)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 14:51
da vngncl61 II°
Cosa bisognerebbe fare per rimanere in topic, piangere o gioire, a seconda, per la chiusura di fotografare?
Per quale motivo hai aperto il topic, dovere di cronaca? Potrebbe essere che Fotografare abbia chiuso perché, inutilmente, tecnica?
Potrebbe Analogica.it fare la stessa fine?
Fatti una scorsa dei topic degli ultimi tempi, tutti fotocopia l'uno dell'altro, compresi i miei "consigli per gli acquisti", hai notato che, a fronte di migliaia di iscritti, a partecipare attivamente siano pochissimi, sempre e solo, su cosa sia meglio avere, e mai su come farne buon uso?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 15:08
da Matteo Virili
vngncl61 II° ha scritto:Cosa bisognerebbe fare per rimanere in topic, piangere o gioire, a seconda, per la chiusura di fotografare?
:)
vngncl61 II° ha scritto:Per quale motivo hai aperto il topic, dovere di cronaca?
:)
vngncl61 II° ha scritto:Potrebbe essere che Fotografare abbia chiuso perché, inutilmente, tecnica?
Per quello e altri motivi
vngncl61 II° ha scritto:Potrebbe Analogica.it fare la stessa fine?
No. Anzi, Analogica.it DEVE formare soprattutto a livello tecnico, perché non ci sono altri forum dove trovare consigli specifici su questo argomento.
Per studiare la fotografia in quanto tale ci sono mostre e libri.
vngncl61 II° ha scritto:Fatti una scorsa dei topic degli ultimi tempi, tutti fotocopia l'uno dell'altro, compresi i miei "consigli per gli acquisti", hai notato che, a fronte di migliaia di iscritti, a partecipare attivamente siano pochissimi, sempre e solo, su cosa sia meglio avere, e mai su come farne buon uso?
Si può insegnare a usare un attrezzo, ma la differenza tra il fare una buona fotografia o una fotografia inutile sta tutto nella propria sensibilità. Confrontare le proprie fotografie con quelle dei grandi maestri dà tutti gli insegnamenti e gli "schiaffi morali" di cui si ha bisogno.
Se si vuole fare foto migliori non serve che qualcuno su un forum ti dica che le tue foto fanno schifo, anzi, proveresti solo risentimento nei confronti del perfetto sconosciuto che ti ha smontato. Sei tu stesso che guardando fotografie migliori devi accorgerti da solo che puoi fare molto di più, e ripeto che se uno è curioso e ha voglia di imparare, mostre e libri sono l'unico reale mezzo per migliorare.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 15:34
da vngncl61 II°
Intanto, volenti o nolenti, stiamo parlando di fotografia oltre il mero aspetto tecnico, che comunque, il post di Impressionando docet, è assolutamente aleatorio, anche per opere considerate capisaldi del fine art.
Matteo Virili ha scritto: No. Anzi, Analogica.it DEVE formare soprattutto a livello tecnico, perché non ci sono altri forum dove trovare consigli specifici su questo argomento.
Matteo, è da anni che l'aspetto tecnico è stato sviscerato sin nei minimi particolari, ad esempio, prova a scrivere Rodinal nel motore di ricerca del forum, andiamo avanti a post fotocopia, per quanto tempo credi riusciremo a reggere?
Matteo Virili ha scritto:Si può insegnare a usare un attrezzo, ma la differenza tra il fare una buona fotografia o una fotografia inutile sta tutto nella propria sensibilità.
La sensibilità non è un qualcosa di innato, va formata, ed è molto più difficile da avere rispetto al saper esporre e sviluppare, secondo te, quanti utenti hanno visitato una mostra di arti visuali nell'ultimo anno, quanti posseggono un libro di fotografia? bada bene non di mezzi, ma di fotografia.
Ti sei mai chiesto perché siete disposti a parlare all'infinito di mezzi, ma incapaci di discutere di risultati, persino di quelli tecnici? Cosa vi manca?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 15:50
da adrian
secondo te, quanti utenti hanno visitato una mostra di arti visuali nell'ultimo anno, quanti posseggono un libro di fotografia? bada bene non di mezzi, ma di fotografia.
io dico tutti o quasi.....

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 16:01
da Matteo Virili
Mmm... mi sa che Nicola è troppo pessimista e Adrian troppo ottimista ahah

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 16:36
da chromemax
E che palle! La Fotografia si vede non si legge ne se ne parla; è piena la rete di siti con miliardi di foto, buttati lì dentro e sguazzaci con gli occhi quanto ti pare. Fare "critica" parlata stile circolino fotografico è patetico: me ne frega meno di niente a me stesso medesimo di quello che io stesso medesimo penso di moonrise, figurati quanto gliene frega agli altri... che ti devo dire del dilemma esistenziale di Adams proiettato nello spazio metafisico rappresentato dalla luna nascente rispetto al sincretismo sciamanico dei nativi nordamericani e la rapacità dell'uomo occidentale nell'atto simbolico di rubare l'anima stessa della natura con lo scatto fotografico? Oppure ti interessa di più la mia opinione sulla paura della morte, rappresentata dal cimitero, e del cammino di salvezza eterna (la chiesa) e la profezia dell'Evanegelista dell'avvento del nuovo mondo nella figura della luna? Ai collettivi ci andavo per pomiciare, 'ste stronazate "vorrei ma non posso" mi sono sempre state indigeste (Bluto docet). E scusate i francesismi spero che il moderatore non si turbi.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 17:10
da YuZa DFAAS
chromemax ha scritto:E che palle! ........

https://www.youtube.com/watch?v=xDr7fi1gFco

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 18:27
da vngncl61 II°
chromemax ha scritto:E che palle! La Fotografia si vede non si legge ne se ne parla;
Giusto, specialmente quando si è incapaci di andare oltre il mero tecnicismo, vero Diego? Molto più facile spiegare come trattare la P 30, piuttosto che capire perché alcuni immagini emozionino ed altre lascino indifferenti.
Vi vantate d'esser tecnici, di cosa?, siete incapaci di recensire, tecnicamente, persino Moonrise over Hernandez.
Non v'interessa la fotografia, solo i balocchi che la producono.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 19:10
da user20190605
vngncl61 II° ha scritto:
chromemax ha scritto:E che palle! La Fotografia si vede non si legge ne se ne parla;
Giusto, specialmente quando si è incapaci di andare oltre il mero tecnicismo, vero Diego? Molto più facile spiegare come trattare la P 30, piuttosto che capire perché alcuni immagini emozionino ed altre lascino indifferenti.
Vi vantate d'esser tecnici, di cosa?, siete incapaci di recensire, tecnicamente, persino Moonrise over Hernandez.
Non v'interessa la fotografia, solo i balocchi che la producono.
E va bene; qui sei cascato nel tuo buco di logica confusionale:
"incapaci di recensire tecnicamente" e "vi interessano solo i balocchi che la producono" - sono due aspetti molto vicini uno all'altro.

Se io debba "recensire tecnicamente" il Moonrise over Hernandez (a parte del fatto che Adams non mi impressionava mai, mai e mai), probabilmente nei "balocchi" tecnici, perché tu dici "tecnicamente", dovrei includere gli aspetti della CO di AA, ossigenazione del rivelatore, selenio nel rivelatore, ecc. Perché pensi che gli aspetti tecnici si fermano sugli obiettivi e corpi camera, le pellicole e i rivelatori?

E forse in questo Forum non ci siano delle sezioni dedicate a tanti vari aspetti di "fotografia"?

Trovo che nel Forum siano presenti alcuni professionisti fotografi e specialisti della CO. E trovo valido loro tempo qui impiegato. E trovo normale che abbiano un ritorno economico dai corsi che organizzano per gli stessi partecipanti nel Forum. Usano tono pacati e tolleranti.

Tu sei uno professionista riparatore delle macchine fotografiche, o lo fai così, "per gli amici", "ti diletti" e simile? Spiegami pf.

Va bene, qui siamo andati nell'off-side.

Quello che mi andava a nervi nel "Fotografare" erano quelle 3-4 pagine ultimissime, sui temi esoterici (isterici). E ovviamente, solo tecnica, tecnica, le stupidate. Per fortuna, ognuno di noi, in quell'epoca, come anche oggi, è in grado di seguire le riviste di qualità.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 19:12
da -MarcoN-
Nicola, mi pare che tutto questo disprezzo per questo forum, per alcuni dei suoi partecipanti, per i contenuti che ti tocca sorbirti, potrebbe alle tante causarti dei problemi di salute... non credo te l’abbia ordinato il dottore... su, su, fai una scelta precisa, senza se e senza ma, ripensamenti e rancorucoli... fatti un favore, sembrerebbe un atto di coerenza, quello di lasciare questo orribile forum...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 19:55
da bengi3
Una passione per qualcosa ognuno la manifesta a modo suo: nel nostro caso chi con scatti a raffica, chi con acquisti compulsivi, altri con l'osservazione e commento delle foto. Poi c'è chi legge, chi scrive, chi preferisce i siti, chi la carta stampata. Ah, a proposito, fotografare era diventata una rivista senza né capo né coda. Articoli scadenti, refusi, linguaggio non tecnico (su tutto: ruota al posto di ghiera e lente al posto di obiettivo...), stavo meditando di smettere (la compro dal 1980) con numero di dicembre e invece mi hanno risolto il problema loro. Da dicembre compro tutti fotografi (prima lo prendevo ogni tanto), parlano anche di pellicola e le pagine centrali sono un buon sostituto di ebay quando ci si vuole disintossicare dal web.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 20:55
da Lollipop
Comunque, al di là di tutti gli aspetti, pure un po’ ossessivi, discussi finora, è giusto focalizzare sul fatto che tanti o pochi hanno perso il lavoro. Purtroppo ci siamo abituati in questi anni a queste cose, ne sentiamo e leggiamo tante, però a me spiace innanzitutto per loro.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 21:24
da Elmar Lang
Fotografare, fu una pietra militare nella divulgazione della fotografia. Cesco Ciapanna, uscito dalla "scuola" di Progresso Fotografico, creò una rivista moderna, aperta anche al mercato, rivolta a tutti insomma.
Parallelamente, pubblicava libri utilissimi, che tanti ancora tengono in biblioteca, consultandoli ove necessario.

Le stranezze magico-iniziatiche su Fotografare, risalgono al periodo di declino della salute di Ciapanna, una persona che, pur controversa, ha occupato un ruolo di rilievo nel mondo della fotografia in Italia.

La nuova proprietà della rivista, temo abbia sfruttato il nome finché ha potuto. Peccato che ora vi saranno altre persone a spasso. Confesso che ormai, in edicola, leggevo l'indice e poi... Quasi sempre non vi trovavo nulla per me di utile. Peccato comunque che una testata "storica" sia scomparsa. Ne sono sinceramente dispiaciuto.

Peccato per l'intemerata del semiritornato Nicola: un'occasione sprecata per mostrare come il silenzio possa essere talvolta la scelta migliore.

Alla peggio, il Forum potrebbe creare per lui, su misura, la carica di "Grande Inquisitore"...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/02/2018, 21:40
da Elmar Lang
P.S.: a me, le opere di Ansel Adams piacciono e non mi vergogno a dirlo.

Lui sosteneva che la sua fosse "creative photography" ed il fatto che per lui andasse bene esporre due diverse "interpretazioni" d'una delle sue opere più famose, sta a dimostrarlo, come dimostra anche la sua apertura mentale ed anche innato senso dell'umorismo.

Forse in pochi ricordano che lui fu anche un notevole pianista.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 25/02/2018, 1:04
da NikMik
vngncl61 II° ha scritto: Molto più facile spiegare come trattare la P 30, piuttosto che capire perché alcuni immagini emozionino ed altre lascino indifferenti.
Vi vantate d'esser tecnici, di cosa?, siete incapaci di recensire, tecnicamente, persino Moonrise over Hernandez.
Non v'interessa la fotografia, solo i balocchi che la producono.
Quest'anno (per rispondere al tuo quesito di prima) ho visto qualche mostra fotografica, posseggo libri di fotografia (un centinaio), fra i quali solo una minoranza sono di tecnica fotografica (una quindicina, fra i quali alcuni di Feininger e quelli - molto validi - pubblicati dalla collana di "Fotografare"); due soli libri dedicati ad apparecchi fotografici (gli speciali "usato sicuro" di Fotografare) e un solo libro dedicato agli obiettivi fotografici. Non colleziono macchine fotografiche, ma ne ho diverse (decisamente troppe, per fortuna ora c'è il laboratorio scolastico dove le tengo perché le usino gli studenti), ma le uso per fotografare. Fotografo non tanto, ma più di nulla (un'ottantina di rulli all'anno, in media uno e mezzo a settimana), stampo quando posso.

Però mi diverte anche imparare dagli esperti di questo forum diverse raffinatezze tecniche - su chimica fotografica, apparecchi, tecniche di stampa, ecc. - che altrove non potrei incontrare.
Proprio i tuoi post (che erano quasi tutti tecnici, spesso relativi ad apparecchi fotografici) erano fra i miei preferiti (prima che tu li cancellassi). Non ti ho mai visto proporre molte discussioni sulla Fotografia (maiuscola), tranne meta-discussioni tipo questa (sul fatto che sarebbe auspicabile parlare di Fotografia e non di tecnica, ecc.).
Parlare di sviluppi, pellicole, apparecchi fotografici, ecc. non fa male alla salute e per qualcuno è divertente; peraltro lo si fa quando si è seduti al computer ed evidentemente non si poteva andare a vedere mostre, fotografare o stampare. Ognuno qui dà quel che può, e mi pare il suo bello. Io sono un esperto sui nomi delle mascherine per Durst M605, e molto più di lì non vado, e certo non saprei fare una recensione su Moonrise di Adams; perché dovrei farlo? Per dire ridicolaggini? È bene che chi sappia di Fotografia (maiuscola) ne parli con cognizione, e io (detto senza ironia) leggerò con molto piacere e dirò qualcosa se potrò. :)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 25/02/2018, 6:14
da Elmar Lang
Ma dobbiamo anche dare delle giustificazioni ad una persona che tratta il prossimo come se tutti, tranne lui stesso, fossero degli ignoranti?

Bene, ci spieghi lui "Moonrise, Hernandez" ed il perché AA ne abbia eseguito (almeno) due diverse, differenti, stampe.

E poi, ognuno avrà pure il santo diritto di avere più fotocamere che rullini sviluppati o centinaia di rullini ed una sola fotocamera, o sia collezionista di barattolini vuoti di 35mm. oppure di Leica Luxus, senza subire diuturne, saccenti e fintamente ironiche reprimende?

Quousque tandem...?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/02/2018, 20:18
da dylandog32
vngncl61 II° ha scritto:Cosa bisognerebbe fare per rimanere in topic, piangere o gioire, a seconda, per la chiusura di fotografare?
Per quale motivo hai aperto il topic, dovere di cronaca? Potrebbe essere che Fotografare abbia chiuso perché, inutilmente, tecnica?
Potrebbe Analogica.it fare la stessa fine?
Fatti una scorsa dei topic degli ultimi tempi, tutti fotocopia l'uno dell'altro, compresi i miei "consigli per gli acquisti", hai notato che, a fronte di migliaia di iscritti, a partecipare attivamente siano pochissimi, sempre e solo, su cosa sia meglio avere, e mai su come farne buon uso?
Certo che ne hai proprio tempo da perdere.... Se devi trovare spunti per polemizzare (poi non si capisce neppure con chi vuoi o su cosa vuoi polemizzare, visto che mica conosci tutti gli iscritti al forum per poter sputare le tue sentenze generalizzate) fai pure. Divertiti. Scrivo solo perché infastidito dall'atteggiamento. Ma giuro non lo farò più. Anzi, quando vedrò il tuo nikname non leggerò neanche più... :ymapplause: :ymbringiton:

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/02/2018, 21:12
da areabis
diciamo che, come spesso accade, la verita' sta nel mezzo e cioe' e' vero che in questo forum si parla molto e quasi esclusivamente di tecnica ma e' anche vero che parlare di tecnica e' piu' facile e piu' spesso si cercano nel web risposte a interrogativi tecnici. Parlare un po' piu' di fotografia sarebbe bello ed educativo e darebbe anche vita ad un forum sicuramente unico. Crescendo, fotograficamente (ma non solo) parlando, si cerca dapprima di risolvere le proprie lacune tecniche e poi si dovrebbe fare il passo successivo il piu' difficile che molti spesso non fanno e che e' quello di iniziare a fotografare veramente .... quindi se qualcuno di voi e' in grado di aiutare qualcuno (me compreso) a fare questo salto ...... fatelo per cortesia .... io ve ne saro' grato per sempre.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/02/2018, 21:47
da -MarcoN-
Questo forum si chiama "analogica", non "fotografia". Sembrerebbe immediata la connotazione che distingue i due concetti. Se si tratta di "fotografia", inteso come disciplina in senso lato, dovremmo, credo, prescindere dalla distinzione analogico/digitale, e concentrarci esclusivamente sull'aspetto espressivo/visuale. Tuttavia, il luogo migliore per occuparsene, a mio parere, non è un forum, ma va ricercato nelle varie esposizioni e i musei ed eventualmente (anzi soprattutto) le conferenze dei fotografi o degli artisti. Se accettiamo di parlare di "analogica", rimane totalmente oscuro il motvo per cui ci sarebbe da lamentarsi che ci sia una chiara insistenza sulla tecnica piuttosto che sul risultato, dato che è proprio questo che qualifica l'"analogica", cioè una tecnica.
Il signor Nicola, saldo della sua competenza in ambito tecnico, utilizza questo forum come "svuotatoio" per i suoi rigurgiti sentimentali, e aggiungo palesemente pretestuosi. Io rinuncerei volentieri alla sua (ostentata) sapienza tecnica, per non dovermi imbattere nella sua supponenza aggressiva quando vorrei dedicarmi tranquillamente ad altro, come approfondire argomenti di fotografia analogica, o anche solo sollazzarmi a parlare del sesso della Leica, senza sentire i vari moralismi fritti e rifritti. Niente è peggio della noia.

Siamo "off topic"?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/02/2018, 22:02
da impressionando
@areabis
Quello che scrivi è ben diverso dallo sputare su queste pagine una miniatura di AA e dire
fatemi una recensione su questa!
Talmente assurdo da lasciare sbigottiti.
Penso che ognuno dovrebbe limitarsi a parlare per le proprie competenze, di ciò che conosce tecnicamente e delle proprie esperienze.
Recensire sul web al di fuori dei tecnicismi (per me) è improponibile..... si cadrebbe nel solito... "io avrei fatto" "io avrei messo" "Io avrei tolto" che lasciano il tempo che trovano sia in chi cerca giudizi sia in chi legge ed interpreta.
Ben diverso sarebbe approfondire argomenti specifici tipo le luci del Segantini riproposte fotograficamente.....
...po studio delle forme e la loro esaltazione in fotografia.....
...ma anche discutere della percezione visiva che sta tanto a cuore ad Andrea %-(
Ma qui io mi tiro indietro.... non sono in grado di reggere un discorso e di sostenere culturalmente ciò che penso.... leggerò sempre con avidità e piacere ma non ho competenze sufficienti per intervenire ;)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 11:54
da Elmar Lang
Bene, l'off topic, in questa discussione, è ormai cosa fatta. Restiamoci allora, tanto, in un modo o nell'altro, è comunque una sorta di omaggio in ricordo di quella che fu "Fotografare" (che peraltro, dopo un battibecco privato con Cesco Ciapanna, Paolo Gioli definì "magazine trucido"... e Ciapanna, fedele al suo carattere, pubblicò l'acida missiva).

Nicola muove accuse alla "tecnica" e a chi ne parla. Forse dimentica che i VERI artisti in ogni campo, hanno alle spalle una formidabile preparazione, appunto, tecnica. L'artista "bello e dannato" fattosi da sé è quasi solo nei romanzi o nei sogni di principianti presuntuosi.

Se tanti amano il mezzo (che serve pur sempre ad ottenere un risultato), che male c'è? Perché arrogarsi il diritto di sputazzarli?

I grandi stampatori hanno un'altrettanto grande preparazione tecnica e padronanza dei mezzi... tecnici, per ottenere i risultati cercati o voluti.

Ansel Adams, per ottenere i risultati che conseguiva nella sua "fotografia creativa", aveva alle spalle una preparazione tecnica formidabile, ottenuta anche grazie al fatto che l'altra arte nella quale eccelleva (la musica), richiedeva studio, esercizio e tecnica rigorosissimi).

Qualora volessimo lanciarci nella critica d'arte, sicuramente ciascuno di noi lo farà (se ne avrà voglia) secondo il suo gusto e metro di giudizio. E senza corrucciati Catoni a farci la morale.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 12:20
da impressionando
Elmar Lang ha scritto:Bene, l'off topic, in questa discussione, è ormai cosa fatta. Restiamoci allora, tanto, in un modo o nell'altro, è comunque una sorta di omaggio in ricordo di quella che fu "Fotografare" (che peraltro, dopo un battibecco privato con Cesco Ciapanna, Paolo Gioli definì "magazine trucido"... e Ciapanna, fedele al suo carattere, pubblicò l'acida missiva).

Nicola muove accuse alla "tecnica" e a chi ne parla. Forse dimentica che i VERI artisti in ogni campo, hanno alle spalle una formidabile preparazione, appunto, tecnica. L'artista "bello e dannato" fattosi da sé è quasi solo nei romanzi o nei sogni di principianti presuntuosi.

Se tanti amano il mezzo (che serve pur sempre ad ottenere un risultato), che male c'è? Perché arrogarsi il diritto di sputazzarli?

I grandi stampatori hanno un'altrettanto grande preparazione tecnica e padronanza dei mezzi... tecnici, per ottenere i risultati cercati o voluti.

Ansel Adams, per ottenere i risultati che conseguiva nella sua "fotografia creativa", aveva alle spalle una preparazione tecnica formidabile, ottenuta anche grazie al fatto che l'altra arte nella quale eccelleva (la musica), richiedeva studio, esercizio e tecnica rigorosissimi).

Qualora volessimo lanciarci nella critica d'arte, sicuramente ciascuno di noi lo farà (se ne avrà voglia) secondo il suo gusto e metro di giudizio. E senza corrucciati Catoni a farci la morale.
Mi segno queste tue parole.....
...le vorrei sentire da tanti ma oggi la ragionevolezza è cosa rara

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 18:38
da colonial
Perche' questo forum e' sempre cosi' ringhioso?
Prendetevi un po' meno sul serio, dopotutto, a parte pochissimi che con la fotografia ci campano, per tutti gli altri e' solo un giocare, come collezionare francobolli o bustine di zucchero...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 18:59
da adrian
colonial ha scritto:Perche' questo forum e' sempre cosi' ringhioso?.
c'e' passione vera, le discussioni accese ci vogliono, se tutti i forum stanno morendo e questo no.... ben vengano le liti :D

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 19:56
da Elmar Lang
Nessuna lite, ci mancherebbe.

Solo, si arriva al momento in cui la pazienza e la sopportazione, giungono al limite e, pur entro i limiti di una doverosa correttezza, si esprime il proprio disappunto, dopo mesi e mesi nei quali si sopportano (magari pure ridendoci un po' su) contumelie e financo offese.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 20:09
da Lollipop
Elmar Lang ha scritto: Solo, si arriva al momento in cui la pazienza e la sopportazione, giungono al limite e, pur entro i limiti di una doverosa correttezza, si esprime il proprio disappunto, dopo mesi e mesi nei quali si sopportano (magari pure ridendoci un po' su) contumelie e financo offese.
Devi però riconoscere che se la cosa si protrae da tempo è perché “lo” avete viziato per mezzo della considerazione. La sfera dei bisogni dell’uomo è cosa complicata ed imperscrutabile, io ho rinunciato a comprenderla.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 20:34
da -Sandro-
impressionando ha scritto: Mi segno queste tue parole.....
...le vorrei sentire da tanti ma oggi la ragionevolezza è cosa rara

Concordo al 100%, mi spiace per il coetaneo, ma niente può giustificare una sparata di così cattivo gusto.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 21:11
da Pacher
Mi state quasi facendo voglia di intervenire.. :D
Adoro il minestrone riscaldato, quando c'è il Grana sopra poi... :x

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 21:16
da Elmar Lang
Dipende.

Se in Toscana chiedi di mettere del grana sul minestrone, riscaldato o no che sia, rischi di fare la fine di Savonarola...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 27/02/2018, 21:55
da colonial
Per Adrian, beh, in effetti... non hai tutti i torti... e se la mettiamo cosi' Nicola mi e' anche simpatico...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 23/06/2018, 12:39
da bianco
Visto che sono stato uno dei fondatori della rivista fotografare, posso dire che mi dispiace per la fine che ha fatto la rivista. Il merito di questo è che le redini erano finite in mano ad un fattore di campagna (scarpe grosse e cervello fino). https://digilander.libero.it/bianco14/page16.html

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 23/06/2018, 16:36
da chromemax
[youtube][/youtube]
bianco ha scritto:Visto che sono stato uno dei fondatori della rivista fotografare, posso dire che mi dispiace per la fine che ha fatto la rivista. Il merito di questo è che le redini erano finite in mano ad un fattore di campagna (scarpe grosse e cervello fino). https://digilander.libero.it/bianco14/page16.html
Signor Torquati, le do il benvenuto sul forum, lei è stato uno dei miei punti di riferimento nei primi anni di camera oscura attraverso i suoi libri, chi non ha mai provato ad aggiungere lo ioduro di potassio (allo 0,001%!) allo sviluppo o a rifare uno dei trucchi fotografici del suo libro alzi la mano :)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 23/06/2018, 22:14
da -Sandro-
Anche io mi accodo al caloroso benvenuto, un maestro della fotografia tra noi!

Parecchi anni fa comprai un suo ingranditore su ebay, ed iniziò la mia splendida avventura. Grazie!

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 23/06/2018, 22:29
da Elmar Lang
Grazie di essere qui.

Quando leggevo i suoi articoli ero tanto giovane. Erano tempi nei quali si aspettava volentieri un mese per leggere la "nostra rivista". Ora vogliamo tutto-e-subito.

La fotografia (quella vera) è anche educazione a riflettere, credo.

A presto, Enzo

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/06/2018, 10:03
da bianco
Ringrazio tutti per l'accoglienza. "fotografare" vuol dire scrivere con la Luce. E alla rivista "fotografare" qualcuno ha voluto spegnere quella Luce. Potrei anche dire che qualcun'altro (per incompetenza) ha acceso la Luce in camera oscura mentre "fotografare" si stava sviluppando su una diversa strada e l'immagine è diventata tutta nera. Completamente bruciata. E' inutile toccarsi le palle... dopo che una profezia si è avverata. Un caro saluto a tutti.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/06/2018, 10:41
da Lollipop
bianco ha scritto:Ringrazio tutti per l'accoglienza. "fotografare" vuol dire scrivere con la Luce. E alla rivista "fotografare" qualcuno ha voluto spegnere quella Luce. Potrei anche dire che qualcun'altro (per incompetenza) ha acceso la Luce in camera oscura mentre "fotografare" si stava sviluppando su una diversa strada e l'immagine è diventata tutta nera. Completamente bruciata. E' inutile toccarsi le palle... dopo che una profezia si è avverata. Un caro saluto a tutti.
Io cominciai a leggere Fotografare, come Tuttifotografi, nei primi anni ‘90 (era il ‘92 esattamente) quando, in occasione del mio primo impegno, ebbi l’occasione di conoscere un collega di naviagato. Un pentaxiano duro e puro (sono rimasti così). La mia prima fotocamera, acquistata in un negozio sito nell’area commerciale di non ricordo quale fermata della metropolitana di Milano, fu una Zenit 122.
Ero giovane e inesperto, oggi sono solo inesperto. Fotografavo a pellicola, perché ancora non c’era altro, che mandavo al fotolab.
Oggi, dopo una decade col digitale, ho riscoperto con più consapevolezza e rinnovato entusiasmo la pellicola, che sviluppo e stampo da me, non più alla ricerca della “perfezione” e del “risultato” bensì del piacere di fare le cose. Belle o brutte oggi mi rappresentano.
Credo che Fotografare come altre riviste, del settore e di altri, siano state sacrificate sull’altare della “perfezione” e del “risultato”, garantito dai firmware.

Ricordando Radiator Springs allora il bello non era arrivare, il bello era viaggiare.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/06/2018, 10:43
da SamueleB
Buon giorno signor Torquati

Sono stato un lettore di Fotografare dal primo numero (quello piccoletto) e lo sono restato per quaranta anni.
Ho tutti i numeri della rivista e molti di essi sono doppi (e ancora imbustati in quanto per non aspettare qualla in abbonamento la comperavo anche in edicola) ed ovviamente anche tutti gli almanacchi e i libri della EFFE.

Penso di potermi considerare un affezionato lettore e mi associao agli altri nei ringraziamenti.

Avendo conosciuto personalmente il Signor Ciappanna, il figlio Alessandro, Antonello, Lucio Valerio e altri mi farebbe piacere sapere a chi si riferisce con il termine "fattore di campagna" e gli attribuisce il fallimento della "nostra" amata rivista.

La ringrazio e le invio un cordialissimo saluto.

Samuele

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/06/2018, 11:21
da bianco
L'ultimo proprietario per eredità, ma non so il nome. E se lo sapessi non mi va di dirlo. Non frequentavo più la redazione da oltre 10 anni poiché ero all'estero. Forse Alessandro Ciapanna, il figlio di Cesco, lo sa meglio di me. Comunque non ha più importanza. Ci sono quelli che entrano nella storia della fotografia e quelli che escono dalla storia. https://www.antiquarius-web.com/page16.html

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 24/06/2018, 14:43
da bengi3
Io ho comprato fotografare interrottamente dal numero di novembre 1980 (c'era la prova della Pentax LX) e poco dopo presi la ME Super, mia prima reflex.
Ricordo tutti gli articoli di Walter, la latensificazione ai valori di mercurio, il nitrato d'argento che mi passava un amico più grande trafugandolo dal laboratorio dell'universitá, metolo, idrochinone e tiosolfato presi in farmacia che ci faceva pagare 5000 lire per la pesata e 200 lire per la sostanza!
Poi a un certo punto la rivista ha cambiato proprietá e ho continuato a prenderla solo per affetto, per il ricordo, ma non c'era piú niente da leggere. Sarò un duro e puro, magari antico, ma, per esempio, leggere «lente» per «obiettivo» e «ruota» per «ghiera» mi dava fastidio. Un po' come il «piuttosto che» (che peraltro imperversava nei testi degli ultimi numeri della rivista) usato erroneamente come congiunzione.
Mi correggo: ottobre 1980:

Immagine

mia collezione di fotografare:
il primo metro:
Immagine

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 25/06/2018, 14:43
da Tomash
vngncl61 II° ha scritto:So che, assai probabilmente, scatenerò un'altra "guerra", ma non riesco a non scriverlo, Fotografare, era, in tutto e per tutto, identica ad Analogica.it, un posto dove si parla solo di mezzi, che siano analogici o digitali, pellicole o sensori, non ha importanza, non c'era più la FOTOGRAFIA, così come non c'è su questo forum.
La si dissertava, sino allo spasimo, di Pixel & Co., qua di TriX in Studional, o di quale pellicola per la Olympus Trip, di cosa farci dei pixel, della TriX e della Olympus, non ha importanza, basta chiacchierarne, questo 3D ne è la dimostrazione lampante, ancora a discutere, sempre e soltanto, di mezzi, di fotografia ... non sia mai.
Premesso che non ho letto le 5 pagine di 3D quando sono inciampato in questo posto.

E' giusto così, riviste come Fotografare, ma anche TuttiFotografi e Reflex erano riviste di macchine fotografiche, così come questo forum è un forum di tecnica di fotografia analogica.
Per vedere vere foto c'erano altre riviste, non necessariamente di fotografia, ad esempio io leggevo molto bell'Italia o il National Geographic, e per vedere foto d'arte ci sono i libri dei vari autori.
Ma quando sono qui, come quando acquistavo Fotografare, non me ne frega niente dell'espressività della fotografia di Quilici, mi interessa molto di più sapere se la nuova Ferrania P30 è una pellicola degna o se è meglio il Nikkor-S Auto 24mm rispetto al suo successore AI e AIs.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/06/2018, 15:02
da bengi3
Preso dal «chi siamo»:
Analogica.it nasce come Forum dedicato alla condivisione e divulgazione delle conoscenze legate alle tecniche di camera oscura, ossia a tutte quelle pratiche e metodologie che ruotano attorno al mondo della fotografia tradizionale dai più conosciuta come "fotografia analogica" o "fotografia chimica".

Il termine stesso "fotografia analogica" è relativamente giovane, nato dopo l'avvento del digitale che ha di fatto generato la separazione, spesso solo ideologica, tra pixel ed argento.

Noi siamo convinti, a prescindere dal supporto, che la fotografia sia fotografia; tuttavia coltiviamo ed amiamo le tecniche legate al trattamento degli alogenuri d'argento e proprio per questo amiamo definirci "Appassionati della fotografia ai sali d'argento".

Il Forum ha riscosso un grande successo, vantando migliaia di iscritti e moltissimi thread di varia natura, sulle più svariate tematiche, dalle tecniche di camera oscura (sviluppo, fissaggio, stampa, ... ) agli accessori per camera oscura (timer, ingranditori, marginatori, ...), per non parlare delle fotocamere (35mm, medio formato, grande formato), dei supporti (rullini, carte da stampa sia politenate che baritate, ... ) e dei prodotti chimici per lo sviluppo e la stampa (rivelatori, arresti, fissaggi, ... ), che ne fanno ormai da anni il punto di riferimento nazionale su tale tema.

Il progetto è in continuo divenire e tutti gli iscritti alla community ne sono partecipi attivamente.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/06/2018, 21:21
da claudio44
bianco ha scritto:Visto che sono stato uno dei fondatori della rivista fotografare, posso dire che mi dispiace per la fine che ha fatto la rivista. Il merito di questo è che le redini erano finite in mano ad un fattore di campagna (scarpe grosse e cervello fino). https://digilander.libero.it/bianco14/page16.html

Sono emotivamente legato a fotografare, ha rappresentato la mia passione per la fotografia e ho raccolto tutti i numeri dal primo fino agli anni 2000, poi facevo parte del forum di fotografare, del quale ho tanti bei ricordi, tanti amici trovati lì,
con il sig. direttore di fotografare, l'ultimo, ci sono state molte polemiche specie per l'articolo che scrisse per la scomparsa di Ciapanna, e per la replica che ebbe a scrivere sulle pagine di fotografare, secondo lui l'analogico era morto, e chi lo usava ancora era una sorta di troglodita insensibile alla luminose prospettive del progresso... tutto per sostenere gli inserzionisti del digitale...
come ha fatto a non capire questo signore che riviste cartacee e digitale non vanno d''accordo, che i test, le foto di prova me le posso scaricare gratis da internet e vedo subito come va un obiettivo o una fotocamera, piuttosto che leggere su una rivista o vederle riprodotte sulla pagine di carta... chissà sta di fatti che poi fotografare ha chiuso senza nemmeno un annuncio, non è morta la rivista è "scomparsa"....come se non fosse stata la rivista più diffusa in Italia, e la più conosciuta a livello internazionale
ho comprato anche l'ultimo numero novembre 2017 se non sbaglio, giaceva da mesi nella vetrina di un'edicola, 5 euro ben spesi per la mia collezione, ma mal spesi per i contenuti e qualità...
cosa mi piacerebbe? Che fotografare rinascesse analogico in gran parte e digitale ma so che è impossibile

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 10:35
da anonimo_0001
vngncl61 II° ha scritto:So che, assai probabilmente, scatenerò un'altra "guerra", ma non riesco a non scriverlo, Fotografare, era, in tutto e per tutto, identica ad Analogica.it, un posto dove si parla solo di mezzi, che siano analogici o digitali, pellicole o sensori, non ha importanza, non c'era più la FOTOGRAFIA, così come non c'è su questo forum.
La si dissertava, sino allo spasimo, di Pixel & Co., qua di TriX in Studional, o di quale pellicola per la Olympus Trip, di cosa farci dei pixel, della TriX e della Olympus, non ha importanza, basta chiacchierarne, questo 3D ne è la dimostrazione lampante, ancora a discutere, sempre e soltanto, di mezzi, di fotografia ... non sia mai.
Ti sto rivalutando moltissimo.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 10:52
da anonimo_0001
YuZa DFAAS ha scritto:
chromemax ha scritto:E che palle! ........

https://www.youtube.com/watch?v=xDr7fi1gFco
Peccato che l'intento di Villaggio, Salce, Benvenuti e De Bernardi fosse un po' più profondo (molto).
Guardo i primi due Fantozzi da 30 anni e ogni volta che li rivedo trovo un dettaglio nuovo.
Tutto ciò può sembrare off topic ma ti assicuro che non lo è.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 11:02
da anonimo_0001
Elmar Lang ha scritto:P.S.: a me, le opere di Ansel Adams piacciono e non mi vergogno a dirlo.

Lui sosteneva che la sua fosse "creative photography" ed il fatto che per lui andasse bene esporre due diverse "interpretazioni" d'una delle sue opere più famose, sta a dimostrarlo, come dimostra anche la sua apertura mentale ed anche innato senso dell'umorismo.

Forse in pochi ricordano che lui fu anche un notevole pianista.
Mmh, scrisse una lettera al direttore del MoMA, lettera di lamentele per aver dato spazio a William Eggleston e ai suoi colori roboanti fatti con il dye transfer.
;)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 11:50
da Elmar Lang
NNNN_AAAA ha scritto:Mmh, scrisse una lettera al direttore del MoMA, lettera di lamentele per aver dato spazio a William Eggleston e ai suoi colori roboanti fatti con il dye transfer.
;)
E con questo?

Tra l'altro, Ansel Adams non scrisse al direttore del MoMA, ma al dirigente del dipartimento di fotografia presso quel museo, quale nota critica a margine della mostra dedicata ad Eggleston, nel 1976.


Circa poi l'argomento di questa discussione, ovvero la rivista "Fotografare" ed il commento dello scomparso (ma lo è poi davvero?) Nicola che hai citato poco sopra, la risposta c'è già stata: Fotografare fu una rivista di tecnica e non di immagine e critica fotografica (per questo, vi erano già altre riviste specializzate).

Ci tengo a sottolineare che per fare foto, belle o brutte che siano, occorre comunque una macchina fotografica completa di ottica/ottiche, per scegliere la quale, "Fotografare", con i suoi articoli, le sue inchieste ed il suo indimenticabile "Almanacco", aiutò tanti di noi, ormai ben oltre gli "anta".

"Fotografare" aveva anche regolari rubriche dedicate alla tecnica di camera oscura, chimica fotografica, concorsi, e tanto altro, compreso "Camera Antiquarius" di Romano Fea, rubrica dedicata al collezionismo ed alle curiosità del passato.

Nel suo periodo migliore, fu una rivista completa e ben strutturata (chi volesse sincerarsene, ne cerchi le raccolte presso le biblioteche civiche), ove anche l'immagine aveva comunque la sua parte. Chi avesse voluto di più in questo settore, ripeto, aveva possibilità di scelta tra altre testate.

A presto,

E.L.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 12:16
da anonimo_0001
Elmar Lang ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto:Mmh, scrisse una lettera al direttore del MoMA, lettera di lamentele per aver dato spazio a William Eggleston e ai suoi colori roboanti fatti con il dye transfer.
;)
E con questo?

Tra l'altro, Ansel Adams non scrisse al direttore del MoMA, ma al dirigente del dipartimento di fotografia presso quel museo, quale nota critica a margine della mostra dedicata ad Eggleston, nel 1976.


Circa poi l'argomento di questa discussione, ovvero la rivista "Fotografare" ed il commento dello scomparso (ma lo è poi davvero?) Nicola che hai citato poco sopra, la risposta c'è già stata: Fotografare fu una rivista di tecnica e non di immagine e critica fotografica (per questo, vi erano già altre riviste specializzate).

Ci tengo a sottolineare che per fare foto, belle o brutte che siano, occorre comunque una macchina fotografica completa di ottica/ottiche, per scegliere la quale, "Fotografare", con i suoi articoli, le sue inchieste ed il suo indimenticabile "Almanacco", aiutò tanti di noi, ormai ben oltre gli "anta".

"Fotografare" aveva anche regolari rubriche dedicate alla tecnica di camera oscura, chimica fotografica, concorsi, e tanto altro, compreso "Camera Antiquarius" di Romano Fea, rubrica dedicata al collezionismo ed alle curiosità del passato.

Nel suo periodo migliore, fu una rivista completa e ben strutturata (chi volesse sincerarsene, ne cerchi le raccolte presso le biblioteche civiche), ove anche l'immagine aveva comunque la sua parte. Chi avesse voluto di più in questo settore, ripeto, aveva possibilità di scelta tra altre testate.

A presto,

E.L.
Ho confuso i personaggi ma la sostanza è quella. In quel momento la sua apertura mentale si era leggermente ristretta.
E senza citare le solite "il b/n è il colore della fotografia" o "noi vediamo a colori!".
;)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 18/07/2018, 12:27
da Elmar Lang
Si tratta di differenze di punti di vista tra artisti: a loro è consentito, non parlerei quindi di restringimento di apertura mentale, da parte di Adams.

A lungo, la fotografia di Eggleston, fu comunque considerata addirittura "noiosa"... e poi strombazzare ai quattro venti proclamandolo "padre della fotografia a colori", mi pare un po' eccessivo (ma viviamo in tempi eccessivi). Se proprio vogliamo cercare un "padre" della foto a colori, lo troverei piuttosto in Prokhudin-Gorsky.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 10:01
da anonimo_0001
Elmar Lang ha scritto:Si tratta di differenze di punti di vista tra artisti: a loro è consentito, non parlerei quindi di restringimento di apertura mentale, da parte di Adams.

A lungo, la fotografia di Eggleston, fu comunque considerata addirittura "noiosa"... e poi strombazzare ai quattro venti proclamandolo "padre della fotografia a colori", mi pare un po' eccessivo (ma viviamo in tempi eccessivi). Se proprio vogliamo cercare un "padre" della foto a colori, lo troverei piuttosto in Prokhudin-Gorsky.
Padre della fotografia artistica a colori per motivi chiari (spero) a tutti. La cosa, per me, meno interessante della sua fotografia.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 11:04
da Elmar Lang
NNNN_AAAA ha scritto:Padre della fotografia artistica a colori per motivi chiari (spero) a tutti. La cosa, per me, meno interessante della sua fotografia.
Eggleston, o Prokhudin-Gorsky?

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 11:48
da anonimo_0001
Elmar Lang ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto:Padre della fotografia artistica a colori per motivi chiari (spero) a tutti. La cosa, per me, meno interessante della sua fotografia.
Eggleston, o Prokhudin-Gorsky?
Eggleston, ma è una dichiarazione che non cambia di una virgola la sua fotografia e quello che penso di lui. Una cosa completamente inutile nella valutazione del suo lavoro.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 11:56
da anonimo_0001
YuZa DFAAS ha scritto:
NikMik ha scritto: Non comprendo l'affannarsi a glorificare come punti d'arrivo insuperabili oggetti carissimi (molto simili ai loro predecessori di pochi mesi prima), quando si sa che già nel momento in cui si mettono in commercio si tratta di oggetti di fatto "superati" (in fabbrica si pensa già a tutt'altro: cioè a un oggetto praticamente identico ma in qualcosa più... "performante" ), e che nel volgere di tre o quattro anni quegli stessi oggetti saranno considerati vecchi, patetici e obsoleti.
Non vedo nessuna differenza con il periodo in cui le macchine erano a pellicola ed era una continua gara di sviluppo tecnologico a rendere obsolete le macchine vecchie, magari di soli 1 o 2 anni.


Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk
Considerando gli anni trascorsi fra Nikon F e Nikon F2, sempre Nikon, con il digitale, quante fotocamere ha fatto uscire nello stesso numero di anni?
Si parla della nascita di un sistema e relativa baionetta che tutt'ora Nikon utilizza. E Nikon è il primo esempio che mi viene in mente.
E all'epoca si cercava di migliorare tecnicamente, non era di certo una cosa paragonabile alla obsolescenza programmata odierna per gente che pensa che una S o una X o un Mark III o IV portino inevitabili miglioramenti alla loro pessima fotografia.
Del resto in rete su un forum Nikon ho letto critiche alla fotografia di Giovanni Gastel reo di usare non l'ultimissimo modello di Canon ma il penultimo o forse quello prima ancora.
:(

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 12:22
da anonimo_0001
colonial ha scritto:Una volta, oltre 40 anni fa, c'era zoom.
Pare abbia chiuso anche Zoom.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 12:27
da Elmar Lang
NNNN_AAAA ha scritto:
colonial ha scritto:Una volta, oltre 40 anni fa, c'era zoom.
Pare abbia chiuso anche Zoom.
Dove avresti trovato la notizia? dopo un mio iniziale, forse un po' avventato "R.I.P.", ho controllato sul sito fotografia.it e non vi è menzione della chiusura...

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 12:33
da anonimo_0001
vngncl61 II° ha scritto:Intanto, volenti o nolenti, stiamo parlando di fotografia oltre il mero aspetto tecnico, che comunque, il post di Impressionando docet, è assolutamente aleatorio, anche per opere considerate capisaldi del fine art.
Matteo Virili ha scritto: No. Anzi, Analogica.it DEVE formare soprattutto a livello tecnico, perché non ci sono altri forum dove trovare consigli specifici su questo argomento.
Matteo, è da anni che l'aspetto tecnico è stato sviscerato sin nei minimi particolari, ad esempio, prova a scrivere Rodinal nel motore di ricerca del forum, andiamo avanti a post fotocopia, per quanto tempo credi riusciremo a reggere?
Matteo Virili ha scritto:Si può insegnare a usare un attrezzo, ma la differenza tra il fare una buona fotografia o una fotografia inutile sta tutto nella propria sensibilità.
La sensibilità non è un qualcosa di innato, va formata, ed è molto più difficile da avere rispetto al saper esporre e sviluppare, secondo te, quanti utenti hanno visitato una mostra di arti visuali nell'ultimo anno, quanti posseggono un libro di fotografia? bada bene non di mezzi, ma di fotografia.
Ti sei mai chiesto perché siete disposti a parlare all'infinito di mezzi, ma incapaci di discutere di risultati, persino di quelli tecnici? Cosa vi manca?
Su un noto forum nazionale di fotoamatori un tizio postò una foto di Luigi Ghirri, gli unici commenti furono che "è sovraesposta di 2 stop". Del resto, sempre riferendomi al prima citato forum, se gli unici autori che si conoscono sono Salgado e McCurry, McCurry e Salgado, non si va tanto lontano. E qua se qualcuno fa domande nella sezione apposita la cosa finisce nel nulla più completo.
Va certamente formata, ma c'è chi ci nasce e serve solo un affinamento, così come c'è chi non ci sente ne dal destro ne dal sinistro, alle volte più per partito preso che per altro.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 12:40
da anonimo_0001
Elmar Lang ha scritto:
NNNN_AAAA ha scritto:
colonial ha scritto:Una volta, oltre 40 anni fa, c'era zoom.
Pare abbia chiuso anche Zoom.
Dove avresti trovato la notizia? dopo un mio iniziale, forse un po' avventato "R.I.P.", ho controllato sul sito fotografia.it e non vi è menzione della chiusura...
Infatti ho scritto pare, perché la cosa (letta su qualche post instagram che sto tentando di rintracciare) è fresca e secondo me completamente falsa.
Volevo indagare più a fondo ma me ne sono dimenticato.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 19/07/2018, 12:49
da Elmar Lang
Vabbè che "Fotografare" è defunta senza un gemito, ma "Zoom" è parte del Gruppo Editoriale Namias: son certo che da parte loro, almeno un cenno ci sarebbe stato, visto che il loro sito è costantemente aggiornato.

Poi, tutto può succedere, ci mancherebbe.

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/09/2018, 10:14
da SweetCake84
Signori,

Riapro questo topic, giusto per condividere la mia esperienza personale con il blog di Analogica.it e in parte anche della rivista Fotografare.

Ho iniziato a fotografare nel 2014 in digitale e da un annetto scarso a sviluppare e stampare bianco e nero.

Prima di tutto, a mio parere, non si può paragonare il mondo di analogica a quello dei cosiddetti pro-sumer odierni. Qua sarà anche vero che si parla di Studional, Rodinal, HP5+ e tanti altri prodotti, ma in un certo modo ci si riferisce sempre a questi in termini di immagine.
Quello che fa storcere il naso a diversi utenti del forum (me compreso, che quando ho iniziato mi sono astratto da quel mondo fatto di recensioni con in sottofondo il messaggio subliminale "CONSUMA!!!") è che oggi sedicenti fotografi e fotoamatori selezionano le macchine rispetto alla raffica di fps in scatto continuo o ai punti di autofocus.

Avrei voluto fare, prima o poi, un post di ringraziamento per Diego, Sandro, Andrea (Calabresi) e in generale a tutti quelli che su questo forum condividono la loro esperienza, ma visto che siamo andati più che OT ne approfitto per farlo qui.
Sto migliorando passo a passo e per forza di cose, per chi come me inizia da zero c'è bisogno di studio e anche della giusta assistenza e dei giusti consigli da parti degli utenti più esperti.
I ringraziamenti volevo farli anche a Enzo e a graic (che non so come si chiama) che hanno una grande conoscenza, anche storica, dei mezzi fotografici e per me, che sono un pulciaro incallito sono una fonte d'informazioni incredibile.

Finito gli elogi al blog apro un piccolo paragrafo sulla rivista di Fotografare:
Quando ho iniziato in digitale ho comprato un paio di numeri della rivista che mi hanno deluso, erano ridotti all'osso con troppe inserzioni rispetto ai contenuti e comunque (visto che per la maggior parte erano recensioni e test) facilmente sostituibili con del materiale in rete.
Tutt'altra storia era il vecchio Fotografare (e lo dice uno nato nel '93), ho ritrovato uno scatolone con tutti i numeri vecchi che appartenevano a mio padre, per i quali devo trovare il giusto tempo da dedicare. Senza contare che sto studiando su "Lo Sviluppo Fotografico" degli Jacobson edizioni Effe e su altro materiale uscito con Fotografare (come lo "speciale colore").

Finisco dicendo che ho provato anch'io a cimentarmi (un po' per foga e perché non stavo nella pelle) senza avere le dovute conoscenze tecniche e la cosa si è risolta in un enorme spreco di materiale. Quando in questo forum si parla di errori che si sommano nella catena scatto-sviluppo-stampa credo che sia scontato dire che senza la tecnica lo scatto non funziona; ergo una bella inquadratura artistica, esposta/sviluppata/stampata di merda tirerà fuori una foto di merda...sempre e comunque :D

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/09/2018, 10:20
da SweetCake84
Aggiungo: visto che Nicola parlava di gente che non guarda alla "vera" fotografia che sono capitato qui cercando se ci fosse nell'open space un 3D su mostre e musei da vedere, dove condividere info ed esperienze delle cose visitate e da visitare.

A tal proposito fin al 20 ottobre (mi pare...) al forte di Bard c'è una mostra su Henri Cartier-Bresson, in generale organizzano diverse mostre fotografiche (io ero andato a una su Eliott Erwitt e mi era piaciuta molto)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/09/2018, 10:55
da herma
Guardate cosa ho ritrovato con grande gioia ... la prima annata completa del raccoglitore rigido in tela (come si usava una volta!)

Re: Fotografare ha chiuso (e nessuno se ne è accorto)

Inviato: 26/09/2018, 11:12
da Elmar Lang
La voglio! A me, a me!